Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Parestesie Arti Inferiori Superiori

Cosa potrebbe provocare un indolenzimento degli arti superiori e inferiori?

Buongiorno, ho 31 anni, donna. Da 6 mesi, soffro di parestesie agli arti superiori e inferiori. Ho eseguito una risonanza magnetica all'encefalo, cervicale, dorsale e lombare, elettromiografia, potenziali evocati, varie analisi del sangue (vitamina B12, principali virus): tutto negativo. Al mattino, mi sveglio con mignolo della mano (a volte destro, a volte sinistro, a volte entrambi) addormentato, la sensibilità torna, ma durante il giorno ho gli arti indolenziti (più frequentemente braccio e gamba sinistri, a volte anche la parte destra). Non c’è un punto specifico, è un indolenzimento che si sposta molto. Il fastidio varia nel tempo, non è mai un dolore. A volte si associa a “bruciore” nella zona sacrale. Il movimento leggero mi da' sollievo, per quanto riguarda le gambe. Sono stata da diversi reumatologi, hanno escluso fibromialgia o altre patologie di tipo reumatico. Ringrazio per qualsiasi consiglio e parere vogliate darmi. Grazie.

Salve,
sono uno specialista di chirurgia vascolare e, con tanti sforzi per cercare di darti un aiuto per trovare innanzitutto una diagnosi e poi un'adeguata terapia, al momento non ne sono in grado alla luce degli innumerevoli esami e visite specialistiche (neurologica e reumatologica) al quale già ti sei sottoposta.

Mi permetto di suggerirti di contattare un fisiatra che ti potrà dare un sollievo con la prescrizione di terapie laser-yag per le articolazioni oppure tecarterapia per i problemi di carattere infiammatorio o di disturbi a livello osteoarticolare e muscolare. 

Spero di esserti stato minimamente di aiuto
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Domenico Cecere
Dr. Domenico Cecere
Isernia - Via Atinense, Pozzilli, IS, Italia
Risposte simili
Ematomi post intervento safena: sono normali?
Sì, è normale che ci siano degli ematomi nell'immediato post-operatorio di stripping della vena safena interna. Un'adeguata compressione e creme eparinoide accelerano il...
Sindrome di Churg-Strauss: cosa fare?
Per sindrome di Churg-Strauss, si intende un tipo di vasculite sistemica dei piccoli vasi. I sintomi e i segni clinici presentano sinusopatia, asma...
Cure termali: si possono fare in caso di trombosi venosa?
Il caldo può essere responsabile di gonfiore. Se poi la trombosi è dovuta ad una coagulopatia congenita, cioè ad una eccessiva tendenza alla coagulazione di...
Altre risposte di questo specialista
Intorpidimento alla coscia: quali esami effettuare?
Salve,l'intorpidimento alla coscia, prima sinistra e poi destra, in qualsiasi postura assunta, è molto verosimilmente legato ad una patologia irritativa o compressiva delle radici spinali...
Bruciore alla gamba: quali esami effettuare?
Salve, provo a capire quali potrebbero essere i motivi del disturbo da te riferito. Il bruciore alla gamba è un sintomo molto comune, che può...
Malattia di Behcet: quali sono i sintomi?
Salve cara signora,credo proprio, da quello che dichiari, che i segni e i sintomi non siano quelli specifici della malattia immunitaria di Behcet (
Dolore alla gamba: è colpa della vena safena?
Salve, la malattia venosa cronica difficilmente provoca infezione alla gamba, a meno che, consensualmente, non avviene anche una flogosi del tessuto cutaneo e sottocutaneo...
Attività protrombinica alta in gravidanza: cosa si rischia?
Salve,la protrombina è una glicoproteina che partecipa al processo di coagulazione del sangue. In caso di lesione di un vaso sanguigno, la protrombina (fattore...
Vedi tutte