Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Periartrite Braccio Destro

Cosa può fare una donna di 43 anni che svolge un lavoro massacrante per la schiena e soffre di periartrite al braccio destro?

Salve, sono una donna di 43 anni, a novembre ho avuto problemi con la periartrite al braccio destro, da dicembre ho un dolore interno al collo, dietro e a volte mi prende anche la spalla, è un dolore che è perenne, ogni tanto è debole, ma ci sono dei giorni che non riesco a dormire perchè non trovo una posizione nel letto. Per 2 volte di seguito ho avuto mal di gola, ma per me è normale in me perchè sono asmatica, allergica, vado sempre in motorino, faccio un lavoro che porta ad avere dei problemi alla schiena e agli arti, sono cameriera ai piani, donna della pulizie in un hotel. Tempo fa ho avuto un problema con la gamba, mi sono abbassata e dopo non riuscivo ad alzarmi, io tocco dove mi fa male, ma esternamente non c'è niente, a volte mi prende anche la schiena. Vorrei sapere che cos'è e se devo andare un'altra volta dal dottore, perchè quando sono andata, mi ha dato una pomata e mi ha detto di farmi dei massaggi, ma è passato un po' di tempo e la situazione non è migliorata. Vi ringrazio.

Gentilissima paziente, seppur i problemi sembrano essere distanti tra loro, sono tutti legati da un'unica cosa: lo squilibrio. Questo squilibrio muscolare è dato innanzitutto da continui sforzi che magari esegui al lavoro; ma comunque influisce sulla postura anche la genetica, il peso, eventuali altre patologie. Consigliare una pomata per un problema del genere sinceramente trovo che sia assurdo, perchè è come pensare di spegnere un rogo in un palazzo con un contagocce. Ciò che ti consiglio è di iniziare al più presto della ginnastica posturale (non quella che promuovono in palestra, ma la metodica Mezieres o Souchard, che vengono eseguite individualmente), capace quindi di allentare le tensioni a livello della colonna e riequilibrare l'apparato muscolo-scheletrico. Inoltre, è bene effettuare un riequilibrio fasciale che ha dei test e delle zone specifiche; non è detto che se tocchi dove hai male allora è quella la zona, a volte è anche molto distante. Per qualsiasi chiarimento o delucidazione, rimango a disposizione. 

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Daniel Di Segni
Dr. Daniel Di Segni
Roma - Via Capo d'Africa, 31, Roma, RM, Italia
Altre risposte di questo specialista
Dolore dorsale: che terapia seguire?
Gentile paziente, mi rincresce la tua situazione. Il quadro da te descritto mi viene da pensare sia da attribuire o a qualche disfunzione delle faccette...
Diatermia: cos'è?
Gentile utente, la diatermia da contatto è un mezzo fisico utilizzato in fisioterapia con innumerevoli campi di utilizzo. Nasce per la medicina estetica come mezzo...
Dolore lombare: a chi rivolgersi?
Gentile signora, innanzitutto sono vari i parametri da valutare quando è presente un dolore a livello lombare. Logicamente, una problematica a livello psicologico può non...
Dolore al braccio destro: cosa potrebbe essere?
Gentile utente, da come mi descrivi tu il problema, sicuramente è necessario valutare alcuni parametri per poter diagnosticare una cosa rispetto ad un'altra. Un dolore che...
Discopatia degenerativa con ernia discale: come curala?
Ciao, hai fatto molto bene ad eseguire una risonanza magnetica, la quale ha permesso di valutare con cognizione e gravità la tua situazione a livello...
Vedi tutte
Risposte simili
Osteopenia e osteoporosi: cosa fare?
Buonasera,il risultato della densitometria indica che hai un'osteopenia al femore e osteoporosi alla colonna.Se non hai precedenti di trombosi venosa profonda e...
Cervicale: che cura seguire?
La cervicale può dipendere da tante cause: tra le più frequenti soprattutto tra i giovani ci sono le protrusioni discali, negli anziani invece...
Spalla in avanti e scapola in fuori: è scoliosi?
La scapola in fuori non è necessariamente solo sintomo di scoliosi. Ha ragione il tuo medico. Fai una visita fisiatrica. ...