Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Post Incidente Dolori Continui

Cosa fare per dei dolori post incidente?

Salve, dopo un incidente in montagna che ha comportato uno stop di 9 mesi (7 vertebre, 5 costole, un piede, lo zigomo, l'arcata sopracciliare, l'esplosione della testa del radio con conseguente perdita della pronosupinazione), ho ricominciato a fare con cautela quello che facevo prima, arrampicare e scialpinare, ma mi trascino i seguenti sintomi a carico della parte sinistra del mio corpo: sensazione di calza rovesciata, intorpidimento del piede, spilli e freddo al ginocchio, come un cane che morde al posteriore la coscia, una sensazione di piastra di ferro al fondo schiena sinistro, un peso fastidioso sulla spalla e ipersensibilità al medio e anulare come se fossero fredde, un cerchio alla faccia, più una bella cremagliera rumorosa quando estendo la cervicale. Sto bene solo quando non peso sulla spina dorsale, in acqua e a letto. Non ho ernie, la risonanza magnetica che più volte ho ripetuto le esclude, ma nonostante siano passati 2 anni dal fatto non cambia nulla, i fastidi restano e non accennano a diminuire. Mi chiedo se qualcuno mai potrà indicami una strada anche faticosa che possa portare a qualche giovamento o mi devo rassegnare a portarmi gli acciacchi nella tomba, tenendo conto che ho 60 anni e ciò non giova al recupero, esiste un qualche rimedio a ciò? Grazie.

Ovviamente, prima bisogna fare un visita fisiatrica accurata, ma anche se la RMN non mostra ernie nella colonna, ci sono molte altre strutture che possono causare dolore e contratture.
Potresti iniziare a fare un ciclo di massoterapia decontratturante rivolgendoti ad un fisioterapista, che potrebbe anche applicarti il taping neuromuscolare e poi potresti fare delle sedute di agopuntura che hanno effetto antalgico e decontratturante. 
Sul sito della F.I.S.A puoi trovare un agopuntore certificato. 
Buona serata.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giuseppina Di Stefano
Dr.ssa Giuseppina Di Stefano
Alessandria - Via dei Martiri, 14
Altre risposte di questo specialista
Difficoltà ad alzarsi dalla sedia: cosa fare?
Buongiorno, certamente un fisiatra visitando e valutando attentamente il quadro clinico può capire il motivo per cui tua moglie ha queste problematiche motorie. Il fisiatra,...
Trauma lombare: può causare bruciore tra ano e scroto?
Il tuo problema potrebbe essere dovuto a un trauma a livello della cauda equina a livello midollare o a una protrusione a livello L2-l3. Dovresti fare...
Visita fisiatrica: come si svolge?
A seconda del problema riferito, il fisiatra valuterà l'articolarità del segmento interessato, la forza muscolare, la sensibilità, la presenza o meno di dolore spontaneo o...
Agopuntura e paralisi di Bell: quali sono i risultati?
L'agopuntura è efficace nel migliorare i sintomi e per far guarire prima, ma bisogna farla il più presto possibile. Serve per migliorare il recupero...
Gonartrosi: come curarla?
Salve, ovviamente, per darti un parere più specifico, dovrei vederti e vedere le radiografie. Ci sono diversi tipi di...
Vedi tutte
Risposte simili
Osteopenia e osteoporosi: cosa fare?
Buonasera,il risultato della densitometria indica che hai un'osteopenia al femore e osteoporosi alla colonna.Se non hai precedenti di trombosi venosa profonda e...
Cervicale: che cura seguire?
La cervicale può dipendere da tante cause: tra le più frequenti soprattutto tra i giovani ci sono le protrusioni discali, negli anziani invece...
Spalla in avanti e scapola in fuori: è scoliosi?
La scapola in fuori non è necessariamente solo sintomo di scoliosi. Ha ragione il tuo medico. Fai una visita fisiatrica. ...