Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Qual E Il Significato Etimologico Del Termine Medico Stent

Cosa significa stent?

Qual è il significato etimologico del termine medico "stent"?

Lo stent è una struttura metallica cilindrica a maglie che viene introdotta negli organi a lume (cioè gli organi cavi propriamente detti o visceri, come l'intestino oppure i vasi sanguigni) e viene fatta espandere fino a che il suo diametro non è pari a quello del lume.

In questo modo, si può, per esempio, ridurre una stenosi, escludere un aneurisma o mantenere pervio il viscere.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giovanni Verde
Dr. Giovanni Verde
Napoli - Non disponibile
Risposte simili
Lupus eritematoso sistemico: cos'è?
Il Lupus Eritematoso Sistemico (LES) è una malattia cronica di tipo autoimmune che causa disturbi in varie parti del corpo, specialmente la pelle,...
Dolore cronico: quali possono essere le cause?
Può essere difficile stabilire la causa scatenante di un dolore cronico, poiché può derivare da una serie di fattori. Il dolore può...
Dolore: come si definisce la sua soglia?
L'intensità del dolore percepito, anche a parità di trauma, varia molto da persona a persona. Mentre alcune persone percepiscono il dolore in maniera significativa, altre...
Altre risposte di questo specialista
Ansia: come si cura con l'omeopatia?
Buongiorno,la diagnosi di ansia generalizzata presuppone un primu movens ovvero la causa scatenante. In questo caso, sarebbe opportuno un colloquio con un medico omeopata...
Timonorm: a cosa serve?
Buongiorno. Il Timonorm è un integratore a base di eleuterococco e griffonia. Regola il tono dell'umore, favorisce il sonno ed ha un'azione tonico-adattogena. Si consiglia di prenderlo...
Flogosi: cosa è?
Flogosi è un meccanismo di difesa non specifico innato, che costituisce una risposta protettiva, seguente all'azione dannosa di agenti fisici, chimici e biologici, il...
Gastrite: esistono rimedi omeopatici?
Ci sono tanti rimedi omeopatici, te ne consiglio uno su tutti, la nux vomica. Chiedi consiglio anche al tuo medico di fiducia. ...
Sindrome di Marfan e di Ehlers-Danlos: differenze?
La sindrome di Marfan è una malattia sistemica del tessuto connettivo caratterizzata dall'associazione variabile di sintomi cardiovascolari, muscolo-scheletrici, oculari e polmonari. La prevalenza stimata...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Ansia: come si cura con l'omeopatia?
Buongiorno,la diagnosi di ansia generalizzata presuppone un primu movens ovvero la causa scatenante. In questo caso, sarebbe opportuno un colloquio con un medico omeopata...
Timonorm: a cosa serve?
Buongiorno. Il Timonorm è un integratore a base di eleuterococco e griffonia. Regola il tono dell'umore, favorisce il sonno ed ha un'azione tonico-adattogena. Si consiglia di prenderlo...
Flogosi: cosa è?
Flogosi è un meccanismo di difesa non specifico innato, che costituisce una risposta protettiva, seguente all'azione dannosa di agenti fisici, chimici e biologici, il...
Gastrite: esistono rimedi omeopatici?
Ci sono tanti rimedi omeopatici, te ne consiglio uno su tutti, la nux vomica. Chiedi consiglio anche al tuo medico di fiducia. ...
Sindrome di Marfan e di Ehlers-Danlos: differenze?
La sindrome di Marfan è una malattia sistemica del tessuto connettivo caratterizzata dall'associazione variabile di sintomi cardiovascolari, muscolo-scheletrici, oculari e polmonari. La prevalenza stimata...
Vedi tutte