Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Reflusso Biliare Terapia

Cosa fare in caso di reflusso biliare?

A mio figlio, tramite indagine endoscopica, è stato diagnosticato un reflusso biliare, poiché accusava spesso dolori alla bocca dello stomaco; vorrei sapere quale terapia debba fare per impedire un ulteriore aggravamento e per vivere bene. Grazie.

Occorre innanzitutto distinguere il tipo di reflusso, ossia se è di tipo acido, alcalino o misto; inoltre, se alcalino, bisogna capire quali sedi interessa: se il reflusso è duodeno gastrico o duodeno gastroesofageo, perché gli effetti nocivi del reflusso biliare si possono osservare sia a carico della mucosa gastrica che a carico dell'esofago.

In quest'ultimo caso, potrebbero essere presenti sintomi di natura respiratoria per inalazione (tosse, laringite, asma). Pertanto, il reflusso va inquadrato clinicamente e non è sufficiente la sola endoscopia.

È necessario pertanto consultare un gastroenterologo per un corretto inquadramento diagnostico e quindi terapeutico. Non è possibile quindi darti una terapia online.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giampiero Mastino
Dr. Giampiero Mastino
Sassari
Altre risposte di questo specialista
Biopsia al colon: quando è preoccupante?
L'esame istologico esprime giudizio di benignità. Non ho ulteriori informazioni circa il fatto che la lesione sia stata asportata completamente anche perché l'esame istologico...
Polipectomia: quali sono i sintomi post operazione?
Normalmente, la febbre e il sangue dopo polipectomia endoscopica rappresentano un sintomo di allarme, per cui il paziente viene sempre invitato a contattare...
Alterato metabolismo basale: può essere causato da ipotiroidismo?
Ci potrebbe stare con l'ipotiroidismo; se non lo hai già fatto, contatta il tuo endocrinologo di fiducia per un adeguato inquadramento diagnostico e...
Beanza cardiale, gastropatia e duodenite: cosa sono?
La beanza cardiale indica l'aumento del calibro del cardias, punto di passaggio tra esofago e stomaco, che rimane beante (aperto) e può determinare...
Bruciore all'esofago e gastroscopia: cosa indica il referto?
La presenza di mucosa color salmone nell'esofago è una condizione definita esofago di Barrett. Si tratta di una metaplasia, cioè della presenza di...
Vedi tutte