Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Rm Rachide Cervicale Rm Rachide Lombosacrale

Come si legge una rm rachide cervicale?

Buongiorno, potete spiegarmi come leggere questa risposta? Rm rachide cervicale, rm rachide lombosacrale: "a livello del midollo cervicale si apprezzano almeno 3 sfumature aree lievemente iperintense: una più voluminosa che interessa praticamente a tutto spessore nel midollo all'altezza di c5 e c6 (dimensione long di cm. 2.7 circa ), le altre 2 più piccole rispettivamente nel midollo allungato a localizzazione anteriore e una all'altezza d c2 a localizzazione posteriore. A livello c5/c6 il midollo sembra lievemente retratto (lesione di più vecchia data?) anche a livello dorsale si apprezzano altre piccole sfumate aree lievemente iperintense".

Il referto riportato indica una serie di segnali anomali che hanno assoluta necessità di essere correlati con la clinica (età del paziente, storia sanitaria, quadro neurologico), per cui riterrei indispensabile una corretta valutazione con esame clinico presso uno specialista, neurologo o neurochirurgo secondo il quadro noto.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Stefano Carnesecchi
Dr. Stefano Carnesecchi
Pisa - Via Risorgimento, 38, Pisa, PI, Italia
Altre risposte di questo specialista
Radicolopatia cronica: come curarla definitivamente?
Il consiglio è quello di eseguire una valutazione multidisciplinare con esecuzione degli esami e dei test più appropriati come è percorso comune nei centri specializzati...
Risonanza dopo incidente: come si legge?
Il referto indica la presenza sia di esiti correlabili al trauma che di segni degenerativi da valutare nell'ambito più ampio dell'esame obiettivo generale e neurochirurgico...
Risonanza cervicale, dorsale e lombosacrale: come si legge?
Il referto è un elemento descrittivo che da solo non può rendere conto dell'intera situazione del paziente, in particolare quando sono presenti altre patologie, di...
Ernia di Schmorl: prevede un intervento chirurgico di vertebroplastica?
Il trattamento cui fai riferimento è solo una delle possibili armi a disposizione per gestire il quadro spinale che descrivi. Non si...
Ciste in zona sacrale: come mai continua a provocare dolore nonostante l'intervento?
Condivido pienamente il consiglio dato di consultare il neurochirurgo. Soprattutto nei casi già trattati con la chirurgia, è opportuna una valutazione diretta con un esame...
Vedi tutte
Risposte simili
Crisi epilettiche post intervento: cosa fare?
Potrebbe trattarsi di crisi epilettiche post traumatiche dovute alla sofferenza encefalica da compressione dovuta all'ematoma. Strano che lo studio EEG sia negativo. ...
Emicrania: cosa fare?
Bisogna sapere la localizzazione del neurinoma e la tipologia di emicrania che hai: è persistente o temporanea? Dura tutto il giorno...
Discoartrosi e ernia intraspongiosa: come si curano?
Dipende dalla sintomatologia e se vi sono blocchi lombari o dolore cronico; a seconda di ciò si può pensare ad una terapia conservativa verso la...