Dr. Nicola Boari

Dr. Nicola Boari

Medico Chirurgo IRCCS San Raffaele - Milano Milano - via Olgettina, 60 (2)

Informazioni:

Neurochirurgo presso l'Istituto Scientifico Universitario San Raffaele di Milano. Campi di interesse: chirurgia dei tumori cerebrali, chirurgia mini-invasiva del rachide, radiochirurgia stereotassica con Gamma Knife. Sito web: www.neurochirurgiaboari.it

scheda professionale

Aree di competenza:

  • Chirurgia dei tumori cerebrali
  • Radiochirurgia stereotassica con gamma knife
  • Chirurgia spinale mininvasiva
  • Ossigeno-ozono terapia

Strutture sanitarie:

Curriculum:

Laurea presso l’Università degli Studi di Pavia con 110/110 con lode; specializzazione in Neuorchirurgia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano con la votazione di 70/70 con lode. Research Fellow nel 2005 e nel 2010 presso la George Washington University (Washington, DC, USA), dove ha condotto studi sugli approcci chirurgici alla base cranica. Ha frequentato corsi di perfezionamento all’estero in molte Università Europee ed Americane. Nel 2011 ha ottenuto l’European Certificate of Neurosurgery. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali.

Le mie recensioni:

2 recensioni scritte dagli utenti
Vuoi scrivere una nuova recensione?
lascia una recensione
Elogio al neurochirurgo Dott. Boari
di Ivana Saccani

Un sentito Grazie al Dott. Boari per la perfetta riuscita del complicato intervento di recidiva di ernia lombare. È solo merito del suo operato di eccellente chirurgo se i lancinanti dolori all'arto, che mi hanno perseguitato per ben 3 mesi, ora sono solo un brutto ricordo. Un sentito grazie anche al personale medico e paramedico dell'efficiente struttura San Raffaele di Milano nella quale è stato eseguito l'intervento.

Esperienza eccellente
di Erica Brusoni Cereghino

Tre giorni fa, 19/09/2018, sono stata operata di ernia discale (per me il secondo intervento, in quanto già operata presso altra struttura nel 2014) dal dottor Nicola Boari presso la struttura San Raffaele di Milano. Si è trattato di un'esperienza eccellente sotto ogni punto di vista, a partire dalla prima visita fino alle dimissioni. Il dottor Boari, oltre a essere estremamente abile, esperto, efficace, preciso e consapevole a livello professionale, è qualcuno a cui affiderei con fiducia familiari e amici in quanto: - Dedica al paziente tutto il tempo e l'ascolto necessari in fase di visita, dando la certezza che prognosi e trattamento siano stati concordati in tandem, ma allo stesso tempo con la sicurezza di essere nelle migliori mani possibili. Ha spiegato il quadro clinico con precisione e tatto. - Prende in considerazione ogni dubbio, senza mai sminuire e tenendo conto non solo delle condizioni "ufficiali" determinate da esami e cartella clinica, ma anche individuali, quali entità del dolore e impedimenti pratici che questo causa nella vita di un paziente. - Non si perde, però, in chiacchiere inutili, andando dritto al punto con cordialità e professionalità. - Una volta deciso il "piano d'azione", la sua disponibilità e reperibilità via mail sono state celeri e rassicuranti. - In fase di ricovero è stato presente e competente, pre- e post-intervento. Una presenza decisa e positiva che ha sicuramente dato un bel "là" alla mia convalescenza. L'INTERVENTO L'intervento è stato, dal mio punto di vista, perfetto. La sera prima ho effettuato un'ultima tac, tipicamente richiesta per ogni paziente dal dottore per assoluta precauzione. L'ernia era "un grosso mostro" che mi è costato 60 giorni di cortisone mai scalato, morfinici e analgesici vari, nonché un'estate allettata, occasioni di lavoro perse e un umore non molto incline a sperare in una guarigione completa. Questo prima di rivolgermi al dottor Boari. Ora l'ernia è stata completamente rimossa e con essa dolori e pessimismo. In teoria, mi è stato detto che avrei potuto sentire dolore al nervo interessato anche in fase post-intervento, ma la realtà dei fatti è che la mia gamba è come nuova. Il dolore alla ferita sta sparendo molto rapidamente (i “giorni” predetti stanno diventando ore). I miei punti sono riassorbibili, particolare importante soprattutto per chi, come me, sia stato stato operato in precedenza e non abbia un gran desiderio di tornare a rimaneggiare vecchie ferite. La mobilità di colonna e gamba migliorano a vista d'occhio e non posso che lodare le capacità del dottor Boari e della sua équipe. A 33 anni, avendo iniziato il mio percorso di interventi alla colonna a 28, posso dirmi entusiasta di aver incontrato un professionista che non solo si sia preoccupato di liberarmi del problema contingente, ma che abbia tenuto conto delle conseguenze dell'intervento nel lungo termine, considerando come ogni possibile percorso terapeutico potesse impattare sulla mia vita nei prossimi anni. Il risultato? Minima invasività possibile, massimi risultati. Grazie infinite da me e dalla mia famiglia

ultime risposte pubblicate