La dieta DASH contro l'ipertensione

Redazione

Ultimo aggiornamento – 04 Luglio, 2022

Scopriamo I Segreti Della Dieta Dash

Per prevenire l’ipertensione arteriosa, o trattarne i primi sintomi, esistono due regimi alimentari: la dieta DASH (Dietary Approach to Stop Hypertension- Approcci Dietetici Per Bloccare L’ipertensione) e quella mediterranea.

In letteratura ritroviamo diversi studi che dimostrano la reale efficacia di questo protocollo alimentare ed è ormai comprovato l’influsso positivo che esso esercita sull’ipertensione arteriosa nonché sulla prevenzione di colpi apoplettici e infarto.

Una alimentazione sana in combinazione con attività fisica e controllo dello stress, può prevenire l’ipertensione arteriosa.

Vediamo, nel dettaglio, in cosa consiste il metodo DASH

Cosa è la dieta DASH?

La dieta DASH è stata sviluppata negli anni ’90 negli Stati Uniti presso il National Heart, Lung, and Blood Institute.

Dopo due mesi di studio è stato documento che i pazienti che avevano seguito per questo periodo un regime DASH, avevano abbassato i loro livelli pressori massimi (sistolici) di 10mmHg e quelli minimi (diastolici) di 5mmHg. 

Il successo era dunque paragonabile all’effetto dei farmaci ipotensivi!

Il regime DASH si contraddistingue per:

  • molta verdura e frutta, latticini a basso contenuto di grassi, pochi grassi di origine animale e zucchero;
  • riduzione del consumo di sale a 1 cucchiaino al giorno;
  • utilizzo di prodotti integrali.

Un esempio di menù per la dieta DASH

Un esempio di dieta DASH per una donna di 37 anni in sovrappeso potrebbe essere:

Colazione (circa 15% kcal totali)

Per il primo pasto mattutino, l'ideale sarebbe quello di assumere:

  • Latte a ridotto contenuto di grassi
  • Pane di segale
  • Marmellata, con poco zucchero

Spuntino (circa 10% kcal totali)

Durante metà mattinata, si può fare una piccola merenda con:

  • Fragole
  • Yogurt magro

Pranzo (circa 35% kcal totali)

Il pranzo è il pasto in cui si consuma la maggior quantità di calorie durante la giornata.

Quindi, si può pranzare con:

  • Pasta al pomodoro (pasta di semola integrale e salsa di pomodoro densa, senza sale)
  • Lattuga
  • Pane di segale
  • Olio di lino (a crudo)

Spuntino (circa 10% kcal totali)

Ecco un altro piccolo spuntino, stavolta nella fascia pomeridiana.

In questa fase della giornata si devono assumere le stesse calorie della merenda mattutina, quindi si a:

  • Ciliegie rosse acide
  • Yogurt magro

Cena (circa 30% kcal totali)

Infine, durante la cena, non si deve raggiungere la quantità di calorie assunte per pranzo.

Meglio, quindi, prediligere:

  • Alici marinate al limone (Filetti di alici europee e succo di limone)
  • Finocchi
  • Pane di segale
  • Olio di lino (a crudo)

Questo può tranquillamente essere annoverata tra le ricette per ipertensione.

Dieta DASH e pressione alta: come agisce

La dieta DASH comprende prodotti a base di:

  • cereali integrali; 
  • pesce; 
  • carne bianca; 
  • frutta a guscio.

Rispetto alla normale dieta diffusa nel mondo occidentale, essa prevede delle ridotte quantità di carne rossa magra, di dolci, di zucchero e di bevande dolci. 

È invece ricca di

Vale la pena notare che si sovrappone in gran parte al modello di alimentazione mediterranea tradizionale!

La dieta DASH ha come obiettivo il mantenimento della salute del cuore attraverso una limitatissima assunzione di grassi saturi e di colesterolo

Parallelamente aumenta il consumo di alimenti ricchi di nutrienti noti per il loro effetto ipotensivo.

Va inoltre sottolineato che non vanno assunti più di 1300 mg di sodio.

Redazione
Scritto da Redazione

La redazione di Pazienti.it crea contenuti volti a intercettare e approfondire tutte le tematiche riguardanti la salute e il benessere psificofisico umano e animale. Realizza news e articoli di attualità, interviste agli esperti, suggerimenti e spunti accuratamente redatti e raccolti all'interno di categorie specifiche, per chi vuole ricercare e prendersi cura del proprio benessere.

a cura di Dr.ssa Irené Matichecchia
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Redazione
Redazione
in Diete

1783 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Irené Matichecchia
icon/chat