Citronella: proprietà, usi ed effetti collaterali

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 23 Ottobre, 2023

come usare la citronella

La Citronella è una pianta erbacea perenne e ricca di foglie, appartenente alla famiglia delle Graminaceae o Poaceae, nota per le proprietà benefiche delle sue foglie e dell'olio essenziale da esse ricavato e utilizzato in molti prodotti sia per uso cosmetico sia per uso medicinale. 

Diventata popolare come rimedio naturale per tenere lontane le zanzare, la Citronella avrebbe anche tanti altri effetti grazie alle sue molteplici proprietà. 

Tuttavia, è importante considerare che a tutt'oggi non esistono prove scientifiche che supportano tutti gli effetti benefici attribuiti alla Citronella. L'unico accertato è il suo potere naturale come repellente per le zanzare. L’olio essenziale di Citronella, infatti, viene utilizzato negli zampironi, nelle candele o in altri prodotti per tenere lontano questi e altri insetti. 

Cos'è la Citronella 

Il nome scientifico della citronella è Cymbopogon nardus. La pianta è originaria delle regioni tropicali del Sud Est asiatico. La sua caratteristica principale è data dall'aroma molto agrumato che sprigiona le sue foglie, di colore verde scuro intenso. 

Dalle foglie di questa pianta si ricava un olio dal forte aroma fresco e agrumato anch'esso, usato per tenere lontane zanzare, mosche e altri insetti. Infatti comportandosi come un pesticida, ma non tossico, la Citronella viene spesso coltivata in giardino proprio per allontanare questi ospiti indesiderati. 

Della citronella si possono anche usare le foglie fresche o essiccate come ingredienti di alcuni piatti di verdure, di carne e pesce, come spezie per insaporire le zuppe. Il loro aroma intenso gli darà un gusto particolare.

La Citronella si può trovare nei mercati etnici o nei supermercati con reparti dedicati, solitamente essiccata e in polvere, in preparati di tè o tisane oppure come olio essenziale.

Tradizionalmente questa pianta viene usata in molte culture come rimedio naturale per trattare diverse condizioni, tra cui le infiammazioni, le infezioni e il dolore, la febbre. Gli usi della Citronella a scopo terapeutico trovano fondamento ancora oggi nelle sue presunte proprietà.

Proprietà Citronella e usi

Le parti utilizzate della Citronella sono le sue foglie dalle quali si ricavano l'olio essenziale e le bevande che vantano proprietà tra cui:

  • antidolorifiche;
  • antiossidanti;
  • antinfiammatorie;
  • antifungine e antibatteriche;
  • tonificante ed energizzante;
  • digestive;
  • antizanzare e deodoranti.

Le proprietà della Citronella sarebbero tali da alleviare alcuni disturbi temporanei, come i dolori articolari, reumatici, e quelli dovuti alle infiammazioni, i dolori addominali e muscolari, i disturbi intestinali come parassitosi e flatulenza, mal di stomaco, mal di testa, affezioni alle vie aeree, come raffreddore, tosse bronchite e febbre.

Contro i disturbi digestivi e intestinali, la Citronella viene assunta come tisana, anche come lenitivo dei sintomi di influenza, febbre e raffreddore, come rimedio contro l'insonnia, l'ansia e lo stress.

L'olio di Citronella: usi per la pelle e come aroma deodorante

L'olio essenziale estratto dalle foglie di Citronella può essere utilizzato in vari modi, come candele profumate per ambienti, diffusori, spray, lozioni, creme e olii per il corpo, come soluzione topica per la cura della pelle e come olio da massaggio.

Sempre grazie alle proprietà antinfiammatorie e antibatteriche che gli vengono attribuite, l'olio essenziale sembra essere un rimedio efficace nel trattare la forfora, alcune infezioni della pelle e del cuoio capelluto, come l'acne, l'eczemala dermatite seborroica.

Queste condizioni sono spesso causate da un eccesso di produzione di sebo o da un'infiammazione del cuoio capelluto. L'olio essenziale di Citronella sembra essere in grado di aiutare a controllare l'infiammazione e a regolare la produzione di sebo, riducendo così la comparsa di forfora e dermatite seborroica.

L'olio può essere aggiunto allo shampoo o al balsamo per conferire le proprietà antinfiammatorie e antibatteriche ai prodotti per la cura dei capelli. Oppure può essere utilizzato come ingrediente per preparare le maschere per i capelli fai-da-te, insieme ad altri oli essenziali e ingredienti naturali come il miele e l'avocado.

Ciò detto, come per ogni altra sostanza naturale, è importante usare la Citronella in modo corretto e supervisionato da un medico o erborista, per evitare eventuali reazioni avverse.

Effetti collaterali e controindicazioni

Non risultano casi in cui l’assunzione di prodotti a base di Citronella o l’uso del suo olio essenziale possano entrare in conflitto con farmaci o con altre sostanze. Ma in ogni caso è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico o a un esperto di aromaterapia, prima di utilizzare le foglie o l'olio essenziale.

In generale, l’assunzione alimentare delle foglie di Citronella è considerata sicura per la maggior parte delle persone, se entro le dosi corrette. Così come non si corrono rischi anche quando la Citronella viene assunta per via orale, sotto forma di integratori, o quando viene applicata direttamente sulla pelle, a patto che il trattamento non si prolunghi oltre un certo periodo.

L'olio essenziale di Citronella potrebbe causare irritazione della pelle, se utilizzato in quantità eccessive o se applicato direttamente sulla pelle senza essere diluito. Ecco perché è importante diluire l'olio essenziale di Citronella con un olio vettore, come l'olio di cocco o l'olio d'oliva, prima di applicarlo sulla pelle, ad esempio utilizzando una proporzione di 1-2 gocce di olio essenziale per ogni cucchiaino di olio vettore.

Inoltre, è consigliabile fare un test patch prima di utilizzare l'olio essenziale di Citronella sulla pelle per la prima volta, ad esempio sul polso o sull'avambraccio, e attendere per vedere se si verifica una reazione allergica o di sensibilità. Ciò significa applicare una piccola quantità di olio diluito sulla pelle e attendere per vedere se si verifica una reazione allergica o di sensibilità.

Allo stesso modo è importante utilizzare l'olio essenziale di Citronella con cautela sui capelli tinti o trattati chimicamente, poiché potrebbe causare una reazione avversa, secchezza e irritazione del cuoio capelluto. Anche in questo caso è bene diluire l'olio essenziale con un olio vettore e fare un test patch prima di utilizzarlo sui capelli per la prima volta.

Come diluire l'olio di citronella

Ci sono diversi oli vettori che si possono utilizzare per diluire l'olio essenziale di Citronella prima di applicarlo sulla pelle o sui capelli.

Gli oli vettori sono oli vegetali che aiutano a diluire gli oli essenziali e a ridurne la concentrazione, senza alterarne le proprietà benefiche. Ecco alcuni degli oli vettori più comuni che si possono utilizzare con l'olio essenziale di Citronella.


Se si vuole utilizzare la Citronella, ribadiamo l'importanza di consultare un medico o un esperto di aromaterapia per determinare la concentrazione e il modo di utilizzo più appropriati per le proprie esigenze.

Il parere dell'esperto

La citronella, nell’industria alimentare, può essere usata come conservante naturale che possiede una significativa attività antimicrobica e antiossidante. L'olio essenziale di citronella contiene una serie di terpeni responsabili di queste attività. Queste proprietà rendono la citronella un conservante naturale dalle grandi potenzialità. 

Il citrale è uno dei componenti principali dell'olio di citronella presente ad una concentrazione del 65-85% circa ed è generalmente separato mediante raffinazione a vapore. Il citrale è biosintetizzato dalle piante. È un componente importante nella produzione di profumi, prodotti chimici agli agrumi, cosmetici, prodotti alimentari e farmaceutici. Oltre alla raffinazione a vapore, esistono altre tecniche come l'estrazione con solvente, l'estrazione con fluido supercritico e l'ultrasuoni mediante le quali il citrale può essere estratto e il metodo di estrazione ne definisce la qualità. È una molecola instabile e subisce un rapido deterioramento per esposizione all'aria. Il citrale presenta varie importanti proprietà terapeutiche come antimicrobico, antifungineo, antiossidante, antitumorale, antidiabetico e antinfiammatorio.

Per esempio in questo studio https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33438563/ è stato verificato l'effetto antitumorale dell’estratto di citronella nell'attività chemioterapica utilizzando la linea di cellule tumorali della prostata. I risultati, hanno suggerito che la citronella presenta un effetto antitumorale e migliora l'attività della chemioterapia con docetaxel diminuendo la vitalità cellulare e la proliferazione, nonché la formazione di colonie tumorali. Inoltre, l’estratto ha presentato un'azione di selettività per le cellule tumorali, poiché non ha causato citotossicità nelle cellule normali.

Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Cristian Mastropietro
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Contenuti correlati
Donna matura assume un integratore con acqua
I migliori integratori per la premenopausa

Integratori per la premenopausa o perimenopausa: quali assumere per alleviare alcuni sintomi che creano disagio durante questa fase di transizione e fluttuazione ormonale.

Rhodiola Rosea
Cosa sono gli adattogeni? Ecco cosa sapere

Gli adattogeni sono rimedi naturali utili per combattere lo stress e migliorare la salute. Quali sono i loro benefici e come riconoscerli? Scoprilo qui.