icon/back Indietro Esplora per argomento

Infuso e decotto di prezzemolo, ecco le proprietà e come prepararli

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 29 Marzo, 2024

infuso di prezzemolo

Il prezzemolo ((Petroselinum hortense e Petroselinum crispum) è) è una pianta erbacea biennale appartenente alla famiglia delle Apiaceae. Originario delle regioni mediterranee, sud Italia, Algeria e Tunisia, viene coltivato e utilizzato in tutto il mondo sia per le sue proprietà culinarie che per i suoi benefici come pianta medicinale. Infatti, il basilico contiene la stessa quantità di vitamina C di un'arancia.

Vediamo le proprietà della pianta e dell'infuso di prezzemolo.

Il prezzemolo, erba aromatica e pianta medicamentosa

Fin dall'antica Grecia, il prezzemolo era conosciuto e apprezzato per le sue numerose proprietà come erba aromatica e pianta medicamentosa. I greci lo consideravano un simbolo di allegrezza e lo utilizzavano per incoronare i vincitori dei giochi istmici. 

Inoltre, il prezzemolo trovava impiego per fini medicinali, quali il trattamento di disturbi digestivi e come rimedio per i dolori ai denti.

Ma cosa rende il prezzemolo un'erba così speciale?

Il prezzemolo contiene diversi nutrienti essenziali, tra cui,

  • vitamine (A, C e K, folati o B9)
  • minerali (ferro, calcio, magnesio, potassio)
  • flavonoidi
  • oli essenziali.

Grazie a questi componenti, la pianta possiede proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, diuretiche e carminative. Le vitamine, i minerali e gli antiossidanti presenti nel prezzemolo sono utili per rafforzare il sistema immunitario.

prezzemolo

In particolare, la vitamina C ha un’azione immunostimolante, antinfiammatoria e antivirale: attiva i globuli bianchi e la produzione dei mediatori chimici che dirigono la risposta immunitaria, alzando le barriere di protezione del nostro organismo.

Tisana al prezzemolo

Le tisane sono uno dei modi per sfruttare le proprietà benefiche del prezzemolo che può essere consumato sia fresco sia come decotto e infuso.

Gli effetti che può agire una tisana di prezzemolo sono diversi.

  • Azione digestiva e stimolante dell'appetito
  • Azione diuretica e depurativa: il prezzemolo favorisce la diuresi e aiuta a depurare l'organismo dalle tossine.
  • Azione antiossidante: grazie alla ricchezza di vitamine e sali minerali, il prezzemolo svolge un'azione protettiva e antiossidante per contrastare i radicali liberi.
  • Come impacco e medicazione esterna da applicare sulla pelle: il prezzemolo come cataplasma viene usato per trattare vari disturbi o condizioni, ridurre l'infiammazione, il gonfiore, le contusioni, ecchimosi e punture di insetti, migliorare la circolazione sanguigna nella zona trattata, alleviare irritazioni cutanee o eruzioni..

Come preparare l'infuso di prezzemolo

Ora vediamo come preparare un infuso di prezzemolo.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di foglie fresche di prezzemolo (o 1 cucchiaio di foglie essiccate)
  • 1 tazza (250 ml) di acqua bollente

Preparazione

  1. Lavare accuratamente le foglie fresche di prezzemolo sotto l'acqua corrente.
  2. Tritare grossolanamente le foglie di prezzemolo.
  3. Mettere le foglie tritate di prezzemolo in una tazza o in una teiera.
  4. Bollire l'acqua e versarla sulle foglie di prezzemolo nella tazza o nella teiera.
  5. Coprire la tazza o la teiera con un piattino o un coperchio per evitare che gli oli essenziali evaporino.
  6. Lasciare in infusione per 5-10 minuti, a seconda dell'intensità desiderata.
  7. Filtrare l'infuso utilizzando un colino a maglie fitte o un filtro per tè, in modo da rimuovere le foglie di prezzemolo.

Indicazioni

  • L'infuso di prezzemolo può essere consumato caldo o freddo, a seconda delle preferenze personali.
  • Si consiglia di bere l'infuso di prezzemolo 2-3 volte al giorno, preferibilmente lontano dai pasti.
  • Per beneficiare appieno delle proprietà diuretiche del prezzemolo, si raccomanda di bere l'infuso al mattino a stomaco vuoto e durante il giorno tra i pasti.

È possibile preparare la tisana con le foglie di prezzemolo essiccate?

È possibile utilizzare anche il prezzemolo essiccato al posto di quello fresco per preparare l'infuso. Da considerare alcune differenze:

  1. Intensità del sapore: il prezzemolo essiccato ha un sapore più concentrato rispetto a quello fresco. Pertanto, sarà necessaria una quantità minore di prezzemolo essiccato per ottenere un infuso con un gusto simile a quello ottenuto con le foglie fresche.
  2. Quantità: come regola generale, si utilizza circa metà della quantità di prezzemolo essiccato rispetto a quello fresco. Ad esempio, se una ricetta richiede 2 cucchiai di foglie fresche di prezzemolo, si può sostituire con 1 cucchiaio di prezzemolo essiccato.
  3. Tempo di infusione: il prezzemolo essiccato potrebbe richiedere un tempo di infusione leggermente più lungo rispetto a quello fresco per consentire il rilascio completo dei suoi oli essenziali e dei composti benefici. Si consiglia di lasciare in infusione il prezzemolo essiccato per circa 10-15 minuti.
  4. Qualità: il prezzemolo essiccato di buona qualità dovrebbe avere un colore verde vivace e un aroma intenso. È bene accertarsi che il colore del prezzemolo essiccato non sia sbiadito e che non abbia un odore stantio.
  5. Conservazione: il prezzemolo essiccato ha una durata di conservazione più lunga rispetto a quello fresco. Può essere conservato in un contenitore ermetico, in un luogo fresco e asciutto, anche per diversi mesi.

Potrebbe interessarti anche :


Come preparare il decotto al prezzemolo

La tisana di prezzemolo si può preparare anche come decotto.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di radici fresche di prezzemolo (o 1 cucchiaio di radici essiccate)
  • 1 tazza (250 ml) di acqua

Preparazione

  1. Se si utilizzano radici fresche di prezzemolo, lavarle sotto l'acqua corrente per rimuovere eventuali tracce di terra.
  2. Tagliare le radici di prezzemolo a pezzetti più piccoli per aumentare la superficie di contatto con l'acqua e favorire il rilascio dei principi attivi.
  3. Mettere le radici di prezzemolo in un pentolino e aggiungere l'acqua.
  4. Portare l'acqua a ebollizione a fuoco medio-alto.
  5. Una volta che l'acqua bolle, ridurre il fuoco al minimo e lasciare sobbollire per circa 10-15 minuti. Questo processo permette l'estrazione dei composti benefici dalle radici di prezzemolo.
  6. Dopo la cottura, rimuovere il pentolino dal fuoco e lasciare raffreddare il decotto per alcuni minuti.
  7. Filtrare il decotto utilizzando un colino a maglie fitte o un filtro per tè per rimuovere le radici di prezzemolo.

Se si desidera un sapore più gradevole, al decotto si può aggiungere un po' di miele o limone.

Differenza tra infuso e decotto di prezzemolo

La principale differenza tra l'infuso di basilico e il decotto di prezzemolo risiede nelle parti della pianta utilizzate e nel metodo di preparazione.

Infuso di prezzemolo

  • L'infuso di prezzemolo si prepara utilizzando le foglie fresche o essiccate della pianta di prezzemolo.
  • La preparazione prevede l'immersione delle foglie di prezzemolo in acqua bollente per un breve periodo di tempo (solitamente 5-10 minuti), permettendo il rilascio dei composti aromatici e benefici.
  • Gli infusi sono generalmente più delicati e leggeri rispetto ai decotti, poiché l'estrazione dei composti avviene a una temperatura più bassa e per un tempo più breve.

Decotto di prezzemolo

  • Il decotto di prezzemolo si prepara utilizzando le radici fresche o essiccate della pianta di prezzemolo (Petroselinum crispum).
  • La preparazione richiede una cottura prolungata delle radici di prezzemolo in acqua bollente per un periodo di tempo più lungo (solitamente 10-15 minuti), permettendo l'estrazione dei composti benefici più resistenti al calore.
  • I decotti sono generalmente più concentrati e hanno un sapore più intenso rispetto agli infusi, grazie alla cottura prolungata che consente una maggiore estrazione dei principi attivi.

Tisana di prezzemolo effetti collaterali e controindicazioni

Sebbene il prezzemolo abbia molteplici benefici per la salute, e non presenti particolari effetti collaterali o controindicazioni, ci sono alcune condizioni in cui il suo consumo è sconsigliato o, almeno, se ne sconsiglia un uso eccessivo:

  • durante la gravidanza e l'allattamento
  • in presenza di malattie renali o epatiti croniche.

Durante la gravidanza, infatti, una quantità eccessiva di prezzemolo potrebbe innescare le contrazioni uterine

Generalmente il prezzemolo in sé contiene molto acido ossialico, ed un suo uso eccessivo può peggiorare situazioni di artrite gottossa, carenze di minerali (come il Ferro) ed i calcoli renali.

Porre particolari attenzioni in stato di gravidanza alla possibilità di sviluppo di anemia.

Le foglie di prezzemolo in cucina

In ambito culinario, le foglie di prezzemolo sono ampiamente utilizzate come erba aromatica per insaporire e decorare una varietà di piatti, dalle zuppe alle insalate, dalle carni ai pesci. Il suo sapore fresco e leggermente piccante si sposa bene con molti ingredienti, valorizzandone il gusto. 

Condividi
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Luca Berton
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Ricette

520 articoli pubblicati

a cura di Dr. Luca Berton
Contenuti correlati
yogurt
Yogurt fatto in casa: ricetta e procedimento

Come si fa lo yogurt fatto in casa? Si può fare anche senza yogurtiera? Andiamo alla scoperta della ricetta per prepararlo e di alcuni utili suggerimenti.

maionese
Maionese: la ricetta per prepararla

La maionese è una salsa a base di uova, olio e aceto. Scopriamo la ricetta per realizzarla e quali sono i suggerimenti per prepararne una a regola d'arte.

icon/chat