Tisana alla canapa: benefici e modalità di utilizzo

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 09 Maggio, 2024

Una tisana

La tisana alla canapa è una bevanda che è divenuta molto popolare. Come si prepara e perché berla?

Andiamo alla scoperta dei principali benefici del the alla canapa.

Cos'è la tisana alla canapa e cosa contiene

Le tisane alla canapa sono realizzate con le foglie e i fiori essiccati della canapa alimentare (ovvero la cosiddetta Cannabis sativa), la quale appartiene alla famiglia delle Cannabacee.

Tale pianta, coltivata da secoli in virtù delle sue proprietà alimentari e per le sue fibre tessili, viene sfruttata anche per l'azione benefica di due sostanze: il CBD e il THC.

La canapa contiene una discreta varietà di fitocannabinoidi, flavonoidi e terpenoidi, i quali hanno la capacità di rilassare l'organismo e di indurre uno stato di calma e relax.

La legge italiana impone che i prodotti alimentari derivati dalla canapa, come, appunto, la cosiddetta tisana CBD, contengano una percentuale estremamente bassa di THC, in modo da rendere praticamente inesistente il rischio di incorrere in effetti psicotropi.


Potrebbe interessarti anche:


È il CBD, invece, ad essere ampiamente presente in questi prodotti, e ad apportare numerosi effetti positivi per l'organismo.

Il CBD è un cannabidiolo, ed insieme al CBC (cannabicromene), al CBG (cannabigerolo) ed ad altri principi attivi (fra cui l'humulene, lo xantumolo e il beta-cariofillene), è in grado di esercitare un'azione benefica per il corpo e la mente.

La canapa utilizzata per realizzare le tisane cresce solo su determinati  appezzamenti di  terreno da coltivazioni di origine biologica e viene controllata periodicamente.

Dopo che la pianta ha raggiunto il giusto grado di sviluppo, essa viene raccolta e poi sottoposta a un processo di pulitura e di essiccazione. Infine, la canapa è pronta ad essere consumata all'interno di the e infusi.

Tutti i benefici della tisana alla canapa

Sebbene molti definiscano l'infuso di foglie di canapa come una "tisana alla marijuana" o una "tisana alla cannabis", in realtà si tratta di due prodotti completamente diversi che contengono principi attivi differenti.

I preparati che si trovano in commercio e che contengono le foglie essiccate di canapa sono caratterizzati dalla presenza del CBD, ma da una bassissima quantità di THC.

È questa sostanza, che non ha alcun effetto psicotropo, a donare un profondo stato di rilassatezza e di calma a chi lo assume.

Le tisane alla canapa presentano numerosi benefici, fra cui i principali includono:

  • la capacità di alleviare il dolore e di lenire le infiammazioni. La canapa agisce in modo benefico su lombalgie, mal di testa, mal di pancia,sintomatologie causate  da un'infiammazione dell'organismo. Essa può quindi essere assunta come rimedio saltuario per rendere meno fastidioso il dolore (come ad esempio quello mestruale o intestinale), oppure per mitigare il disagio creato da malattie croniche come l'artrite;
  • l'infuso di foglie di canapa possiede la capacità di rilassare le contrazioni muscolari, infatti viene somministrata, sotto stretto controllo medico, ai soggetti che soffrono di patologie come il morbo di Parkinson o di Alzheimer;
  • la tisana alla canapa riesce a calmare l'organismo e ad indurre il sonno più facilmente. Il CBD è utilizzato alla stregua di un sonnifero per infondere tranquillità e relax alla mente. A differenza di altri tipi di sonnifero, tuttavia, la canapa non confonde la mente, ma al contrario riesce a migliorare l'attenzione e la lucidità;
  • se utilizzata sotto controllo medico, la canapa è utile per contrastare la depressione e i disturbi dell'umore.

Come preparare la tisana di canapa sativa

Preparare una tisana alla canapa non è difficile, tuttavia occorre rispettare alcune semplici indicazioni per trarre il massimo dei benefici dal CBD.

Le foglie e le infiorescenze utilizzate per realizzare gli infusi, infatti, sono lipofili, ovvero contengono degli elementi che hanno la capacità di sciogliersi all'interno delle sostanze grasse.

Ciò significa che se si utilizza solo l'acqua, la tisana non riuscirà a diluirsi in modo ottimale e apporterà meno benefici.

Una tisana

Ecco allora il procedimento per realizzare un infuso di canapa a regola d'arte:

  • porre 250 ml di acqua all'interno di un pentolino;
  • aggiungere mezzo fiore di canapa o un cucchiaino di foglie essiccate e far bollire per circa 8 minuti;
  • aggiungere una sostanza più grassa dell'acqua, come ad esempio del latte o dell'olio, e far bollire per altri due minuti;
  • far raffreddare e consumare la tisana, magari aggiungendo un po' di acqua o del miele se dovesse risultare eccessivamente amara.

I primi effetti benefici della tisana cominciano a manifestarsi quasi immediatamente. Nel giro di mezz'ora la tisana comincia a svolgere pienamente la sua azione, la quale dura fino a qualche ora.

La tisana alla canapa presenta delle controindicazioni?

La tisana alla canapa è un prodotto che si trova comunemente in commercio e che non presenta particolari controindicazioni.

Essa contiene principalmente CBD, a differenza di altri preparati (la cui vendita è illegale), che si caratterizzano per l'elevata presenza di THC.

Questo tipo di prodotto ha un effetto rilassante ed armonizzante, contribuisce a lenire il dolore e ad indurre uno stato di profondo relax, tuttavia non causa alterazioni nella percezione mentale e può essere utilizzato anche prima di mettersi alla guida.

In ogni caso se si sta seguendo una terapia farmacologica, se si soffre di disturbi psicologici o fisici, prima di assumere una tisana alla canapa è consigliabile chiedere consiglio al proprio medico

Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

a cura di Dr. Maurizio Romano
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Ricette

950 articoli pubblicati

a cura di Dr. Maurizio Romano
Contenuti correlati
Tisana di alloro
Tisana di alloro: ecco i benefici di infusi e decotti

Tisana di alloro, ecco le proprietà e i benefici di infusi e decotti per i disturbi gastrointestinali, gonfiore, cattiva digestione, crampi, e non solo.

Tazza trasparente con erbe e fiori secchi su un tavolo
Tisana per diverticoli e altri rimedi naturali per alleviarne i sintomi

Tisana per diverticoli e altri rimedi naturali per alleviare i sintomi della patologia: ecco i loro benefici e le eventuali controindicazioni.

icon/chat