icon/back Indietro Esplora per argomento

Capoeira: significato, usi sportivi, cos'è e come si pratica

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 26 Gennaio, 2024

Due ragazzi eseguono la capoeira

Lo sport capoeira è un ballo brasiliano o un arte marziale? Tale pratica è tutto questo e anche di più; racchiude in sé una ricca storia e una forte componente culturale.

Dietro questa disciplina, infatti, si cela un simbolo storico e di ribellione che nasce in Brasile dalla lotta degli schiavi di origine Bantu provenienti dall’Angola, contro gli schiavisti e contro l'oppressione.

Questo sport è stato per secoli parte integrante della cultura e del folklore brasiliano, fino al 1972, quando il governo brasiliano lo ha riconosciuto come sport nazionale

Dunque, oggi la Capoeira rappresenta il manifesto della libertà e dell'aggregazione multiculturale. A testimonianza dell'importanza che questa disciplina riveste per il paese sudamericano e per il mondo intero, è stata riconosciuta come patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

La Capoeira è una lotta che predilige l’uso di ampi movimenti delle gambe – caratteristica legata dalla tradizione al fatto che gli schiavi avessero le mani legate –  anche se nelle versioni moderne si è sempre più diffuso l’utilizzo degli arti superiori. 

Vediamo cos'è questa disciplina e come si pratica.

Capoeira, cos'è

La Capoeira sport è molto più di una semplice attività fisica bensì un fenomeno culturale profondamente radicato nella storia e nella società brasiliana.

Nasce come forma di resistenza tra gli schiavi africani durante la colonizzazione portoghese in Brasile, ma nel tempo si è trasformata in un vero e proprio sport praticato in tutto il mondo. Questa disciplina unisce arte marziale, danza, musica e cultura brasiliana, costituendo una forma di lotta che si avvale dell'armonia dei movimenti e della musica, portando con sé una tradizione secolare.

La Capoeira si distingue come un autentico ballo brasiliano, caratterizzato da movimenti fluidi, acrobazie e musica dal vivo. La componente musicale tradizionale è dominata dalla presenza del berimbau, uno strumento a corda che guida il ritmo dei movimenti degli atleti.

I costumi tradizionali per la pratica della Capoeira includono pantaloni bianchi, maglietta e una cintura colorata. Tuttavia, negli ultimi anni si sono sviluppate diverse varianti, che includono anche abbigliamenti più moderni.


Potrebbe interessarti anche:


Il Grading System

Simile ad altre arti marziali, la Capoeira ha un sistema di graduazione che riconosce e premia il progresso dei praticanti.

Questo sistema varia a seconda della scuola, ma solitamente include diversi livelli, segnati da cinture di colori diversi.

Capoeira sport: tecniche e movimenti base

Inizialmente si praticava la Capoeira Angola con movimenti bassi e lenti; in seguito, si è iniziata a praticare una forma di Capoeira con movimenti più alti e veloci, che prese il nome di Capoeira Regional.

Un'altra forma di Capoeira è quella “show”, spettacolare, acrobatica, contemporanea.

Questa disciplina è caratterizzata da movimenti fluidi e danzanti; richiede l'utilizzo di diverse parti del corpo e l'apprendimento di varie tecniche movimenti base spettacolari, come calci, pugni, schivate, capovolte, rotazioni e acrobazie, eseguiti con eleganza e fluidità.

La presenza della musica rende i movimenti della Capoeira molto simili a una coreografia. Le principali mosse acrobatiche sono più di sessanta e variano a seconda del Capoeirista e dei diversi stili.

Il gioco prevede due atleti che si confrontano all'interno di un cerchio di persone, "Roda", che incita i due lottatori con cori, canti e strumenti. cercando di colpire o evitare l'avversario attraverso i movimenti previsti dalla tecnica. I capoeiristi (praticanti di capoeira) si muovono all'interno di questo cerchio, eseguendo attacchi, schivate e acrobazie al ritmo della musica.

Due ragazzi eseguono le mosse della capoeira

La musica è essenziale nella Capoeira, guidando il ritmo e lo stile del gioco. Strumenti tradizionali come il Berimbau, l'Atabaque e il Pandeiro accompagnano le sessioni di gioco insieme a canti e cori che raccontano storie di resistenza, passione e vita quotidiana.

Il più caratteristico è il “Berimbau”, uno strumento a corda molto simile per la forma ad arco che ha un legame indissolubile con la disciplina, in quanto importato anch’esso in Brasile dagli schiavi dei colonizzatori, insieme agli strumenti a percussione tipici dell’Africa.

Nella Capoeira, il concetto di "gioco" è fondamentale. Non si tratta solo di una lotta fisica, ma di una sorta di dialogo o scherzo tra i partecipanti, dove l'obiettivo non è sconfiggere l'avversario, ma piuttosto ingaggiare un'interazione rispettosa e sfidante.

Le tecniche si imparano gradualmente attraverso esercizi specifici e la pratica costante. Tra gli elementi più importanti, quello di mantenere una postura corretta durante l'esecuzione dei movimenti, evitando di piegare la schiena o di alzare le spalle.

Anche la respirazione gioca un ruolo fondamentale nella Capoeira: gli atleti devono respirare in modo costante e profondo per mantenere il ritmo dei propri movimenti. 

La pratica regolare della Capoeira può portare a notevoli miglioramenti nella flessibilità, nell'equilibrio e nella coordinazione, oltre a sviluppare la resistenza fisica e mentale.

Capoeira, benefici fisici e mentali

Praticare la Capoeira non solo migliora la forma fisica, la flessibilità e la coordinazione, ma offre anche benefici a livello mentale ed emotivo.

È un'attività che insegna il rispetto, la pazienza, la resilienza e l'autostima, elementi cruciali sia nella vita personale che in quella sportiva.

Educazione e inclusione Sociale

La Capoeira si è rivelata uno strumento potente nell'ambito dell'educazione e dell'inclusione sociale. In molte comunità, viene utilizzata per avvicinare i giovani a pratiche salutari, allontanandoli da strade pericolose.

Grazie alla sua natura inclusiva, apre spazi di dialogo e comprensione tra diversi strati sociali, promuovendo l'integrazione e il rispetto reciproco.

In Brasile e in altri paesi, la Capoeira è stata introdotta nel curriculum scolastico come mezzo per educare i giovani non solo all'attività fisica, ma anche ai valori di cooperazione, rispetto per la diversità e consapevolezza culturale.

La Capoeira insegna una filosofia di vita che va oltre la mera pratica fisica. Inculca valori come l'equilibrio, la resilienza, la creatività e l'adattabilità. Questi principi aiutano i praticanti non solo all'interno della roda, ma in tutti gli aspetti della vita.

Il ballo brasiliano della Capoeira, accenni di storia

La storia della Capoeira inizia nei secoli passati, quando schiavi Bantu provenienti dall'Angola furono deportati in Brasile. In questo contesto di sofferenza e oppressione, gli schiavi iniziarono a sviluppare la Capoeira come un modo per mantenere vivi i propri rituali culturali e al contempo come forma di autodifesa, per resistere agli schiavisti.

Per molto tempo, la Capoeira fu stigmatizzata e perseguitata dalle autorità brasiliane perché considerata un'attività pericolosa e sovversiva. Fu solo nel XX secolo che la pratica iniziò a essere riconosciuta come uno sport e una forma d'arte, culminando nella sua legalizzazione e diffusione globale.

Da pratica clandestina, la Capoeira si è trasformata in uno sport praticato in tutto il mondo. Le scuole di Capoeira si trovano ora in numerosi paesi, ognuna portando il proprio stile unico, ma sempre radicato nelle tradizioni brasiliane.

La Capoeira, oggi, è molto più di uno sport: è un simbolo iconico della cultura brasiliana, di resistenza, libertà e unione tra diverse culture. Attraverso la sua pratica, persone di diverse origini si riuniscono, condividendo valori di rispetto reciproco e apprezzamento delle diverse radici culturali.

In definitiva, la Capoeira è molto più di un semplice sport o forma d'arte. Essa incarna una storia di lotta e libertà, unisce le persone al di là delle loro differenze culturali, e offre benefici fisici e mentali profondi. Come tale, rappresenta un prezioso patrimonio culturale, che continua a ispirare e unire le persone in tutto il mondo.

Condividi
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Christian Raddato
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Contenuti correlati
Una ragazza fa stretching per le braccia
Stretching trapezio e dorsali: ecco qualche esercizio

Gli esercizi di stretching trapezio sono utili per allungare muscoli cruciali come i dorsali e tutti quelli della schiena: scoprili cliccando qui.

Una donna seduta su un tappetino esegue un esercizio di stretching per dorsali
Stretching dorsali: ecco 10 semplici esercizi

Gli esercizi di stretching dorsali aiutano a preparare la schiena ad una possibile sessione di allenamento - oltre a rilassare i muscoli: scoprili qui.

icon/chat