icon/back Indietro Esplora per argomento

Elenco delle fobie: ecco tutte le paure

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 02 Febbraio, 2023

Scopriamo un elenco di tutte le fobie

Sono moltissimi i tipi di fobia dei quali soffre l'essere umano. Si va dalla classica paura dell'altezza o dei luoghi chiusi, fino ai disagi più bizzarri e rari che colpiscono un esiguo numero di persone. Ecco un elenco delle fobie già note agli psicoterapeuti.

Tutti i tipi di fobie che esistono al mondo

Questa lista delle fobie esistenti raccoglie sia quelle più comuni che quelle più rare. Esistono, infatti, moltissime varietà di disagio, le quali si possono manifestare tramite contatto (ad esempio, il senso di disgusto che si prova quando si viene sfiorati da un certo tipo di insetto) oppure attraverso la vista o ancora, l'angoscia di poter essere colpiti da un evento improvviso e traumatizzante (come il timore di ammalarsi).

Tuttavia, è difficile elencare i nomi di tutte le fobie esistenti, in quanto gli stimoli fobici potrebbero essere potenzialmente infiniti e dipendono dalla singola persona. Allo stesso modo, è altrettanto complicato capire da cosa sia determinato un particolare tipo di angoscia perché se per alcune è abbastanza semplice comprenderlo (il timore nei confronti del buio o per le malattie), in altri casi il disagio è molto specifico.

Tutte le fobie che hanno un impatto significativo sulla qualità della vita dell'individuo, tuttavia, andrebbero indagate con l'aiuto di uno psicoterapeuta, il quale sarà in grado di capirne le cause e di consigliare il trattamento più adatto.

Varie fobie molto diffuse

Questo elenco di fobie raccoglie le paure più comuni, quelle, cioè, che si manifestano con maggior probabilità fra gli individui:

  • Agorafobia: stato di inquietudine negli spazi aperti o dei luoghi affollati (da agorà, che in greco significa piazza)
  • Astrafobia: angoscia di fronte ad alcuni tipi di agenti atmosferici come i tuoni o i lampi
  • Acarofobia: paura di avere prurito o degli insetti che causano prurito
  • Acatartofobia: timore dello sporco e della polvere
  • Acluofobia: panico di fronte all’oscurità
  • Acousticofobia: paura dei rumori
  • Acrofobia: ansia delle altezze, ovvero di ritrovarsi in luoghi alti
  • Agrizoofobia: ansia degli animali selvatici
  • Aracnofobia o aracnefobia: terrore dei ragni,
  • Elasmofobia: terrore degli squali
  • Scolecifobia: senso di disgusto di fronte ai vermi
  • Zoofobia: paura degli animali
  • Asimmetrofobia: paura delle cose non simmetriche
  • Bacillofobia: paura dei microbi
  • Bacteriofobia: paura dei batteri
  • Ballistofobia: paura dei proiettili
  • Batonofobia: paura delle piante
  • Batracofobia: paura delle rane e degli anfibi
  • Cainofobia: paura di cose o idee nuove
  • Calliginefobia: paura delle donne belle
  • Cancerofobia: paura di ammalarsi di cancro
  • Cardiofobia: paura del cuore o delle malattie del cuore
  • Carnofobia: paura della carne
  • Catagelofobia: paura di essere ridicolizzati e presi in giro
  • Catapedafobia: paura di saltare
  • Catisofobia: paura di sedersi
  • Daemonofobia: paura dei demoni
  • Decidofobia: paura di prendere decisioni
  • Dementofobia: paura della follia
  • Demofobia: paura della folla
  • Dinofobia: paura delle vertigini o dei vortici
  • Emetofobia: paura di vomitare
  • Emofobia: paura del sangue
  • Enochlofobia: paura della folla
  • Entomofobia: paura degli insetti
  • Fagofobia: paura di mangiare (o di essere mangiati)
  • Falacrofobia: paura delle calvizie
  • Fallofobia: paura del pene (in erezione)
  • Farmacofobia: paura dei medicinali
  • Gerontofobia: paura dei vecchi, di invecchiare
  • Gimnofobia: paura della nudità (di essere nudi, delle persone nude)
  • Ginofobia: paura delle donne
  • Glossofobia: paura di parlare in pubblico
  • Maniafobia: paura della malattia mentale
  • Mastigofobia: paura di essere puniti
  • Megalofobia: paura delle cose grandi
  • Nictofobia: paure del buio (della notte)
  • Nosocomefobia: paura degli ospedali
  • Nosofobia: paura di ammalarsi
  • Sciofobia: paura delle ombre
  • Scolecifobia: paura dei vermi
  • Scopofobia: paura di essere guardati
  • Sessuofobia: paura del sesso
  • Sfecsofobia: paura delle vespe e di esserne punti
  • Siderodromo: paura dei treni e di viaggiare in treno
  • Tacofobia: paura della velocità
  • Tafofobia: paura di venire sepolti vivi
  • Talassofobia: paura del mare, ovvero di annegare
  • Tanatofobia: paura ossessiva della morte
  • Tomofobia: paura dei tagli, delle operazioni chirurgiche
  • Topofobia: paura di determinati luoghi
  • Toxofobia: paura di essere avvelenati
  • Traumatofobia: paura di ferirsi

I nomi delle fobie più rare

Oltre alle paure abbastanza comuni, come quelle nei confronti della morte o degli insetti, esistono numerosi vari tipi di fobie che si caratterizzano per la loro rarità. Stabilire quante fobie esistono al mondo è quasi impossibile, anche perché alcune sono veramente molto poco diffuse. I nomi delle fobie nascono in genere dalla parola greca utilizzata per descrivere lo stimolo fobico, una convenzione utilizzata per far immediatamente comprendere la natura del disturbo.

  • Aerofobia: terrore delle correnti d’aria o di respirare aria contaminata
  • Aeronausifobia: timore di vomitare a causa del mal d’aria
  • Agyrofobia: paura delle strade o di attraversare le strade
  • Anemofobia o ancraofobia: panico che si manifesta in caso di vento
  • Ambulofobia: ansia legata al camminare
  • Ablutofobia: paura di bagnarsi o di lavarsi
  • Ailurofobia: paura dei gatti
  • Alectorofobia: timore dei polli
  • Alliumfobia: avversione per l’aglio
  • Anablefobia: paura di guardare in alto
  • Anchilofobia: paura dell’immobilità di un’articolazione
  • Androfobia: paura degli uomini maschi
  • Anginofobia: paura di soffocare
  • Anglofobia: paura dell’Inghilterra, degli inglesi
  • Angrofobia: paura di avere fame e non trovare cibo. Gli angrofobici portano sempre con sé qualcosa da mangiare
  • Antlofobia: paura delle inondazioni
  • Antrofobia: paura dei fiori
  • Anuptafobia: paura di non sposarsi
  • Apeirofobia: paura dell’infinito
  • Biofobia: paura della convivenza con esseri umani o animali
  • Blennofobia: paura delle cose viscide
  • Cymofobia: paura delle onde o di movimenti ondeggianti
  • Cyprifobia: paura delle prostitute o delle malattie veneree
  • Dendrofobia: paura degli alberi
  • Diabetofobia: paura del diabete
  • Didascaleinofobia: paura di andare a scuola
  • Dipsofobia: paura di bere
  • Dichefobia: paura della giustizia, dei giudici o dei processi
  • Dentofobia: paura dei dentisti
  • Eisoptrofobia: paura degli specchi
  • Electrofobia: paura dell’elettricità
  • Ereutofobia: paura del colore rosso, delle luci rosse o di arrossire
  • Ergasiofobia,: paura di lavorare, di operare (da parte di chirurghi) o timore di agire e provocare esiti disastrosi
  • Ergofobia: paura del lavoro
  • Fonofobia: paura dei suoni
  • Fotofobia: paura della luce
  • Francofobia: paura od ostilità verso la Francia o verso i francesi
  • Leucofobia: paura del colore bianco
  • Lilapsofobia: paura delle tempesta
  • Limnofobia: paura dei laghi
  • Lisifobia: timore di lasciare delle questioni in sospeso
  • Logofobia: paura delle parole (solo di determinate parole)
  • Meningitofobia: paura delle malattie al cervello. Menofobia: paura delle mestruazioni
  • Metallofobia: paura dei metalli
  • Micofobia: paura dei funghi
  • Microfobia: paura delle cose piccole
  • Mirmecofobia: paura delle formiche
  • Ombrofobia: paura della pioggia
  • Ommetafobia: paura degli occhi
  • Omofobia: paura delle persone omosessuali, di essere considerato tale o di diventare omosessuale
  • Ornitofobia: paura degli uccelli
  • Papirofobia: paura della carta
  • Partenofobia: paura delle vergini o delle ragazze giovani
  • Pediculofobia: paura dei pidocchi
  • Xenoglossofobia: paura delle lingue straniere
  • Xenofobia: paura degli stranieri degli sconosciuti
  • Xerofobia: paura della siccità
  • Xylofobia: paura degli oggetti di legno o paura dei boschi

Fobie di contatto:

Fra tutte le fobie del mondo, sono particolarmente diffuse quelle che riguardano il tatto. Le persone che ne soffrono, infatti, hanno paura di essere toccate dallo stimolo fobico e manifestano una forte avversione per animali o oggetti che, invece, per la maggior parte degli individui, sono totalmente innocui.

  • Afefobia: paura di essere toccati dalle altre persone
  • Agliofobia: timore di provare dolore fisico
  • Aicmofobia: orrore degli oggetti acuminati e taglienti
  • Aichmofobia: paura degli aghi o degli oggetti appuntiti
  • Algofobia: paura ossessiva di soffrire
  • Amycofobia: paura dei graffi o di essere graffiato
  • Chemofobia: paura delle sostanze chimiche
  • Chinofobia: paura della neve
  • Misofobia: paura di rimanere “contaminati” dal contatto con corpi estranei, più spesso dal contatto umano; la conseguenza di questa paura è l'adozione di numerose precauzioni igieniche da parte del soggetto misofobo
  • Dermatofobia: paura delle lesioni o delle malattie alla pelle
  • Bromidrofobia: paura degli odori corporei
Condividi
Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

a cura di Dr.ssa Giusy Messina
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Mental health

899 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Giusy Messina
Contenuti correlati
Fobia dei piedi: cos'è e come si manifesta
Fobia dei piedi: cos'è la podofobia

La fobia dei piedi, anche chiamata podofobia, è una paura diffusa. In cosa consiste e per quali sintomi si caratterizza? Si può risolvere? Vediamolo insieme.

Talassofobia: di cosa si tratta?
Talassofobia: cos'è la fobia del mare

Cos'è la talassofobia, anche detta la paura del mare? Da cosa deriva, qual è il suo significato psicologico e come si può risolvere? Vediamolo insieme.

icon/chat