Trasforma il tuo giardino: scopri gli alberi a crescita rapida

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 31 Maggio, 2024

mamma e figlia piantano albero in giardino

Quali sono gli alberi a crescita rapida più indicati da piantare nel proprio giardino? E quali le varietà di piante che crescono velocemente? Ecco tante idee per chi è alla ricerca di alberi che crescono in fretta.

Alberi da giardino a crescita rapida: quali sono i migliori?

Quali sono le varietà di albero crescita veloce consigliate per chi desidera abbellire il proprio giardino e creare delle piacevoli zone d'ombra senza dover attendere anni e anni prima che si sviluppi la loro chioma? Ecco 8 idee perfette da piantare:

Albizia

L'Albizia, il cui nome scientifico è Albizia julibrissin, è un albero che appartiene alla famiglia delle Mimosaceae. Anche detta "Acacia di Costantinopoli", l'Albizia regala un tocco colorato al giardino, visto che produce degli splendidi fiori rosati

Viene utilizzata spesso nei parchi pubblici perché ha bellissime foglie caduche formate da tante piccole foglioline più piccole. Raggiunge un'altezza massima di circa 10-12 metri e la sua chioma può arrivare a un diametro di 8 metri.

Acacia

L'Acacia è un albero originario dei paesi con clima tropicali ma ampiamente diffuso anche in Italia. La famiglia delle Acacie conta circa 1100 varietà diverse, da quelle rampicanti a quelle dall'andamento eretto, e l'albero produce dei bei fiori di colore giallo. 

Nelle regioni a clima temperato la varietà di Acacia più diffusa è l'Acacia dealbata, che raggiunge i 20 metri d'altezza e i 10 metri diametro. In genere predilige un terreno ben drenato e dal pH neutro: teme il vento e il freddo eccessivo, pertanto sarà indicata una posizione in pieno sole. 

Salice piangente

Il Salice piangente, anche detto Salix babylonica, appartiene alla famiglia delle Salicaceae ed è ampiamente diffuso, soprattutto nei giardini in cui vi è la presenza di un corso d'acqua o di un laghetto. Si tratta di un albero elegante e dal portamento ricadente che si caratterizza per avere una chioma fluente e lunga. Produce foglie di color verde chiaro e può raggiungere un'altezza massima di 12 metri.

Pino d'Aleppo

Il Pinus halpensis, o Pino d’Aleppo, è una specie vegetale tipica dell'area mediterranea che ha la capacità di crescere anche nei terreni più impervi e aridi. È un albero che resiste molto bene al vento, alla siccità e alla mancanza di sostanze nutritive, tuttavia per prosperare ha bisogno di molta luce e di non essere esposto ai ristagni idrici.

Magnolia grandiflora

Considerata uno tra gli alberi con crescita veloce più scenografici, in virtù della sua bellissima fioritura estiva, la Magnolia è un albero sempreverde molto utilizzato all'interno di giardini privati e parchi pubblici. Si caratterizza per avere una chioma folta, foglie ovali dal colore verde lucido e fiori bianchi molto profumati

Essendo una pianta particolarmente resistente, anche le sue radici sono vigorose e forti, tanto da alzare un'eventuale pavimentazione posta in giardino. Chi sceglie la Magnolia per la propria abitazione, poi, dovrà considerare l'altezza raggiunta dalla pianta: fino a 30 metri e 8 metri di diametro.

Paulownia

La Paulownia è una specie vegetale che appartiene alla famiglia delle Scrophulariaceae, e che produce una fioritura di colore azzurro-viola molto profumata e d'effetto. È un albero di grandi dimensioni che regala un bellissimo colpo d'occhio, soprattutto durante la stagione estiva, quando si riempie di fiori e di grandi foglie a forma di cuore. Può crescere fino a 15 metri di altezza e avere un diametro di 8 metri.

Tiglio

Considerato uno tra gli alberi a rapida crescita più grandi e spettacolari, il Tiglio ha anche il pregio di assorbire le emissioni inquinanti. Si trova molto spesso nei parchi pubblici e ai lati delle strade e produce una bella fioritura primaverile caratterizzata da fiori profumati bianchi, rosa e rossi. 

Chi volesse sceglierlo per il giardino deve tuttavia fare attenzione alle sue dimensioni: il Tiglio, infatti, può arrivare a raggiungere anche i 25 metri di altezza.

Quercia rossa

La Quercia Rossa, o Quercus rubra, è un albero maestoso e imponente, caratterizzato da foglie di colore verde scuro. Può crescere fino a 30 metri di altezza e durante l'autunno la sua chioma vira dal verde al rosso. Per svilupparsi in modo rigoglioso, questa varietà di Quercia ha bisogno di un terreno ben drenato e profondo, in modo che le radici possano espandersi, e di una posizione soleggiata.


Potrebbe interessarti anche:


Quali sono gli alberi da frutto a crescita veloce?

In natura sono presenti numerose varietà di albero da frutto che, oltre a produrre il raccolto, si caratterizzano per una crescita piuttosto veloce

  • Albicocco, o Prunus armeniaca. Considerata una fra le piante a rapida crescita, in genere ci mette dai due ai tre anni prima di produrre i frutti. Si adatta con facilità a diversi terreni ma preferisce le posizioni soleggiate e un suolo ricco e drenato;
  • Fico. Anche il Fico inizia a produrre i primi frutti dopo due- tre anni e necessita di una posizione soleggiata;
  • Melo. Il Melo è molto apprezzato per la sua splendida fioritura primaverile ed è perfetto per chi non dispone di molto spazio. Sopporta bene anche le posizioni parzialmente soleggiate e produce i primi frutti dopo due anni;
  • Mandorlo. Il Prunus Dulcis, oltre a produrre frutti è famoso anche per la sua fioritura;
  • Nocciolo. Il Nocciolo (Corylus avellana) è un albero versatile e poco esigente che ama i terreni ben drenati e le posizioni soleggiate;
  • Ciliegio. Il Prunus avium produce le ciliegie e predilige i climi freschi e soleggiati;
  • Susino. Il Susino ci mette dai due ai quattro anni prima di produrre i primi frutti e in natura ne esistono moltissime varietà. Non ha grandi pretese ma predilige i terreni fertili e ben drenati;
  • Pesco. Il Pesco rientra tra gli alberi veloci a crescere, visto che in soli due anni produce i primi frutti. Oltre alle pesche è noto anche per la sua splendida fioritura primaverile.

Come piantare gli alberi a crescita veloce

I periodi migliori per piantare gli alberi a crescita rapida sono l'autunno e la fine dell'inverno, quando le specie vegetali sono ancora in riposo ma il gelo non è ancora così intenso da rovinarle. Per fare in modo che crescano rigogliose è fondamentale prestare attenzione alla loro posizione: meglio optare per luoghi soleggiati e spaziosi, visto che l'albero tenderà ad espandersi, sia in altezza che in larghezza. 

Una volta acquistata la pianta, occorrerà scavare una buca profonda, la quale andrà ad ospitare le radici dell'albero. Sul fondo della buca andrà posizionato del materiale drenante, come ad esempio dell'argilla espansa, in modo da evitare che si verifichino dei pericolosi ristagni idrici.

Una volta inserito l'albero, la buca andrà coperta con terriccio universale misto a un concime specifico e infine andrà innaffiata. Se necessario, può essere una buona idea quella di piantare insieme all'albero anche un palo (o un sistema di tre pali legati fra loro a mo' di capanna), in modo da fornire maggior sostegno alla giovane pianta durante i delicati mesi della crescita.

4 piante a crescita rapida per il giardino

Chi non dispone di sufficiente spazio oppure è alla ricerca di esemplari di piante a crescita veloce per abbellire il proprio giardino, ecco 4 alternative da comprare

Photinia red robin

La Photinia è una delle piante più utilizzate per chi desidera creare delle siepi sempreverdi molto decorative. La pianta produce infatti delle foglie che in primavera virano verso il rosso, mentre i fiori sono bianchi e molto scenografici. Oltre che in piena terra, la Photinia si presta ad essere coltivata anche all'interno i grandi vasi e predilige gli ambienti vicini al mare.

Ligustro

Il Ligustro sinense è un arbusto che si caratterizza per il fitto fogliame verde lucido. Può arrivare fino a due metri di altezza tuttavia è adatto anche a chi dispone di giardini di piccole dimensioni. Durante l'estate fiorisce e produce piccoli fiori bianchi molto profumati. È inoltre molto resistente al gelo e sopporta fino a -14°.

Viburno

Uno degli arbusti da siepe più utilizzati, il Viburno è una pianta a crescita rapida che produce foglie verdi e lucide, simili a quelle della Magnolia. Fiorisce durante la primavera, quando tende a colorarsi di rosso e sopporta molto bene anche i climi più freddi e i terreni aridi.

Cupressocyparis leylandii 

Si tratta di una conifera che produce folti rami ricoperti di foglie verde scuro. Può arrivare fino a 8 metri di altezza e appartiene di diritto alla categoria delle piante che crescono in fretta, visto che può crescere fino a 60 cm all'anno.

Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Mental health

999 articoli pubblicati

Contenuti correlati
Una stanza in casa piena di piante
Piante che depurano l'aria: ecco quali tenere in casa e in ufficio

Scopri quali sono le piante da interno efficaci per purificare l'aria, da tenere in casa o in ufficio per creare un ambiente più salubre e piacevole.

Una ragazza mette una piantina dentro un vaso
Guida alle piante per principianti con il blogger Balconefiorito

Giardinaggio per principianti: con quali piante iniziare e di quali attrezzi munirsi (oltre a tanta pazienza)? Ce lo spiega il blogger Balconefiorito.