Embrione

Contenuto di: - Curatore scientifico: Dr. Sebastiana Pappalardo
Indice contenuto:
  1. Come si crea un embrione?
  2. Quali sono le fasi di crescita dell’embrione?
  3. Come si origina il sesso dell’embrione?
  4. Ci sono differenze tra un embrione umano e uno animale?

Come si crea un embrione?

Embrione

Nei primi giorni, successivi alla fecondazione, l'ovocita viaggia lungo le tube di falloppio fino all’utero per annidarsi nell’endometrio pronto ad accoglierlo. Durante questa fase, che dura 4-5 gg  si divide in 32 cellule (stadio di morula o di blastocisti); se l’embrione, durante questa fase, si divide in due gruppi di cellule si possono avere gemelli identici. 

Quali sono le fasi di crescita dell’embrione?

  • Dopo 6 giorni dal concepimento l’embrione, che si trova allo stadio di blastocisti  è formato da poche centinaia di cellule, che hanno però già iniziato ad organizzarsi per quelli che saranno i loro futuri compiti.
  • Entro le prime  3 settimane le cellule che hanno iniziato ad organizzarsi, si sviluppano in tre strati: esterno o ectoderma (che cresce dando origine a pelle, cervello e nervi), intermedio o mesoderma (che porta a muscoli, vasi sanguigni, ossa e vari organi), ed interno o endoderma (all’origine di intestino, stomaco e polmoni) ed il feto presenta un’abbozzata forma di corpo umano.
  • Tra la 4° e l’8° settimana crescono arti e organi.
  • Nei mesi successivi saranno questi tre strati a generare tutte le parti del corpo. La notocorda, una sorta di ponteggio temporaneo, sta alla base del tubo neurale, che formerà il cervello ed il midollo spinale. 

Come si origina il sesso dell’embrione?

I 46 cromosomi del corredo genetico contengono anche quelli sessuali.

Sono i cromosomi sessuali X e Y che stanno alla base dello sviluppo  delle caratteristiche specifiche sessuali. Due cromosoma X porteranno allo sviluppo di un embrione di sesso femminile. Un cromosoma X ed uno Y porteranno ad uno di sesso maschile.

Ci sono differenze tra un embrione umano e uno animale?

Nelle primissime fasi non ci sono differenze, come se il processo necessario per la creazione di un essere vivente sia rimasto sostanzialmente invariato nel corso dell’evoluzione.