Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Condizioni
  4. Ritmo Circadiano

Ritmo circadiano

Curatore scientifico
Dr. Massimo Zuccaccia
Specialità del contenuto
Medicina generale

Cos'è il ritmo circadiano?

Tale ritmo è della durata di 24 ore, scandite da un orologio circadiano. Il ritmo circadiano è stato osservato in:

  • piante,
  • animali,
  • funghi,
  • cianobatteri.

Il termine circadiano deriva dal latino: circa, che significa "intorno al", e dies, ossia "giorno". La scienza che studia i tempi e i ritmi biologici è detta cronobiologia. Inoltre, nonostante il ritmo circadiano sia di tipo endogeno, risponde agli stimoli dell'ambiente circostante, come:

  • luce,
  • temperatura,
  • ciclo di ossidoriduzione. 

Quando un ciclo viene detto circadiano?

Per essere definito circadiano, un ritmo biologico deve incontrare i seguenti tre criteri generali:

  • il ritmo ha un ciclo endogeno di circa 24 ore,
  • il ritmo deve essere azzerato dalla luce,
  • con il ritmo deve variare la temperatura corporea.

Come si misura il ritmo circadiano?

Esistono tre fasi generali più importanti per misurare lo scorrere del ritmo circadiano nei mammiferi:

  • secrezioni di melatonina dalla ghiandola pineale,
  • temperatura corporea minima,
  • livello di cortisolo nel plasma.

Come può influire il ritmo circadiano sulla salute umana?

La coordinazione delle cure mediche al ritmo circadiano può aumentare in modo significativo la loro efficacia e ridurre i livelli di tossicità dei farmaci o gli effetti collaterali. Inoltre, alcuni studi hanno concluso che un riposino pomeridiano durante il giorno non destabilizza il ritmo circadiano, ma tende a diminuire i livelli di stress e a migliorare la produttività. Infine, delle ricerche hanno dimostrato che la luce ha un effetto diretto sulla salute umana, a causa della sua influenza nel ritmo circadiano

I problemi di salute possono essere causati dal ritmo circadiano?

I problemi di salute possono essere il risultato di un ritmo circadiano disturbato. Scambiare il giorno con la notte, nel ciclo di sonno-veglia può essere sintomo di patologie o complicazioni di uremia, azotemia o insufficienza renale acuta.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Sudorazione
La sudorazione è una condizione fisiologica attuata dal corpo al fine di regolare costantemente la temperatura dell'organismo. La sudoraz...
Assuefazione
L'assuefazione è una condizione in cui l'organismo si abitua a un determinato farmaco o sostanza, determinando un minore effetto sull'org...
Chetogenesi
Con il termine chetogenesi si intende il processo biochimico che porta alla formazione di molecole chiamate corpi chetonici, le quali pos...