Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Esami
  4. Esame Dell Espettorato

Esame dell’espettorato

Curatore scientifico
Dr. Marialuisa Lugaresi
Specialità del contenuto
Pneumologia

Che cos’è l’esame dell’espettorato?

L’espettorato è il muco o il catarro che viene espulso dal tratto respiratorio inferiore (bronchi e polmoni), attraverso la tosse; non è la saliva o lo sputo. Si deve prestare molta attenzione nel processo di raccolta del campione per garantire che il campione provenga dalle vie aeree inferiori e non dal tratto respiratorio superiore. 

A cosa serve l’esame dell’espettorato?

La cultura batterica dell'espettorato serve a rilevare la presenza di batteri che causano malattie (patogeni) e si effettua di solito nelle persone che sono sospettate di avere una polmonite batterica o altre infezioni del tratto respiratorio inferiore in corso. I batteri nel campione sono così identificati e dei test di sensibilità vengono eseguiti per individuare il tipo di antibiotico più efficace.

Talvolta un'infezione respiratoria è causata da un agente patogeno che non può essere coltivato e identificato con una coltura batterica di routine. Altri test, come ad esempio un striscio AFB la cultura fungina o la cultura virale possono essere ordinati in aggiunta o in sostituzione di una cultura di routine.

Quali sono i passaggi dell’analisi dell’espettorato?

Il primo passo nell'analisi di un campione di espettorato è la colorazione di Gram per identificare il tipo generale di batteri sono presenti. Il campione viene poi posto sui mezzi nutritivi appropriati e incubato.

Una volta che i batteri sono proliferati viene differenziata la normale flora dai batteri patogeni e individua i vari tipi di batteri presenti nella cultura.

Un test di suscettibilità antimicrobica è spesso richiesto per guidare il trattamento e per determinare se i batteri presenti sono in grado di rispondere agli antibiotici specifici.

Come si raccoglie il campione per il test?

I campioni di espettorato possono presi mentre si tossisce. I campioni vengono espulsi con la tosse vengono raccolti in contenitore sterile fornitao dal laboratorio. Se qualcuno non è in grado di produrre un campione di espettorato può essere indotto mediante aerosol con una soluzione salina sterile o la glicerina spray allo scopo di facilitare l’espulsione del catarro. A tale scopo possono essere utili anche l'inalazione di vapore o una doccia calda

Tutti i campioni raccolti devono essere portati al laboratorio subito per l'analisi, mentre sono freschi.

Se l'esame della colorazione di Gram del campione rivela che contiene un numero significativo di cellule normali che rivestono la bocca (cellule epiteliali squamose), allora il campione non è considerato adeguato per la cultura e viene richiesta una nuova raccolta del campione

Quale preparazione è necessaria per garantire la qualità del campione?

Può essere richiesto di lavarsi i denti e di sciacquare la bocca con acqua prima del prelievo. Può anche essere richiesto di evitare il cibo per almeno 1-2 ore prima che il campione venga raccolto e infatti di solito si raccoglie subito al mattino appena svegli.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Pleuroscopia
La pleuroscopia è una procedura medica in cui i medici possono esaminare la cavità pleurica, lo spazio tra i due strati di tessuto (la pl...
Broncoscopia
La broncoscopia è un esame strumentale volto all'esplorazione visiva delle vie aeree di calibro maggiore con finalità soprattutto diagnos...
Lavaggio bronco alveolare
Si tratta di una procedura medica usata per diagnosticare malattie polmonari.