Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Esami
  4. Test Cutaneo Per Allergie

Test cutaneo per allergie

Test cutaneo per allergie
Curatore scientifico
Dr. Giuseppe Pingitore
Specialità del contenuto
Allergologia

Che cos'è il test cutaneo per allergie?

Durante il test cutaneo per allergie, la pelle è esposta agli allergeni sospetti e poi viene osservata per valutare la comparsa dei segni di una eventuale reazione allergica.

Le informazioni ricavate dal test cutaneo per allergie possono aiutare il medico a sviluppare un piano di trattamento delle allergie che comprende gli allergeni da evitare, farmaci o immunoterapia. Il test cutaneo per allergie viene utilizzato per diagnosticare varie condizioni allergiche, tra cui:

  • febbre da fieno (rinite allergica)
  • asma allergica
  • dermatite (eczema)
  • allergie alimentari
  • allergia al veleno d'api
  • allergia al lattice
  • allergia alla penicillina

Il test cutaneo per allergie può essere utilizzato per le persone di tutte le età, compresi i lattanti. A volte, tuttavia, i test cutanei non sono raccomandati.

Quando il test cutaneo per allergie viene sconsigliato?

Il medico può sconsigliare il test cutaneo per allergie se:

  • si è avuta una grave reazione allergica. Alcune persone sono così sensibili a certe sostanze che anche le piccole quantità utilizzate nei test cutanei potrebbero innescare una reazione pericolosa per la vita (anafilassi)
  • si assumono farmaci che possono interferire con i risultati dei test (antistaminici, antidepressivi, sedativi della tosse)
  • è presente una dermatite diffusa. Se l'eczema grave o psoriasi colpisce vaste aree di pelle sulle braccia e sulla schiena (i siti di prova usuali) il test potrebbe non essere effettuabile
  • sono presenti condizioni quali dermografismo, orticaria e mastocitosi cutanea, che possono causare risultati inattendibili o false positività

Quali sono i rischi del test cutaneo per allergie?

L'effetto collaterale più comune del test cutaneo per allergie è la comparsa di pomfi, piccoli segni sulla pelle leggermente gonfi, rossi e pruriginosi. Di solito scompaiono in poche ore, anche se possono persistere per un giorno o due. Una crema al cortisone può contribuire ad alleviare il prurito e l’arrossamento. Raramente, il test cutaneo per allergie può causare una grave reazione allergica immediata, quindi è importante che sia eseguito in uno studio o ambulatorio in cui le siano disponibili i farmaci e le apparecchiature per l’emergenza.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Allergometria
L’allergometria è una tecnica di valutazione diagnostica per i disturbi allergici. L’indagine ha come obiettivo la scoperta degli agenti ...