Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Croup Virale

Croup virale

Croup virale
Curatore scientifico
Dr. Bruno Tozzi
Specialità del contenuto
Microbiologia e virologia Otorinolaringoiatria

Che cos’è il croup virale?

Il croup virale è una malattia infettiva del sistema respiratorio che coinvolge le corde vocali (laringe), la trachea e le vie aeree superiori dei polmoni (bronchi). La maggior parte dei sintomi riflettono il coinvolgimento della laringe. Il croup virale di solito è una infezione virale causata da molti virus diversi, compresi quelli responsabili per il comune raffreddore e l'influenza. Raramente, Il croup virale  è causata da un'infezione batterica. Il croup virale è più comune nei bambini tra i 6 mesi ei 3 anni di età e si verifica raramente nei bambini sopra i 6 anni di età, comunemente colpisce nel periodo dal tardo autunno sino i primi mesi invernali. Ha una frequenza leggermente maggiore nei ragazzi rispetto alle ragazze. 

Il croup virale è contagioso?

Il croup virale è contagioso e di solito è diffuso da nell'aria goccioline infette starnutite o tossite da parte dei bambini infetti. Quando un bambino sano inala goccioline infette, i sintomi possono svilupparsi in due o tre giorni. L'infezione può essere trasmessa anche da muco infetto depositato su porte, mobili, giocattoli e altri oggetti.​​​​​​

Quali sono i sintomi del croup virale?

Il croup virale può avere due distinte manifestazioni, entrambe conseguenza del gonfiore delle corde vocali e quindi del restringimento delle vie aeree. La varietà più comune di croup causa dei sintomi simili a quelli del raffreddore: raucedine lieve e mal di gola due o tre giorni dopo l'esposizione al virus. La caratteristica tosse secca “abbaiante” non tarda ad arrivare e può essere associata ad un suono aspro e stridente durante l'inspirazione. Questo suono, chiamato "stridore", assomiglia al respiro del personaggio di Star Wars Darth Vader. I sintomi generalmente durano 4-7 giorni.

Una forma meno frequente di Croup virale è chiamata laringite spastica o croup spasmodico. I bambini con questa forma di Croup virale appaiono del tutto sani quando vengono messi a letto la sera, per poi svegliare i loro genitori nel cuore della notte con la tosse sopra descritta. Febbre e mal di gola non sono noti in questi bambini, ed i sintomi si risolvono completamente entro 8/10 ore dall'esordio. Il bambino appare quindi di nuovo sano fino a quando un esordio acuto ricorre la notte seguente. Questo modello on/off può avvenire da tre a quattro notti di fila e per poi modificarsi in sintomi simili al raffreddore comune.

La gravità dei sintomi è proporzionale al restringimento delle vie aeree ed alla relativa respirazione. Il più grave è raro e comporta un restringimento della parete toracica. Un bambino gravemente malato si rifiuta di sdraiarsi e chiede di rimanere in posizione verticale. Può mostrare retrazioni della pelle al di sopra della clavicola e tra le costole con l'ispirazione e può sviluppare cianosi del volto.

Qual è il trattamento per il croup virale ?

Il croup virale può essere spaventoso per bambini e genitori. Pertanto, confortare e rassicurare il bambino è il primo passo. La difficoltà di respirazione è in grado di svilupparsi e peggiorare rapidamente. Un attento monitoraggio del bambino è importante durante le fasi iniziali della malattia.

Per aiutare il bambino a respirare più comodamente, un vaporizzatore di aria fredda o calda può essere posizionato vicino al bambino. L'aria umidificata promuove la riduzione del gonfiore delle corde vocali e riduce così i sintomi. Per evitare scottature accidentali, i vaporizzatori di acqua calda devono essere posti fuori dalla portata di neonati e bambini piccoli. Molto efficace può essere il portare il bambino a respirare in un bagno, con del vapore che fuoriesce dalla vasca o doccia aperti con acqua calda.

Nei neonati e nei bambini, il blocco dei passaggi nasali dato dal muco può ulteriormente compromettere la respirazione. L’instillazione attenta nel naso di gocce di acqua salata (¼ di cucchiaino di sale in 1 tazza di acqua) nelle aperture nasali ogni 3/4 ore, seguita da aspirazione delicata utilizzando una siringa a bulbo, può essere utile per aprire i passaggi nasali.

I medici raccomandano di evitare combinazioni di farmaci per il raffreddore. Diversi studi dimostrano che questi farmaci sono inefficaci nei bambini. Essi possono potenzialmente causare effetti indesiderati che possono portare a sintomi più gravi. Acetaminofene e ibuprofene sono utili per alleviare il dolore e la febbre. L’acido acetilsalicilico è evitato nel trattamento del croup virale e in altre malattie virali in quanto l'aspirina è potenzialmente correlata alla sindrome di Reye nei bambini. La sindrome di Reye è una malattia grave che causa danni cerebrali, ai reni e al fegato, e può portare alla rapida insorgenza del coma. Di tanto in tanto, i farmaci cortisonici sono prescritti per i casi più gravi di Croup virale. Gli antibiotici sono riservati per quelle rare occasioni in cui infezioni batteriche causano croup o si sovrappongono all’infezione virale.

Anche se il consumo molti liquidi viene incoraggiato per evitare la disidratazione, costringere a bere liquidi è generalmente inutile.

I bambini con croup sono più contagiosi durante i primi giorni di febbre e di malattia. L'infezione si diffonde facilmente in famiglia. Altri bambini della famiglia possono spesso sviluppare mal di gola o colpi di tosse, senza necessariamente sviluppare la tosse tipica del croup e lo stridore del croup virale. Neonati e bambini possono tornare a scuola il giorno in cui la temperatura è normale e si sentono meglio. Colpi di tosse persistenti possono durare altre due settimane, ma questa non è una buona ragione per tenerli in casa.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Odinofagia
L'odinofagia è un disturbo in cui la deglutizione è molto dolorosa. Questa condizione fastidiosa può dipendere da una molteplicità di cau...
Afonia
L'afonia è un disturbo che colpisce le corde vocali e che si traduce nella totale assenza della voce; infatti la persona colpita da afoni...
Mal di gola
Il mal di gola è comunemente associato al dolore nella deglutizione. Il mal di gola può essere causato da un'infiammazione della faringe,...