Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Discinesia Tardiva

Discinesia tardiva

Curatore scientifico
Dr. Giovanni Mazzotta
Specialità del contenuto
Neurologia

Chi sono i soggetti più a rischio?

Sono particolarmente inclini all'insorgenza di discinesia tardiva i pazienti affetti da svariati disturbi e patologie, come:

  • schizofrenia,
  • disturbi neuropsichiatrici,
  • disturbo schizoaffettivo,
  • disordine bipolare.

Inoltre, sono maggiormente esposti i pazienti curati con un'esposizione a farmaci convenzionali, quali:

  • neurolettici
  • anticolinergici

Tuttavia, anche sostanze d'abuso e di altri agenti; è possibile che compaia in soggetti che abusano di droghe.

Quali sono i fattori di rischio?

I gravi effetti degli antagonisti dopaminergici includono anche il morbo di Parkinson, che si manifesta con bradicinesia, rigidità e tremore. Tali effetti sono maggiori nei pazienti di genere femminile e negli anziani. 

Come si cura la discinesia tardiva?

In realtà, non esiste una cura per la discinesia tardiva. Pertanto, è di fondamentale importanza somministrare i farmaci che possono causare tale condizione in dosi minime e solo nei casi strettamente necessari. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Distrofia muscolare di Becker
La distrofia muscolare di Becker è una patologia neuromuscolare degenerativa su base genetica, con un meccanismo di ereditarietà legato a...
Sindrome di Sluder
La sindrome di Sluder è una sindrome dolorosa appartenente al gruppo delle cefalee, causata dall’infiammazione del ganglio sfenopalatino.
Leucoencefalopatia
La leucoencefalopatia è una patologia dell’encefalo che provoca un’esclusiva o prevalente compromissione della sostanza bianca, caratteri...