Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Discromatopsia

Discromatopsia

Discromatopsia
Curatore scientifico
Dr. Domenico De Felice
Specialità del contenuto
Oculistica

Che cos'è la discromatopsia?

La discromatopsia è un'alterazione della visione dei colori.

Quante e quali sono le forme di discromatopsia?

Si distinguono due forme di discromatopsia:

  • congenite
  • acquisite

Le forme congenite sono di natura ereditaria e colpiscono principalmente soggetti di sesso maschile, le forme acquisite sono spesso un sintomo molto precoce di una lesione del sistema della ricezione oculare.

Come può essere diagnosticata la discromatopsia?

La discromatopsia può essere individuata dallo specialista con due tipi di test:

  • test di Farnsworth, che consiste nel disporre nell'ordine richiesto campioni colorati a seconda della tonalità
  • test di confusione, rappresentati dalle tavole di Ishihara, costituite da uno sfondo di macchie policrome su cui spicca una cifra, composta da macchie di colore diverso

Quali sono i trattamenti per la discromatopsia?

Attualmente non sono ancora note cure per la discromatopsia.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Neuropatia ottica di Leber
La neuropatia ottica di Leber è una patologia ereditaria che porta a un calo della vista; il primo sintomo di questa rara malattia è infa...
Nictalopia
La nictalopia, da non confondere con la emeralopia, indica la capacità di una persona di vedere meglio nelle ore notturne e una sua diffi...
Cicloplegia
Con il termine cicloplegia si intende la paralisi del muscolo cicliare oculare, con una compromissione della messa a fuoco, e quindi dell...