Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Disgrafia

Disgrafia

Disgrafia
Curatore scientifico
Dr. Domenico Giuseppe Bozza
Specialità del contenuto
Logopedia Neurologia
Indice del contenuto

Cos'è

La disgrafia è un disturbo specifico della scrittura nella riproduzione di segni alfabetici o numerici. 

La disgrafia comporta l'incapacità di coordinazione dei movimenti che consentono di riprodurre graficamente i segni.

La disgrafia emerge nel bambino quando la scrittura inizia la sua fase di personalizzazione, tra gli otto e i 10 anni.

Sintomi

I bambini con disgrafia hanno una scrittura non chiara, irregolare o incoerente, spesso con diverse inclinazioni, forme, lettere maiuscole e minuscole, e stili di stampa e corsivo. Tendono anche a scrivere o copiare le cose lentamente.

I genitori o gli insegnanti possono notare i sintomi di disgrafia quando il bambino inizia a scrivere incarichi a scuola.

Altri segni di disgrafia possono includere:
  • Presa stretta della penna o della matita, che può portare ad una mano dolorante
  • Difficoltà nell'orientarsi sulla carta o all'interno dei margini (cattiva pianificazione territoriale)
  • Cancellazione frequente
  • Incoerenza nella spaziatura della lettera e della parola
  • Cattiva ortografia, comprese le parole incomplete o le parole o le lettere mancanti
  • Posizione insolita del polso, del corpo o della carta durante la scrittura
  • Questa disabilità di apprendimento rende anche difficile scrivere e pensare allo stesso tempo. I compiti di scrittura creativa risultano spesso particolarmente difficili.

Cause

Gli scienziati non sono sicuri di quale sia la causa di disgrafia nei bambini. Nei bambini, però, questo disturbo di apprendimento si verifica di solito insieme ad altre disturbi di apprendimento come sindrome da deficit di attenzione e dislessia.

La causa di disgrafia negli adulti, a volte è legato a una lesione cerebrale

Diagnosi

Uno psicologo abilitato addestrato nei disturbi dell'apprendimento può diagnosticare la disgrafia.

Lo specialista darà al vostro bambino test di scrittura che misurano la sua capacità di mettere i pensieri in parole e le sue abilità motorie: per esempio, gli può essere chiesto di toccare le dita o girare il polso in un certo modo.

Al bambino può anche essere chiesto di scrivere frasi o copiare parole e lettere. Lo specialista esaminerà:
  • Il risultato finale del lavoro
  • La posizione della mano e del corpo
  • L'impugnatura della matita
  • La posture
  • Processo di scrittura

Cura

Risulta importante intervenire non appena ci si accorge del disturbo. Due possono essere le strade da seguire per curare la disgrafia:
  • Itinerario relativo allo sviluppo delle competenze di base – Finalizzato alla riduzione delle lacune riscontrate nelle capacità di base
  • Itinerario specifico per la scrittura – Ha lo scopo di promuovere la conquista di capacità di scrittura più adeguate
I due percorsi sono paralleli e graduali, compiuti attraverso esercizi–gioco.

Le competenze di base su cui è importante lavorare sono:
  • Percezione
  • Organizzazione spazio–temporale
  • Integrazione spazio–temporale (ritmo)
  • Conoscenza e rappresentazione dello schema corporeo
  • Equilibrio e coordinazione
  • Rilassamento
  • Lateralità
  • Coordinazione visuo–motoria e oculo-manuale.
L’itinerario da seguire per migliorare la scrittura comprende attività relative a:
  • Impostazione dei grafemi e scrittura in stampato maiuscolo
  • Impostazione dei grafemi e scrittura in corsivo
Attraverso queste attività si ottiene la riduzione delle difficoltà grafomotorie che interferiscono nella scrittura sino alla conquista di adeguate competenze di comunicazione scritta. 

Nel periodo di recupero è consigliato l'uso di quaderni colorati che guidano sia alla corretta impostazione dei segni alfabetici che al rispetto dello spazio grafico.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Cefalea
La cefalea è una tipologia di mal di testa e può essere di due generi, primaria e secondaria. 
Disartria
La disartria è un disordine della parola. Deriva da una alterazione dei movimenti dei muscoli che permettono di parlare correttamente, tr...
Insonnia
L'insonnia è la percezione di un sonno insufficiente o di scarsa qualità.