Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti

Emicrania

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Leila Turnava, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Cosa è l'emicrania?
  2. Quanti tipi di emicranea esistono?
  3. Quali sono sintomi di emicrania?
  4. Quali sono le cause di emicrania?
  5. Chi è affetto da emicrania?
  6. Quali sono le complicazioni legate all'emicrania?
  7. Come si diagnostica l'emicrania?
  8. Esiste un trattamento terapeutico per l'emicrania?

Cosa è l'emicrania?

L'emicrania è un forte mal di testa, un dolore che interessa la parte anteriore o laterale della testa. Alcuni soggetti hanno anche altri sintomi, come nausea e sensibilità alla luce. L'emicrania è una patologia comune, che colpisce circa il 15% degli adulti. L'emicrania può essere invalidante e può seriamente influenzare la qualità della vita.

Quanti tipi di emicranea esistono?

Esistono due tipologie di emicrania:

Quali sono sintomi di emicrania?

Il dolore da emicrania è di solito una sensazione di pulsazione intensa che tende a peggiorare. Altri sintomi dell'emicrania sono:

  • problemi visivi
  • rigidità o sensazione di formicolio nel collo, spalle e gli arti
  • problemi di coordinamento
  • perdita di coscienza
  • nausea
  • fonofobia
  • osmofobia
  • scarsa concentrazione
  • sudorazione
  • sensazione caldo-freddo
  • dolore addominale
  • bisogno frequente di urinare

I sintomi dell'emicrania possono durare dalle 4 quattro ore ai 3 giorni. Essi di solito scompaiono quando il mal di testa passa. Si può avvertire spossatezza per un massimo di sette giorni dopo un attacco di emicrania.

Quali sono le cause di emicrania?

L'emicrania si pensa sia causata da diversi fattori, tra i quali:

  • serotonina
  • estrogeni
  • stress
  • ansia
  • tensione
  • shock
  • depressione
  • eccitazione
  • stanchezza
  • scarsa qualità del sonno
  • turno di lavoro
  • menopausa
  • dieta
  • pasti irregolari
  • disidratazione
  • prodotti di caffeina come tè e caffè
  • luci
  • schermate tremolanti, come uno schermo televisivo o del computer
  • fumo
  • rumori forti
  • cambiamenti climatici, come ad esempio cambiamenti di umidità e temperature molto fredde
  • odori forti
  • ambiente chiuso
  • alcuni tipi di sonniferi
  • pillola contraccettiva
  • terapia ormonale sostitutiva

Chi è affetto da emicrania?

Tendenzialmente sono le donne ad essere maggiormente affette da emicrania, a causa degli squilibri ormonali. Ad esempio, alcune donne trovano che gli attacchi di emicrania siano più frequenti nel periodo del ciclo mestruale. Tuttavia, questa associazione non è stata pienamente provata.

A che età si inizia a soffrire di emicrania?

L'emicrania di solito inizia ad avere luogo in età adulta.

Con quale frequenza si verifica l'emicrania?

Non c'è una costante precisa con cui gli attacchi di emicrania si verificano, alcuni soggetti possono avere più attacchi in una settimana, altri anche solo un attacco a settimana.

Quali sono le complicazioni legate all'emicrania?

Emicrania e ictus

L'emicrania può essere associata ad un piccolo aumento del rischio di ictus ischemico. Un ictus ischemico si verifica quando l'afflusso di sangue al cervello viene bloccato da un coagulo di sangue o di materiale grasso nelle arterie. Il motivo per cui sono collegati ictus ischemici e emicrania non è del tutto chiaro. Un ictus ischemico a seguito di una emicrania è molto raro.

Emicrania e problemi di salute mentale

L'emicrania è associata ad un aumentato rischio di problemi di salute mentale, tra cui:

  • depressione
  • depressione maniacale
  • disturbo d'ansia
  • attacchi di panico

Come si diagnostica l'emicrania?

Per dare una diagnosi accurata di emicrania, il medico di famiglia deve identificare un modello di mal di testa ricorrente con i sintomi associati. Le emicranie possono essere imprevedibili, a volte si verificano senza i sintomi noti. Quindi ottenere una diagnosi accurata a volte può richiedere molto tempo.Per una corretta diagnosi di emicrania è importante capire:

  • dove è localizzato il dolore
  • se si ha dolore pulsante
  • se il dolore impedisce lo svolgimento delle attività giornaliere
  • se il dolore si aggrava con l'attività fisica
  • se il dolore si accompagna a nausea o vomito
  • se si è sensibili alla luce (fotofobia)

Esiste un trattamento terapeutico per l'emicrania?

Si può prendere tempo per capire quale sia il trattamento migliore. Potrebbe essere necessario provare diversi tipi di farmaci prima di trovare la combinazione più efficace. I farmaci consigliati sono:

  • antidolorifici
  • triptani farmaci
  • farmaci antinfiammatori
  • diclofenac
  • farmaci anti-nausea
  • farmaci beta-bloccanti
  • amitriptilina
  • inibitori selettivi del reuptake della serotonina (un tipo di antidepressivo)
  • verapamil (usato per trattare la pressione alta del sangue)

Bisogna inoltre tenere in considerazione che:

  1. per un miglior effetto i farmaci antiemicranici devono essere presi all'inizio dell'attaco, con la comparsa dei primi sintomi, altrimenti, se si attiva la cascata dell'attaco, risultano molto meno efficaci  
  2. prendendo i farmaci, soprattutto nei soggetti che soffrono di attacchi frequenti, è da evitare l'emicrania da abuso di farmaci che può portare a sviluppare cefalea cronica quotidiana