Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Neurite Ottica

Neurite ottica

Neurite ottica
Curatore scientifico
Dr. Domenico De Felice
Specialità del contenuto
Oculistica

Neurite ottica: cos'è

La neurite ottica è l'infiammazione del nervo ottico ovvero quella struttura che connette l'occhio al cervello.

Sintomi della neurite ottica

Il principale sintomo di neurite ottica è la perdita della vista. Gli individui affetti possono inoltre accusare:

  • visione distorta
  • visione dei colori ridotta
  • perdita di contrasti
  • visione meno vivace del solito
La perdita della vista è di solito temporanea, ma in alcuni casi può essere permanente. La neurite ottica di solito colpisce un occhio, anche se può verificarsi in entrambi gli occhi contemporaneamente.

Cause della neurite ottica

La causa precisa che provoca la neurite ottica è sconosciuta, ma si pensa che possa essere un tipo di malattia autoimmune. Nelle malattie autoimmuni il sistema immunitario non reagisce correttamente ma erroneamente contro una parte normale del corpo, creando infiammazione e danno potenziale. Nel caso di neurite ottica, il nervo ottico si gonfia e la sua funzione è compromessa. L'infiammazione del nervo ottico provoca perdita della vista a causa del gonfiore e della distruzione della guaina mielinica protettiva che copre e isola il nervo ottico. Danno diretto alle vie nervose (assoni) possono giocare un ruolo nella distruzione dei nervi.

Chi è colpito da neurite ottica

La neurite ottica può verificarsi nei bambini o negli adulti e può coinvolgere uno o entrambi i nervi ottici. La neurite ottica colpisce in genere giovani adulti che vanno da 18-45 anni di età, con un'età media di 30-35 anni. Vi è una forte predominanza femminile.

Diagnosi di neurite ottica

Si sospetta la presenza di neurite ottica nei pazienti con dolore oculare caratteristico e perdita della vista. Un esame medico completo, compresa l'analisi chimica del sangue può aiutare a escludere malattie correlate. I test possono includere:

  • test dell'acuità visiva
  • test pupillare
  • test del campo visivo
  • visione di prova colore
  • visualizzazione del disco ottico con oftalmoscopia diretta e indiretta

Come si cura la neurite ottica

In casi di neurite ottica con causa indeterminata o correlata alla sclerosi multipla, la visione ritorna spesso alla normalità in alcune settimane settimane senza trattamento. Il trattamento con farmaci steroidei può accelerare la ripresa della vista.

Complicazioni della neurite ottica

Le complicazioni derivanti da neurite ottica possono includere danni del nervo ottico. I farmaci steroidei utilizzati per il trattamento della neurite ottica possono sopprimere il sistema immunitario, magari stimolando l'organismo a diventare più suscettibili alle infezioni. Un uso prolungato di steroidi può anche causare assottigliamento delle ossa (osteoporosi) e altri effetti collaterali.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Neuropatia ottica di Leber
La neuropatia ottica di Leber è una patologia ereditaria che porta a un calo della vista; il primo sintomo di questa rara malattia è infa...
Nictalopia
La nictalopia, da non confondere con la emeralopia, indica la capacità di una persona di vedere meglio nelle ore notturne e una sua diffi...
Cicloplegia
Con il termine cicloplegia si intende la paralisi del muscolo cicliare oculare, con una compromissione della messa a fuoco, e quindi dell...