Paralisi di Bell

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Carlo Valtulina, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Cos'è la paralisi di Bell?
  2. Cos'è il nervo facciale?
  3. Quali sono i sintomi di un problema al nervo facciale?
  4. Quali sono le cause della paralisi di Bell?
  5. Come si diagnostica la paralisi del nervo facciale?
  6. Come viene curata la paralisi di Bell?

Cos'è la paralisi di Bell?

La paralisi di Bell è la paralisi del nervo facciale di tipo periferico (cioè del VII nervo cranico) e cioè solo del nervo che non è da confondere con la paralisi del VII nervo cranico di tipo centrale che è dovuta a lesioni cerebrali come ictus o tumori; le due problematiche si distinguono clinicamente in quanto in quella periferica spesso manca il controllo della chiusura palpebrale nel lato colpito e in quella centrale tale capacità è conservata.

Cos'è il nervo facciale?

Il nervo facciale è un nervo che controlla i muscoli sul lato del viso. Ci permette di mostrare espressioni, sorridere, piangere. Esistono due nervi facciali, su ognuno dei lati del volto. Una disfunzione di questo nervo comporta problematiche a livello psicologico e sociale.

Quali sono i sintomi di un problema al nervo facciale?

Differenti sono le problematiche: nei casi più gravi si giunge ad una paralisi di un lato del volto. Correlati sono sicuramente debolezza, secchezza degli occhi o della bocca, alterazioni del gusto sul lato colpito.

Quali sono le cause della paralisi di Bell?

Numerose e differenziate sono le cause di paralisi di Bell:

  • Trauma alla nascita
  • Fratture della base cranica
  • Lesioni facciali
  • Lesioni dell'orecchio medio
  • Interventi chirurgici
  • Malattie del sistema nervoso
  • Infezioni
  • Herpes zoster
  • Tumori
  • Avvelenamento da monossido di carbonio
  • Freddo

Come si diagnostica la paralisi del nervo facciale?

Per la diagnosi, importante è una visita neurologica per la diagnosi differenziale.

Diversi sono i test a cui il vostro medico può sottoporvi:

  • Test dell'udito
  • Prove di equilibrio
  • Prove di strappo
  • Prove di assaggio
  • Prove elettriche
  • elettromiografia e impedenzometria stato acustica

Questi test sono in genere accompagnati da TAC o risognanza magnetica.

Come viene curata la paralisi di Bell?

Fondamentali sono i farmaci cortisonici (un milligrammo per ogni chilogrammo di peso corporeo). Importanti, inoltre, possono essere i farmaci antivirali, i neurotrofici come acetilcarnitina, l'acido alfa lipoico e le vitamine del gruppo B.

In casi più gravi si consiglia la decompressione del nervo, onde evitare problemi oculari ed estetici.