Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Sindrome Di Caplan

Sindrome di Caplan

Sindrome di Caplan
Curatore scientifico
Dr.ssa Marialuisa Lugaresi
Specialità del contenuto
Pneumologia

Che cosa è la Sindrome di Caplan?

La sindrome di Caplan (conosciuta anche come pneumoconiosi del minatore di carbone) affligge principalmente i minatori di carbone e gli individui che sono stati esposti a lungo a sostanze come il silicio, la polvere di carbone e l’amianto. I pazienti tendono a sviluppare noduli ai polmoni che possono peggiorare la respirazione, causare sintomi simili all'asma e danneggiare il tessuto polmonare. Fumare sigarette può aggravare i sintomi.

La malattia provoca infiammazione e danni ai polmoni anche nei pazienti già affetti da artrite reumatoide, una condizione autoimmune che causa gonfiore articolare, dolore e deformità.

Quali sono i sintomi?

I sintomi includono:

  • noduli sulla pelle (noduli reumatoidi)
  • tosse
  • dolore e gonfiore delle articolazioni
  • respiro affannoso
  • fiato corto 

Come si diagnostica?

Per diagnosticare la sindrome di Caplan, il dottore ha bisogno della dettagliata storia medica del paziente. Inoltre, vengono prese in considerazione l’occupazione e le possibilità di esposizione a sostanza come amianto, silicio e polvere di carbone.

Si effettua poi un esame fisico completo: il medico usa uno stetoscopio per verificare eventuali difficoltà respiratorie ed esamina i segni di possibili problemi alle articolazioni o alla pelle.

Ulteriori test possono includere:

  • una radiografia per verificare la presenza di noduli polmonari
  • una tomografia computata (CT) con scansione del torace
  • una serie di test per le funzioni polmonari
  • una radiografia alle articolazioni per verificare la presenza di infiammazioni
  • l’esame del fattore reumatoide

Quali sono le possibili cure?

Non esiste una cura per la sindrome di Caplan. Il trattamento si concentra comunemente sui sintomi.

Farmaci anti-infiammatori, come l’ibuprofene, possono ridurre il gonfiore e alleviare i sintomi dell'artrite. Corticosteroidi, come il prednisone, possono dare sollievo per i dolori causati dall’artrite reumatoide. Farmaci antireumatici, come il metotrexato, possono aiutare a fermare (o almeno a rallentare) la progressione dell’artrite.

Farmaci broncodilatatori, come il salmeterolo, aprono le vie respiratorie e possono rendere la respirazione più facile. I broncodilatatori sono di solito venduti in forma di pillole o inalatori.

L’utilizzo di ossigeno supplementare può anche diventare necessario. Alcune persone con sindrome di Caplan, infatti, non assorbono abbastanza ossigeno attraverso la respirazione. L’ossigeno supplementare può aiutare a rendere la respirazione più facile ed efficiente.

Altri trattamenti possibili includono:

  • vaccinarsi regolarmente contro l’influenza
  • fare test regolarmente per non farsi sorprendere da polmoniti, tubercolosi e altri problemi polmonari
  • evitare di fumare

Quale prognosi aspetta i pazienti?

La sindrome di Caplan solitamente non è fatale e i problemi respiratori gravi sono rari. I pazienti hanno buone possibilità di vivere una vita normale, mentre il medico continua a monitorare la progressione della malattia con visite e radiografie periodiche.

I casi di sindrome sono generalmente rilevati e trattati prima che diventino gravi. Tuttavia, la malattia può aumentare il rischio di contrarre la tubercolosi (un'infezione batterica dei polmoni). I pazienti rischiano anche di soffrire di fibrosi voluminosa progressiva, che causa gravi danni ai tessuti polmonari. 

Come si può prevenire?

Prevenire la sindrome di Caplan non è difficile. Se si soffre di artrite reumatoide, si dovrebbe evitare l'esposizione alla polvere del carbone, silicio e amianto.

Se si lavora in una miniera di carbone, si dovrebbero prendere precauzioni. Il datore di lavoro è responsabile e dovrebbe fornire dispositivi di protezione, come maschere facciali per coprire naso e bocca. Le pratiche di sicurezza standard nelle miniere, infatti, possono ridurre notevolmente il rischio di sviluppare questa malattia.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Tosse
La tosse è un atto riflesso a difesa dell'albero tracheo-bronchiale, può essere fonte di disagio e complicanze e rappresenta una spia di ...
Broncospasmo
Il broncospasmo è un restringimento del calibro dei bronchi generalmente risultato di una contrazione del muscolo liscio che fa parte del...
Tosse grassa
La tosse è un atto riflesso a difesa dell'albero tracheo-bronchiale, può essere fonte di disagio e complicanze e rappresenta una spia di ...