Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Sindrome Postpoliomelitica

Sindrome postpoliomelitica

Sindrome postpoliomelitica
Curatore scientifico
Dr. Leila Turnava
Specialità del contenuto
Neurologia Ortopedia e traumatologia

Che cos'è la sindrome postpoliomelitica?

La sindrome postpoliomelitica è una condizione che colpisce i soggetti che precedentemente son stati colpiti da poliomielite.

Quali sono i sintomi della sindrome postpoliomelitica?

La sindrome postpoliomelitica è caratterizzata principalmente da un indebolimento nei muscoli che, precedentemente, son stati colpiti da poliomelite e nei muscoli che apparentemente non sono stati influenzati. I sintomi includono:

  • dolore
  • debolezza muscolare a progressione lenta
  • stanchezza insolita
  • atrofia muscolare

Quali sono le cause della sindrome postpoliomelitica?

La causa della sindrome postpoliomelitica è sconosciuta; tuttavia, la debolezza sembra essere correlata alla degenerazione dei terminali nervosi delle singole unità motorie in seguito alla malattia iniziale.

Quali sono i fattori di rischio della sindrome postpoliomelitica?

Tra i fattori di rischio vi sono:

  • l'età avanzata dell'attacco primitivo della poliomielite
  • attività lavorativa particolarmente pesante
  • soggetti colpiti piu gravemente dell'attacco acut
  • sesso feminile
  • pregresso interessamento bulbare dell'attacco acuto

Come viene diagnosticata la sindrome postpoliomelitica?

Ricercatori e medici in genere utilizzano i seguenti criteri per stabilire una diagnosi di sindrome postpoliomelitica:

  • elettromiografia
  • risonanza magnetica
  • tomografia computerizzata
  • neuroimaging
  • studi elettrofisiologici

Meno comunemente si effettuerà una biopsia muscolare o di una analisi del liquido spinale.

Qual è il trattamento per la sindrome postpoliomelitica?

Attualmente non ci sono trattamenti efficaci farmaceutici o specifici per la sindrome postpoliomelitica; tuttavia, alcuni studi hanno dimostrato che l'esercizio fisico può migliorare la forza muscolare.

Qual è il ruolo dell'esercizio fisico nel trattamento della sindrome postpoliomelitica?

L'esercizio fisico nel trattamento della sindrome postpoliomelitica è sicuro ed efficace quando attentamente prescritto e monitorato da operatori sanitari esperti. L'esercizio fisico ha buone probabilità di trarre beneficio in quei gruppi muscolari che sono stati meno colpiti dalla poliomelite.

Un allenamento di resistenza cardiopolmonare solitamente è molto efficace, mentre un intenso esercizio resistivo e/o il sollevamento di pesi con o gruppi muscolari colpiti da poliomelite può essere controproducente poiché potrebbe indebolire ulteriormente suddetti muscoli anziché rafforzarli.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Mal di schiena
Il mal di schiena è una condizione comune che colpisce molte persone. 
Insonnia
L'insonnia è la percezione di un sonno insufficiente o di scarsa qualità. 
Sindrome di Rett
La sindrome di Rett (RTT) è un disturbo neurologico raro che si manifesta principalmente nel sesso femminile, a partire dal sesto mese di...
Sai che su Pazienti.it puoi trovare sconti per prestazioni mediche? Scopri di più