Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Ricostruzione Legamento Crociato Anteriore

Ricostruzione legamento crociato anteriore

Ricostruzione legamento crociato anteriore
Curatore scientifico
Lorenzo Bichi
Specialità del contenuto
Ortopedia e traumatologia

Che cos'è la ricostruzione del legamento crociato anteriore?

La ricostruzione del legamento crociato anteriore è un intervento chirurgico per risolvere uno strappo in uno dei legamenti principali del ginocchio. Una ricostruzione del legamento crociato anteriore aiuta un atleta a tornare in campo.

Il legamento crociato anteriore

Il legamento crociato anteriore è uno dei legamenti stabilizzanti principali del ginocchio. Il crociato anteriore, in termini tecnici, è il maggior freno dell’estensione della tibia sulla coscia.

Perché si ricorre alla ricostruzione del legamento crociato anteriore?

I legamenti sono forti bande di tessuto che legano osso con osso. Il legamento crociato anteriore è situato nel centro del ginocchio e unisce il femore alla tibia.

Il legamento mantiene le parti sporgenti della tibia e del perone al suo posto, stabilizza il ginocchio e impedisce l'instabilità, particolarmente frequente durante i cambi di direzione. Non tutti coloro che sono affetti da strappo al legamento crociato anteriore ricorrono alla ricostruzione del legamento crociato anteriore. Si può prendere in considerazione la ricostruzione del legamento crociato anteriore se:

  • si avverte in maniera persistente un dolore al ginocchio
  • si è giovani e attivi
  • non si riesce a compiere le azioni più semplici

Quali sono i rischi della ricostruzione del legamento crociato anteriore?

La ricostruzione del legamento crociato anteriore è una procedura chirurgica e, come per qualsiasi intervento chirurgico, presenta il rischio di emorragie e infezioni. Altri rischi connessi alla ricostruzione del legamento crociato anteriore sono:

  • dolore al ginocchio
  • rigidità del ginocchio
  • impotenza funzionale
  • perdita di ampiezza del movimento
  • scarsa guarigione dell'innesto
  • mancato raggiungimento di sollievo dai sintomi

Quali sono le fasi della ricostruzione del legamento crociato anteriore?

Le fasi della ricostruzione del legamento crociato anteriore sono:

  • rimozione del legamento danneggiato
  • rimozione di un pezzo di tendine da un'altra parte della gamba (autologo) o da un cadavere (allotrapianto)
  • foratura delle gallerie del femore e della tibia
  • sostituzione del legamento danneggiato con l'innesto
  • chiusura della ferita

Quali risultati si hanno dopo la ricostruzione del legamento crociato anteriore?

Il successo della ricostruzione del legamento crociato anteriore avviene a fronte di una rigorosa riabilitazione, e può ripristinare la funzione al ginocchio. Entro le prime settimane dopo l'intervento, si dovrebbe cercare di riconquistare stabilità. Spesso gli atleti possono tornare in gioco dopo 6-12 mesi, ammesso che aderiscono al regime di riabilitazione. Circa 9 persone su 10 che si sottopongono alla ricostruzione del legamento crociato anteriore ottengono risultati eccellenti e la stabilità del ginocchio risulta soddisfacente.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Ginnastica posturale
Con il nome di ginnastica posturale, o fisiokinesiterapia, si indica una serie di esercizi posturali utili per ristabilire l’equilibrio m...
Postura corretta
Una buona postura implica allenare il corpo a stare in piedi, camminare, sedersi e sdraiarsi in posizioni in cui il minimo sforzo è posto...
Tutore ortopedico
I tutori ortopedici sono dispositivi medici progettati per affrontare i problemi muscolo-scheletrici.