Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Valori Nutrizionali
  4. Caffe Verde

Caffè verde

Caffè verde
Curatore scientifico
Valentina Fratoni
Specialità del contenuto
Nutrizione

Cosa è il caffè verde?

Il caffè verde è una miscela che include le varietà di caffè più note, unite tra loro senza torrefazione e per questa ragione chiamate "crude". 

Il colore verde è lo stesso dei semi originali del caffè che, non venedo torrefatti, conservano la stessa colorazione. 

Quali sono le caratteristiche del caffè verde?

La prima caratteristica del caffè verde sta nella quantità di caffeina contenuta, inferiore rispetto a quello tostato. La caffeina presente in questa miscela è poi legata all'acido cloregenico, un potente antiossidante che aiuta a prevenire i fenomeni di invecchiamento. 

Un'altra proprietà del caffè verde è la maggiore presenza di:

Quali sono le proprietà del caffè verde?

Il caffè verde è noto soprattutto per 4 proprietà benefiche per il nostro organismo:

  • Azione brucia-grassi: grazie alle molecole metilxantine i grassi sono facilmente eliminati, soprattutto se si pratica un'attività aerobica.
  • Controllo della glicemia: l'acido clorogenico riduce i livelli di glugosio nel sangue. Ottimo quindi nei casi di diabete
  • Potere antiossidante: gli acidi tannico e ferulico contrastano l'azione dei radicali liberi, prevenendo l'invecchiamento cutaneo. 
  • Azione antinfiammatoria: l'acido clorogenico ha anche un valore antinfiammatorio. 

Quali sono gli effetti collaterali del caffè verde?

Il caffè verde, se consumato in eccesso, può causare dei lievi disturbi, sebbene non sono noti effetti collaterali dannosi. 

È opportuno evitare il consumo di caffè verde nei bambini e nelle donne in gravidanza.  

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Nux vomica
La nux vomica o noce vomica è un potente rimedio omeopatico volto a risolvere numerose problematiche di salute.
Nitriti e nitrati
Nitriti e nitrati sono sostanze naturalmente presenti in acqua e vegetali, mentre nelle carni è naturale la presenza di un minimo quantit...