icon/back Indietro Esplora per argomento

5 rimedi naturali per la pelle secca

Redazione

Ultimo aggiornamento – 04 Novembre, 2022

Pelle secca: 5 rimedi efficaci per contrastarla

Nonostante la pelle di ciascuno di noi sia profondamente diversa, può capitare a tutti di incorrere in un periodo di pelle secca.

Qualcuno, poi, ne soffre perennemente e ha, di base, la cute secca. In tutti questi casi, la sensazione comune è quella della “pelle che tira” come se stesse per spaccarsi. 

Questo è un segnale molto importante che il nostro organismo ci invia: abbiamo bisogno di ricevere maggiore idratazione, sia bevendo più acqua, sia trattando la zona con apposite creme idratanti.

Capita di soffrire di pelle secca più frequentemente d’estate, con le temperature elevate, ma la cute secca può insorgere anche in seguito a un periodo di stress, oppure se si è soliti effettuare bagni e docce frequenti o, ancora, utilizzare trattamenti cosmetici aggressivi o non adatti al proprio tipo di pelle.

Cosa fare (e non fare), dunque, in caso di pelle secca? Oggi scopriamo 5 soluzioni efficaci.

Pelle secca: le caratteristiche

La pelle diventa secca quando il contenuto di sebo e acqua presenti nell’epidermide (lo strato più superficiale della pelle) diminuisce eccessivamente rispetto ai normali parametri fisiologici. 

Alla vista, la pelle secca appare:

  • disidratata;
  • arida;
  • ingrigita.

Inoltre, al tatto sembra:

  • irregolare;
  • ruvida;
  • fragile.

Non dimentichiamo che la pelle secca e squamosa può essere anche una conseguenza diretta di altre condizioni, come:

  • invecchiamento;
  • carenze nutrizionali;
  • predisposizione genetica. 

Chi ha la pelle secca può incorrere più facilmente in altri inestetismi della pelle, come rughe e smagliature, nonché in follicolite (infiammazione dei bulbi piliferi dopo l’epilazione).

Se la vostra pelle è secca per uno o più dei motivi sopra citati, probabilmente vi starete chiedendo cosa fare per contrastare questa condizione

Rimedi per la pelle secca

Tra i rimedi per la pelle secca che si possono menzionare abbiamo:

Bere molta acqua

undefined

La pelle secca ha bisogno, anzitutto, di essere reidratata con la giusta quantità di acqua. Un litro e mezzo al giorno è davvero il minimo indispensabile che possiate fare per il vostro organismo e per la salute della pelle.

L’acqua è l’elemento che compone per la maggior parte ogni essere vivente e di acqua ha bisogno tutto il corpo umano per svolgere al meglio le proprie funzioni vitali.

La pelle è, dunque, un po’ lo specchio della salute interna del corpo, nonché il suo campanello d’allarme: se la vostra pelle è secca perché è disidratata, anche gli altri organi saranno probabilmente un po’ in affanno per carenza d’acqua.

Meglio sarebbe se riusciste a introdurre due litri o due litri e mezzo di acqua al giorno (per i più virtuosi). Si raccomanda comunque di non bere oltre questa soglia (salvo indicazioni mediche o a meno che non siate sportivi e abbiate bisogno di reidratarvi in misura ancora maggiore), poiché anche bere troppa acqua può far male, affaticando i reni.

Ma come fare per integrare tutta quest’acqua? Se due litri/ due litri e mezzo vi sembrano molti, provate a introdurre acqua nel vostro corpo in modo più originale e gustoso

  • tisane;
  • spremute di frutta; 
  • té;
  • infusi; 
  • zuppe;
  • minestre brodose.

Se la vostra dieta è ricca di vegetali e povera di cibi grassi e condimenti calorici, ne gioverà non solo la vostra pelle, ma tutto l’organismo (unghie e capelli in primis). 

Frutta e verdura, infatti, hanno un alto contenuto di acqua ed in più vi aiuteranno ad assimilare antiossidanti (vitamina C ed E) e a far fronte a eventuali carenze vitaminiche (specie vitamina A), elementi in mancanza dei quali può originarsi la pelle secca. 

Non dimenticate di assumere anche alimenti ricchi di omega 3 (come pesce azzurro, olio e semi di lino) e omega 6 (oli di borragine, olio di vinaccioli, frutta secca e legumi).

Creme & co

undefined

Come accennato inizialmente, il primo ed intuitivo passo per rimpolpare una cute secca e rugosa è quello di applicare una buona crema idratante. Sì, perché bere molto non basta: occorre nutrire a fondo l’epidermide per ottenere un effetto emolliente e vellutante.

Di creme e di prodotti idratanti ne esistono molti, come orientarsi dunque? Non c’è la formula del prodotto perfetto: la crema va, infatti, scelta in base alle esigenze personali, a gusti e a fattori molto personali. 

Ma il binomio ideale per sconfiggere la pelle secca sta nell’aumentare l’acqua e diminuire l’olio.

Tuttavia, a fianco delle creme in commercio è possibile usare proprio l’olio per bilanciare l’idratazione della pelle, ma attenzione: non tutti gli oli vanno bene. 

Quelli vegetali sono perfetti, perché donano sollievo alla pelle e ostacolano la perdita di umidità. Eccone alcuni: 

  • olio di argan puro;
  • olio di mandorle dolci;
  • pasta o olio di cocco;
  • burro di karité;
  • olio d'oliva;
  • olio di avocado;
  • olio di canapa;
  • olio di palma;
  • olio di germe di grano.

Anche la cera liquida al jojoba è utile. Oppure, potreste optare per burri vegetali, come il burro di karité o il burro di cacao.

Se la pelle secca è quella del viso, esistono in commercio (ma si possono preparare anche in casa) delle maschere e degli impacchi ad hoc a base di:

  • aloe;
  • yogurt;
  • miele;
  • calendula;
  • crema di latte;
  • rosa mosqueta.

Questi preparati hanno molte proprietà, tra cui:

  • idratanti;
  • nutrienti;
  • emollienti;
  • filmogene.

Inoltre, riescono a rigenerare l’epidermide, rendendola più morbida, luminosa ed elastica. 

Si tratta di prodotti ideali anche quando la pelle tira ed è secca o screpolata; essi hanno, infatti, proprietà lenitive che favoriscono la rimarginazione di piccole ferite causate dal freddo.

Massaggiare sempre le creme idratanti/emollienti con movimenti circolari per favorire l'assorbimento delle sostanze racchiuse nel prodotto.

In ultimo, un vecchio rimedio della tradizione popolare contro la pelle secca: aggiungere nell'acqua del bagno un po’ di farina d'avena, dalle proprietà addolcenti e nutrienti.

Non a caso, con l'avena vengono formulati molti cosmetici naturali.

Attenzione al clima

undefined

Forse non è così immediato pensarci, ma anche le condizioni metereologiche possono incidere notevolmente sulla pelle. Come regolarsi?

Anzitutto, occorre proteggere la pelle dai raggi UV (sia quelli solari sia quelli artificiali, ovvero prodotti da lampade abbronzanti): spalmate sulla pelle esposta una crema con filtro solare, tenendo conto del vostro fototipo. 

I fototipi più chiari (1 o 2) avranno bisogno di una crema con un fattore di protezione più alto - 50 o 40 - mentre i fototipi medi (3 o 4) o quelli più scuri (5 o 6) potranno utilizzare una protezione più bassa - da 30 a scendere -.

Attenzione: il sole non è l’unico fattore che incide sulla pelle. Anche freddo e vento possono irritare la pelle, provocando spaccature; in questo periodo non dimenticate di idratarla con una crema più ricca, specifica per l’inverno.

Infine, è importante utilizzare umidificatori d'ambiente: i luoghi troppo freddi o eccessivamente caldi possono avere un forte impatto negativo sulle caratteristiche di elasticità e di morbidezza della pelle.

Relax

undefined

Lo stress è un fattore che incide negativamente su molti aspetti della salute e, infatti, anche la pelle può risentirne

Forse non era tra i fattori a cui avreste potuto pensare, eppure ansie e tensioni hanno un forte e dannoso impatto sull’epidermide.

Per evitare che le tensioni accumulate durante il giorno vengano somatizzate non solo in brufoletti e imperfezioni, ma anche in una pelle più secca, è bene ritagliarsi un po’ di tempo al giorno per praticare attività fisiche leggere (come camminate veloci, pilates o yoga) che aiuteranno a eliminare le tossine in eccesso tramite il sudore e a mantenere la pelle elastica.

Per liberarsi delle cellule morte che si trovano sullo strato superficiale della cute secca, rugosa e ruvida, ci si può aiutare con uno scrub idratante od oleoso. I migliori sono quelli con alfa-idrossiacidi

  • acido cogico; 
  • acido tartarico;
  • acido malico.

Ricordate, poi, di non saltare il passaggio della crema da applicare la sera (meglio se oleosa, nutriente e protettiva).

Detersione

undefined

Per la detersione del viso occorre un’attenzione in più: un latte detergente specifico per pelli secche.

Il residuo va poi rimosso con un batuffolo di cotone precedentemente inumidito con acqua oligominerale, strofinando delicatamente; meglio ancora: utilizzare acqua termale per questo passaggio.

Cosa non fare

Il miglior rimedio rimane la prevenzione: ecco perché è oppurtuno evitare alcune cattive abitudini, come:

  • Esporsi al sole senza protezione solare: applicare sempre creme con filtro solare prima di esporsi a raggi UV, meglio se su pelle accuratamente detersa.
  • Utilizzare prodotti troppo aggressivi ed alcolici: la pelle secca richiede, infatti, l'utilizzo di detergenti delicati, senza alcol e pochi schiumogeni. Prediligere detergenti impreziositi con ingredienti emollienti o nutrienti, come sopra indicato.
  • Lavarsi o asciugarsi troppo: Lavaggi troppo frequenti eliminano il sebo da una pelle già di per sé arida. Non abusare dei detergenti nella pulizia quotidiana. Anche l’asciugatura frequente tende a seccare la pelle; ecco perché è meglio applicare la crema emolliente sulla pelle ancora umida e favorirne così l'assorbimento cutaneo.
  • Asciugarsi con panni ruvidi: per la cute secca è bene utilizzare asciugamani morbidi per non graffiarla inutilmente.
  • Utilizzare vaselina e oli minerali: è vero, li abbiamo indicati tra i prodotti “ok”, ma occorre prestare attenzione a possibili sensibilizzazioni che possono peggiorare la situazione.
  • Lavarsi con acqua troppo calda o fredda: la pelle secca è amica dell'acqua tiepida.
  • Mangiare alimenti difficilmente digeribili o ricchi di sale: no a intingoli, fritture, alimenti ricchi di grassi. Inoltre, un eccessivo consumo di sale può provocare disidratazione.

Ecco presentati alcuni rimedi per una pelle più morbida e idratata.

Condividi
Redazione
Scritto da Redazione

La redazione di Pazienti.it crea contenuti volti a intercettare e approfondire tutte le tematiche riguardanti la salute e il benessere psificofisico umano e animale. Realizza news e articoli di attualità, interviste agli esperti, suggerimenti e spunti accuratamente redatti e raccolti all'interno di categorie specifiche, per chi vuole ricercare e prendersi cura del proprio benessere.

a cura di Dr.ssa Isabella Gallerani
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Redazione
Redazione
in Viso

1774 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Isabella Gallerani
Contenuti correlati
Attraverso le parole dell'esperto, scopriamo cosa fare per la pelle secca in inverno
Pelle secca in inverno: come prevenirla?

In inverno capita spesso, soprattutto a mani e viso, di avere la pelle secca. Clicca qui per sapere cosa fare, seguendo i consigli dello specialista.

Vitamina D e Pelle Secca: Qual è il Legame?
Pelle secca? Perché assumere vitamina D

La vitamina D svolge funzioni molto importanti per l'organismo? Come assumerla, soprattutto in caso di pelle Secca? Leggi di più.

icon/chat