Amnioscopia

Contenuto di:

Tra gli esami che si possono fare per controllare il feto c’è l’amnioscopia, un test che va effettuato dopo la quarantesima settimana, momento in cui il feto potrebbe sentire sofferenza a causa dell’invecchiamento della placenta.

Cos'è l'amnioscopia?

Amnioscopia | Pazienti.it

L'amnioscopia è una tecnica che permette di vedere il liquido amniotico attraverso il polo inferiore della membrana amniotica ancora integra, per mezzo di un amnioscopio introdotto nel canale cervicale uterino.

Si tratta di un metodo di sorveglianza fetale che ha assunto importanza per mettere in luce casi di sofferenza fetale nell'ultimo periodo della gestazione e all'inizio del travaglio del parto.

Come si effettua l’esame?

L’esame è invasivo e si effettua inserendo l’amnioscopio, lo strumento apposito per questo test, attraverso la vagina. Nell’utero, viene proiettato un fascio luminoso che è in grado di mettere in risalto il colore e la quantità del liquido amniotico contenuto nell’utero. 

L'amnioscopia è una pratica ormai desueta, in quanto ampiamente sostituita da valutazioni ecografiche con esame dei flussi placentari. Inoltre, era soggetta ad errori grossolani in caso di atresia anale del feto, di camera gestazionale divisa in una parte superiore con liquido tinto e camera inferiore (sottocefalica) con liquido magri chiaro. È scarsamente diagnostica e prognostica.

Liquido tinto non vuol dire sofferenza fetale in atto, ma pregressa carenza di ossigeno all'intestino: va sempre valutato assieme ai parametri flussimetrici ecografici.

Quando l'esame è positivo?

L'amnioscopia è positiva, se il liquido è trasparente e limpido; ciò vuol dire che il feto sta bene.

Quando l'esame dà esiti negativi?

Se il liquido contiene meconio, ovvero i rifiuti prodotti dal feto, sarà scuro, tendente al verdastro, quindi il feto sarà in sofferenza e sarà il caso di partorire.

Ciò avviene in tutti i casi i cui si verifica un'insufficiente ossigenazione del feto.

Argomenti: gravidanza Amnioscopia
Rosolia | Pazienti.it
Rosolia

La rosolia è una malattia esantematica causata da un virus, noto come Rubivirus, appartenente alla famiglia dei Togaviridae. La rosolia si contrae per via aerea o tramite contatto diretto con...

Sindrome_delle_gambe_senza_riposo | Pazienti.it
Sindrome delle gambe senza riposo

La sindrome delle gambe senza riposo è una condizione in cui le gambe provocano disagio, di solito la sera, mentre si sta seduti o sdraiati. Il paziente affetto percepisce il...

Missing | Pazienti.it
Sindrome fetale alcolica

La sindrome alcolica fetale è una malattia che colpisce il feto ed è in grado di causare difetti alla nascita, danni cerebrali, una crescita ridotta e anomalie della testa e...

Sintomi_e_cure_della_sciatalgia | Pazienti.it
Sintomi e cure della sciatalgia

La sciatalgia si manifesta con un intenso dolore che parte dal basso della schiena e raggiunge la gamba in alcuni casi fino al piede. I sintomi dolorosi della sciatalgia sono...

Stitichezza | Pazienti.it
Stitichezza

La stitichezza è una condizione molto comune che colpisce le persone di ogni età. Può causare difficoltà nell’espellere le feci, eccessivo sforzo o l’impossibilità di svuotare completamente l'intestino. La stitichezza...

Ovaia | Pazienti.it
Ovaie

Le ovaie sono le gonadi femminili, cioè il luogo dove vengono prodotti e si accrescono gli ovociti. Hanno una forma ovale e sono situate lungo la parete laterale del bacino...

Parto | Pazienti.it
Parto

Il parto è considerato il fine naturale della gravidanza, con espulsione o estrazione del feto e degli annessi fetali ( placenta e membrane amniotiche) oltre la 22esima settimana di...

Nausea | Pazienti.it
Nausea

La nausea è la sensazione di vomito e può essere acuta, di breve durata o prolungata. La nausea può avere cause fisiche o psicologiche.

Vasi_previi | Pazienti.it
Vasi previi

Una delle complicazioni meno comuni in gravidanza è rappresentata dai vasi previi, che si presentano quando uno o più vasi sanguigni placentari o del cordone del bambino attraversano il canale...

Acido_folico | Pazienti.it
Acido folico

L'acido folico, detto anche vitamina B9 o folato, è una vitamina idrosolubile che svolge un ruolo fondamentale nella scomposizione e nell'utilizzo delle proteine, coadiuvato dalla vitamina B12. Inoltre, questa vitamina...