Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. 5 cose da evitare a stomaco vuoto

5 cose da evitare a stomaco vuoto

Ultimo aggiornamento – 08 dicembre, 2020

Per evitare il mal di stomaco, ecco cosa non fare se si è a stomaco vuoto
Indice

Si possono fare un sacco di cose a stomaco vuoto. Il sonno, per esempio, è meglio se avviene a stomaco vuoto. Andare a letto a stomaco pieno può indurre l'organismo a immagazzinare calorie, più di quelle necessarie a riposo. 

Ma, ci sono alcune azioni che devono essere evitate se lo stomaco brontola, eccone alcune.

Bere tè o caffè: meglio a stomaco pieno!

Vi fa gola quella tazza appena preparata di tè o caffè? 

Se bevuta al mattino a stomaco vuoto, può fare più male che bene. Bere una tazza di caffè, senza aver mangiato niente, aumenta l’acidità di stomaco che a sua volta provoca bruciore di stomaco e indigestione durante tutta la giornata. 

Bere il tè a stomaco vuoto può sopprimere la secrezione dei succhi gastrici e biliari, riducendo l’acido nello stomaco, ma allo stesso tempo anche l’appetito.

Prendere delle medicine (fans): mai a stomaco vuoto… 

Mentre ci sono alcuni farmaci che sono fatti per essere assunti a stomaco vuoto o prima di mangiare, la maggior parte delle medicine devono essere prese dopo i pasti. Una pillola a digiuno può causare il vomito, quindi, è meglio prenderla dopo i pasti in modo da ridurre il rischio di irritazione, indigestione e ulcere allo stomaco

L’assunzione di farmaci dopo i pasti può, quindi, aiutare l’organismo ad assorbire la pillola in modo migliore.

Esercizio a stomaco vuoto? Non è la scelta giusta!

L’esercizio a stomaco vuoto non aiuta a dimagrire come si pensa. 

Il glicogeno, la fonte di combustibile preferita del corpo durante l’attività fisica, può essere conservato per quasi 12-16 ore prima che il corpo lo arrivi a desiderare di nuovo. Se siete a stomaco vuoto, non essendoci glicogeno, non può essere bruciato neanche il grasso.

Quindi, si finisce per bruciare la massa muscolare e accumulare più grasso. Il vostro corpo può gestire un esercizio fisico a stomaco vuoto, ma senza esagerare!

Meglio non bere alcol, senza aver mangiato!

Bere alcol a stomaco vuoto fa sì che l’alcol vada direttamente nel flusso sanguigno. 

L’alcol viene distribuito rapidamente in tutto il corpo, facendo dilatare i vasi sanguigni. Esso provoca, quindi, una temporanea diminuzione della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna. 

Viaggiare a stomaco vuoto: una cattiva idea

Viaggiare a stomaco vuoto può far venire la cinetosi

Tuttavia, è meglio evitare il cibo che stimola la produzione di gas, come le bevande gassate, i broccoli, i cavolfiori e i cavoletti di Bruxelles.

I rimedi per il mal di stomaco

Per il mal di stomaco, è difficile trovare dei rimedi, se non si conosce la causa che può andare dall’indigestione alla sindrome dell’intestino irritabile, dalla gastrite e al reflusso gastroesofageo. Supponendo che si sta trattando a semplice mal di stomaco, esistono dei rimedi che possono contribuire a portare sollievo dal dolore e dal disagio.

Se non siete stati così attenti e, da temerari, avete fatto qualcosa a stomaco vuoto, vi diamo qualche consiglio per combattere il mal di stomaco, che probabilmente avrete già.

I benefici della camomilla per il mal di stomaco

La camomilla può contribuire ad alleviare il fastidio del mal di stomaco con la stessa azione di uno spasmolitico (molecola in grado di rilassare la muscolatura liscia gastrica eliminando spasmi e dolore). Tutto questo contribuisce a creare una situazione di rilassamento della muscolatura liscia del tratto digestivo superiore. Quando si rilassano i muscoli, le contrazioni si calmano un po’ e diminuisce il dolore dei crampi e degli spasmi.

Avrete bisogno di:

  • 1 Bustina di camomilla o 1-2 cucchiaini di secchi di camomilla
  • Acqua calda

Indicazioni:

Versate l’acqua bollente su una bustina di tè e coprite la tazza, lasciando in infusione per 10 minuti. A questo punto, sorseggiare lentamente.

L’acqua di riso contro i crampi allo stomaco

L’acqua di riso agisce come emolliente e questo significa che allevia l’infiammazione, formando una sorta di barriera rilassante su una membrana, in questo caso, sul rivestimento dello stomaco.

Avrete bisogno di …

  • 1/2 Tazza di riso bianco
  • 2 Tazze di acqua

Indicazioni:

Cucinare il riso con il doppio della quantità di acqua che si utilizzerebbe normalmente per l’importo prescelto. Mettete il riso in una pentola sul fuoco e aggiungete l’acqua, la cottura a fuoco medio-basso. 

Quando il riso comincia a diventare morbido, toglietelo dal fuoco e lasciatelo in ammollo per 3 minuti con il coperchio sulla pentola. Scolatelo e bevetene l’acqua calda, con l’aggiunta di un cucchiaio di miele, se necessario. Tenete il riso per un pasto da fare più tardi.

La menta contro il mal di stomaco

Un tè fresco alla menta può aiutare a rilassare i muscoli dello stomaco. La menta, quindi, contribuisce a migliorare il flusso della bile, che permette di digerire correttamente. Questo è particolarmente utile se si soffre di indigestione o di gas/gonfiore.

Avrete bisogno di:

  • una manciata di foglie di menta fresca o 1-2 cucchiaini di menta essiccata
  • 1 tazza di acqua

Indicazioni:

Coprire la menta piperita con 1 tazza di acqua, coprite e lasciate in infusione per 5-10 minuti. Sorseggiate lentamente. Se si utilizzano le foglie di menta piperita fresca, si possono anche masticare per alleviare i dolori di stomaco.

Solo in caso di reflusso gastroesofageo e gastrite, è meglio evitarla.

Mostra commenti
Mangiate troppi carboidrati? Colpa dell’istinto di sopravvivenza
Mangiate troppi carboidrati? Colpa dell’istinto di sopravvivenza
I 5 tipi di cancro più comuni: come ridurre il rischio
I 5 tipi di cancro più comuni: come ridurre il rischio
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
La crosta del pane potrebbe contenere una sostanza cancerogena (presente anche nelle sigarette)
La crosta del pane potrebbe contenere una sostanza cancerogena (presente anche nelle sigarette)
Sbiancamento dei denti, dal dentista o fai-da-te? Un boom di richieste
Sbiancamento dei denti, dal dentista o fai-da-te? Un boom di richieste
Il rischio cardiovascolare nei pazienti con diabete
Il rischio cardiovascolare nei pazienti con diabete
Il laser per controllare la nostra alimentazione
Il laser per controllare la nostra alimentazione