Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Adzuki Fagioli

Adzuki: il re dei fagioli

Marco Cicirello | Blogger

Ultimo aggiornamento – 28 Novembre, 2014

Adzuki: il re dei fagioli

Quante volte avete sentito dire che, dopo un buon allenamento in palestra, è consigliabile mangiare un bel po’ di carne per assumere le proteine utili al recupero muscolare? Gli sportivi sanno bene che per mantenere e aumentare la massa muscolare è necessario seguire una dieta ricca di proteine. Questo dato, però, non riguarda solo chi fa sport: tutti abbiamo bisogno di una certa quantità di questi preziosi nutrienti.

Mangiare troppa carne, però, fa male: sempre più spesso medici e nutrizionisti sconsigliano uno smoderato uso di carni rosse, bianche, e dei loro derivati. È molto meglio sostituire questi alimenti con altri ugualmente ricchi di proteine: i legumi. Questi gustosi e importantissimi prodotti della terra, oltre a darci un buon apporto di proteine, sono anche ricchi di vitamine e minerali. Una vera e propria miniera di benefici. In questo articolo, però, vi parleremo di un altro tipo di fagiolo che supera i suoi simili per le incredibili proprietà nutritive che possiede.

 Il fagiolo piccolo e i suoi benefici

Adzuki, in giapponese, significa “piccolo fagiolo“. E in effetti, rispetto a quelli più noti che siamo abituati a mangiare, i fagioli Adzuki sono piccoli e di color rosso scuro. Questo legume è originario dell’Asia orientale, dove viene utilizzato in numerose ricette sia dolci che salate da migliaia di anni. Qui in Italia è meno conosciuto ed è difficile da trovare, ma grazie all’intraprendenza di alcuni agricoltori sta iniziando a diffondersi e a essere coltivato anche nel nostro Paese.

Sapete perché vi conviene inserirli nella vostra dieta quotidiana?

Perché le proprietà di questo piccolo fagiolo soddisfaranno le esigenze di tutti, sportivi e non. Ecco di cosa è ricco il fagiolo Adzuki:

  • minerali e oligoelementi, come potassio, molibdeno, ferro;
  • vitamine, in particolare del gruppo B (B6, B2, B1, B3);
  • isoflavoni, utili per il sistema immunitario;
  • zinco;
  • proteine (26,5 g ogni 100 g) di alto valore biologico, perché contengono tutti gli aminoacidi essenziali;
  • acido aspartico;
  • acido glutammico.

Se questo elenco non vi basta, aspettate di leggere i benefici che troverete in un gustoso piatto di piccoli fagioli:

  • 25 grammi di Adzuki vi danno tutto il molibdeno di cui ha bisogno, quotidianamente, il vostro organismo. Questa sostanza è importantissima perché è necessaria per la produzione di un enzima del fegato, utile per un sacco di funzioni vitali;
  • hanno un effetto depurativo, soprattutto sui reni;
  • gli Isoflavoni non aiutano soltanto il sistema immunitario, ma mantengono anche la salute di cervello e ossa;
  • grazie alla buona quantità di fibre, sono facilmente digeribili e benefici per l’intestino;
  • l’acido glutammico e aspartico facilitano il recupero muscolare. Sono quindi importantissimi per chi è appena uscito dalla palestra, considerando anche la quantità di proteine!

 Come mangiarli?

Il primo consiglio, se volete assicurarvi tutte quelle proteine, è di abbinare gli Adzuki con dei cereali (riso integrale o farro, per esempio), in modo da non lasciarvi sfuggire nemmeno uno degli amminoacidi essenziali. Se però volete dare al vostro piatto il profumo della cucina orientale, perché non cuocere una buona minestra e aggiungere lo zenzero? Ricordatevi sempre di tenerli in ammollo per 5/6 ore. Dopo averli cotti assieme alle vostre verdure preferite, potete aggiungere alla minestra calda dello zenzero, godendovi il vostro piatto. Se però non vi va di preparare una minestra, perché non li mangiate in insalata? Cuocete i fagioli e fateli raffreddare. Poi uniteli a carote tagliate sottili, sedano ed erba cipollina. Quindi deliziate il vostro palato!

Basta poco per avere una dieta buona, sana e ricca di proteine senza dover mangiare carne. Se questo è quello che state cercando, i fagioli Adzuki fanno per voi. E non preoccupatevi se non sapete dove cercarli. Noi vi diamo la possibilità di portarli a casa con pochi click!

 

 

 

Mostra commenti
Spritz, la app per leggere velocemente
Spritz, la app per leggere velocemente
Aids: in continuo aumento il numero dei casi
Aids: in continuo aumento il numero dei casi
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Tutti gli esami da fare se si sospettano malattie tiroidee
Tutti gli esami da fare se si sospettano malattie tiroidee
Tumore alla prostata: rischio più alto per chi soffre di patologie intestinali?
Tumore alla prostata: rischio più alto per chi soffre di patologie intestinali?
Esami del sangue: quali valori sono spia di un tumore?
Esami del sangue: quali valori sono spia di un tumore?
Cisti? A volte sono i reni ad essere colpiti
Cisti? A volte sono i reni ad essere colpiti