Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Detox Disintossicarsi Con Le Erbe

Detox: come disintossicarsi con le erbe

Alessandra Lucivero | Editorial Manager a Pazienti.it

Ultimo aggiornamento – 23 Aprile, 2014

Detox: come disintossicarsi con le erbe

Depurarare il proprio organismo è semplice, veloce e anche piacevole. La cura del corpo può partire anche dall'interno, grazie a vecchi rimedi naturali che consentono di ritrovare l'armonia interiore ed espellere le tossine che, a volte, influiscono sul nostro benessere. 

Come depurarsi al meglio? 

Tisane, infusi e decotti a base di erbe possono rappresentare la soluzione migliore per ritrovare una sensazione di profondo piacere del corpo. 

Ma quali sono le erbe più salutari per il nostro organismo? 

Uno degli infusi più piacevolmente consumati, è quello alla lavanda che, oltre al buonissimo profumo, è noto per i suoi effetti calmanti e diuretici. Basta un cucchiano di fiori secchi in una tazza di acqua bollente, e il gioco è fatto. 

Pochi sanno che anche il rosmarino, amato in cucina per aromatizzare buonissime pietanze, è un toccasana per la circolazione, ideale per chi soffre di pressione bassa. In natura, il rosmarino ha anche un effetto antidepressivo, aiuta a combattere i disturbi epatici e il colesterolo. Bastano 20 o 30 grammi di rosmarino secco in un tazza e la tisana è pronta. 

E i semi di finocchio? Come non ricordare una delle tisane più consumate! I semi di finocchio sono ottimi per combattere i problemi di digestione e consigliati anche ai bambini, durante l'allattamento. Affinché la tisana abbia effetto, è opportuno lasciare i frutti di finocchio in infusione per circa dieci minuti. 

Un'altra ottima tisana per stimolare la digestione e la circolazione è quella allo zenzero. Antinfiammatorio naturale, antibatterico e antiossidante, lo zenzero è sempre più diffuso e impiegato nella cura del raffreddore stagionale. Come si prepara la tisana? Basta utilizzare la polvere della sola radice, lasciandola in infusione per alcuni minuti. 

Quali sono le tisane meno comuni?

La tisana alla betulla non è poi così conosciuta, ma ottima per chi ha problemi di ipertensione o di ritenzione idrica. Favorisce, infatti, l'eliminazione dei liquidi in eccesso e delle tossine. Anche il tarassaco, pianta comunemente conosciuta come "dente di leone", ha ottime proprietà diuretiche e lassative. Per questa ragione è consigliata se si soffre di emorroidi o di calcoli renali. Nell'infuso, pronto in 5 minuti, si impiegano le radici esiccate della pianta.  

La tisana alla curcuma, infine, è ottima per la cura della colecistite, del colesterolo, delle epatopatie croniche, delle infiammazioni e della dispepsia. 

Oltre alle tisane, esistono validi integratori a base di erbe?

Preparare una tisana è un buon modo anche per staccare e rilassarsi. Possono però esserci momenti della giornata in cui non è sempre semplice concedersi questo piacere. Per questa ragione, gli integratori a base di erbe, utili per disintossicarci, possono esserci di grande aiuto. 

Le Dieci erbe, ad esempio, sono conosciute per chi ha problemi di stitichezza, stipsi e atonia intestinale. 100% di origine naturale, è una soluzione ideale per chiunque soffra di questi disturbi. Possono essere disponibili diverse versioni dello stesso integratore, tutte indicate e sicure. 

E per chi soffre di insonnia? L'integratore Bed Time di Long Life è una soluzione veloce e naturale, che sfrutta l'azione di erbe e nutrienti, come melatonina e valeriana, aiutando a regolare il ritmo sonno-veglia.

Insomma, disintossicarsi con le erbe è un buon modo per restare in forma!

 

 

Mostra commenti
Smagliature? Ecco come eliminarle
Smagliature? Ecco come eliminarle
Ideate le lenti a contatto super tecnologiche per non vedenti
Ideate le lenti a contatto super tecnologiche per non vedenti
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Omocisteina alta: quando il nostro cuore è a rischio
Omocisteina alta: quando il nostro cuore è a rischio
Parodontite: un campanello di allarme per l’artrite reumatoide
Parodontite: un campanello di allarme per l’artrite reumatoide
Hanno inventato un collirio per vedere al buio
Hanno inventato un collirio per vedere al buio
Rosacea in estate: come comportarsi?
Rosacea in estate: come comportarsi?