Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Funghi della pelle, non sottovalutateli: come riconoscerli con certezza

Funghi della pelle, non sottovalutateli: come riconoscerli con certezza

Ultimo aggiornamento – 10 giugno, 2020

Micosi della pelle
Indice

Dr. Michele Pezza , Specialista in Dermatologia e Venereologia - Consulente Lega italiana Lotta contro i Tumori, sez. Benevento. Chirurgia dermatologica, Casa di cura "San Francesco", Telese Terme - Socio ADOI


Parlare di funghi della pelle in estate, ahimè, è d'obbligo! Molte persone, infatti, fanno i conti con questo tipo di disturbi della pelle a volte difficili da combattere. 

Ne parliamo con uno Specialista di ADOI, il dr. Michele Pezza

Quali sono le cause dei funghi sulla pelle?

I funghi della pelle sono un gruppo di microrganismi in grado di provocare diverse malattie a carico dell'epidermide e del derma, genericamente note come micosi cutanee (o dermatomicosi).

Chiamati anche miceti, i funghi sono comunemente presenti nella flora cutanea e nell'ambiente, ma in genere non costituiscono un problema; infatti, tendono a "convivere" con l'organismo umano allo stato di saprofiti, senza arrecarvi danno. Tutto ciò grazie a diversi fattori difensivi che proteggono il corpo umano da un loro eccessivo sviluppo.

In alcune condizioni favorenti, però, i miceti cutanei possono trasformarsi in agenti patogeni invasivi, comportandosi da microrganismi opportunisti. In pratica, questi funghi sono capaci di “sfruttare” uno stato di debolezza immunitaria dell'organismo per accrescere le proprie colonie sulla cute, al punto da provocare una malattia.

Non a caso, le infezioni provocate dai funghi della pelle si riscontrano con maggior frequenza durante l'estate, quando il caldo e l'umidità tipici della stagione estiva ne facilitano la crescita e la diffusione tra gli individui (considerata la frequentazione di luoghi affollati, come piscine e spiagge).

Banner ADOI

Qual è il loro aspetto e in che modo riconoscerli facilmente? 

La sintomatologia associata alle micosi della pelle si manifesta nelle sedi cutanee e nelle strutture annesse (es. cuoio capelluto, unghie, genitali o superficie cutanea) che infettano.

Il quadro clinico varia da una forma di micosi all'altra ed è ampiamente influenzata da molteplici fattori ambientali e soggettivi. Sul cuoio capelluto e sulle zone pilifere più facilmente abbiamo desquamazione e alopecia, sul corpo la  tinea corporis  si manifesta frequentemente con una chiazza eritemato desquamativa pruriginosa che tende ad aumentare di dimensioni.

Ci sono delle complicazioni - anche gravi - e chi è a maggior rischio? 

In caso di paziente con sistema immunitario competente raramente avremo complicanze. La diagnosi si basa sull'aspetto clinico delle lesioni, rilevato alla visita dermatologica e sull'esame microscopico e colturale del tessuto infetto.

Come si curano?

Il trattamento dipende dalla sede d'infezione, ma prevede generalmente l'utilizzo di antimicotici topici od orali, diretti in modo specifico al fungo della pelle in causa.

Mostra commenti
Sole in gravidanza: si o no? Qualche consiglio utile
Sole in gravidanza: si o no? Qualche consiglio utile
Protesi all'anca: quando è necessario l'intervento? Con quali rischi?
Protesi all'anca: quando è necessario l'intervento? Con quali rischi?
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Se i reni non funzionassero per colpa della pressione alta?
Se i reni non funzionassero per colpa della pressione alta?
Riconoscere i calcoli renali: quali sono i sintomi iniziali
Riconoscere i calcoli renali: quali sono i sintomi iniziali
Individuati i geni che causano la spina bifida
Individuati i geni che causano la spina bifida
Dimagriamo
Dimagriamo