Glutine e artrite psoriasica: qual è il legame?

Glutine e artrite psoriasica: qual è il legame?

L’artrite psoriasica e la celiachia sono malattie autoimmuni e – secondo alcune ricerche – potrebbero essere collegate tra loro.

L’artrite psoriasica (PsA) si verifica in persone affette da psoriasi e provoca infiammazione dolorosa alle articolazioni. Per i pazienti con celiachia (CD) mangiare cibi contenenti il glutine può scatenare una serie di sintomi digestivi, tra cui diarrea, gonfiore e dolore addominale.

Ma qual è il legame tra artrite psoriasica e celiachia? Cerchiamo di capirlo insieme.

Artrite Psoriasica: quando le articolazioni si infiammano

La psoriasi è una condizione che causa chiazze rosse e squamose sulla cute. Queste appaiono di solito sui gomiti, sulle ginocchia, sul cuoio capelluto e sulla parte bassa della schiena ma possono comparire quasi ovunque sul corpo.

Ancora non si conoscono le cause di questo disturbo, ma si suppone che sia una malattia autoimmune, in cui il sistema immunitario diventa iperattivo e attacca erroneamente le cellule del corpo, invece di prendere di mira infezioni e malattie.

La ricerca suggerisce che esiste un significativo legame tra psoriasi e altre quattordici malattie autoimmuni, tra cui anche la celiachia.

La psoriasi che colpisce le articolazioni è conosciuta come PsA. Gli studi suggeriscono che circa il 30% delle persone affette da psoriasi sviluppa anche l’artrite psoriasica: può verificarsi a qualsiasi età, ma in genere compare tra i 40 e i 50 anni.

I sintomi tipici della malattia includono:

  • Articolazioni gonfie e doloranti
  • Cambiamento delle unghie di mani e piedi
  • Dolore al collo
  • Dolore nella parte bassa della schiena e ai fianchi
  • Mal di schiena

Celiachia: una malattia autoimmune che colpisce il tratto gastrointestinale

Anche la celiachia è una malattia autoimmune che, però, colpisce il tratto gastrointestinale. I pazienti affetti tale condizione non sono in grado di tollerare il glutine, una proteina presente in cereali come grano, orzo e segale.

I principali sintomi dovuti all’assunzione di alimenti contenenti glutine sono:

  • Diarrea cronica
  • Stipsi
  • Vomito
  • Dolore addominale
  • Gonfiore
  • Indigestione

La celiachia non trattata può anche causare anemia, perdita di peso involontaria e altri problemi di salute. Attualmente, il test più accurato per diagnosticare la celiachia consiste nel prelevare un campione di sangue per verificare la presenza di anticorpi CD. Il medico potrà, inoltre, confermare la diagnosi con la biopsia di un campione di tessuto intestinale.

Il legame tra glutine e artrite psorisiaca

Secondo recenti studi, le persone affette da PsA hanno maggiori probabilità di presentare i sintomi tipici della celiachia.

Uno studio svedese del 2011 ha rilevato che il 42% dei sintomi della psoriasi può essere causato da una celiachia di base. Inoltre, i bambini affetti da CD presentano un rischio più elevato di sviluppare la psoriasi.

Secondo altre ricerche, le persone affette da condizioni psoriasiche hanno più probabilità di sviluppare anticorpi CD (come l’antigliadina) nel proprio sangue. Questi anticorpi, inoltre, peggiorerebbero i sintomi della psoriasi.

Da questi dati si è concluso che una dieta priva di glutine potrebbe portare beneficio alle persone affette da questo disturbo. Nonostante i numerosi studi che hanno correlato la PsA alla celiachia, i dettagli di questa relazione rimangono però poco chiari.

La soluzione: una dieta senza glutine?

Ovviamente, chiunque presenti i sintomi della celiachia dovrebbe consultare un medico. Qualora i sospetti si rivelassero fondati, dopo un’attenta valutazione, il medico può raccomandare al paziente una dieta priva di glutine.

Secondo alcuni studi, le persone affette sia da psoriasi sia da celiachia possono ricavare diversi benefici da questo tipo di dieta, tanto da alleviare i sintomi di entrambe le condizioni.

Il glutine è naturalmente presente nei cereali e, quindi, in prodotti come pane, pasta, molti alimenti trasformati, prodotti da forno come torte e biscotti, birra e cereali da colazione. La Celiac Disease Foundation consiglia di scegliere alimenti che siano naturalmente privi di glutine, come:

  • Frutta e verdura
  • Fagioli e legumi
  • Noccioline
  • Carne e pollame
  • Pesce e frutti di mare

I cereali e gli alimenti amidacei senza glutine, che quindi possono essere inseriti nella dieta, sono:

  • Riso e mais
  • Patata e manioca
  • Grano saraceno e chia
  • Quinoa e miglio
  • Soia e tapioca

Bisogna prestare attenzione anche ad integratori alimentari e medicinali. Infatti, alcuni vitamine e alcuni farmaci possono contenere glutine. È fondamentale parlare sempre con un medico prima di cambiare un medicinale o di assumere qualsiasi integratore.


FONTE

Lo studio principale a cui si fa riferimento è stato pubblicato sul Journal of Investigative Dermatology con il titolo Psoriasis in a Nationwide Cohort Study of Patients with Celiac Disease.

comments powered by Disqus