Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Infarto: le cause che non ti aspetti!

Infarto: le cause che non ti aspetti!

Ultimo aggiornamento – 23 maggio, 2017

attacco di cuore: le cause inaspettate
Indice

Quando si tratta della salute del cuore, molti pensano che il miglior modo per ridurre i rischi di un infarto sia attraverso la dieta e l’esercizio fisico. Si pensa, infatti, che le principali cause dell’infarto siano l’obesità, l’ipertensione, il tabagismo. Nuove ricerche hanno tuttavia individuato cause scatenanti per certi versi inaspettate. 

L’insonnia aumenta il rischio di infarto  

Quando si dorme meno del dovuto, ci si sveglia stanchi e annoiati e questo può aumentare i rischi di infarto. I ricercatori hanno infatti scoperto che coloro che tendono a dormire meno di 6 ore a notte sono considerati più a rischio di infarto di chi dorme almeno 8 ore.

I medici pensano che dormire poco aumenti la pressione sanguigna e lo stress a carico del cuore.  

Emicrania: non solo dolore alla testa…  

Le persone che hanno spesso emicranie sono più esposte a un possibile infarto. In particolar modo, quando tali disturbi si accompagnano ad allucinazioni uditive e visive.

Clima rigido: un fattore di rischio per l’infarto?  

Adattarsi a climi troppo freddi è sempre uno shock per il proprio corpo. Al fine di ridurre la dispersione di calore, le nostre arterie si restringono, rendendo più difficile la circolazione del sangue. Il cuore deve quindi effettuare un lavoro maggiore per garantire il costante afflusso di sangue.

Questo non vuol dire che bisogna rinunciare alla classica settimana bianca, tuttavia i soggetti più a rischio dovrebbero evitare attività all’aperto durante le ore più fredde.  

Inquinamento e salute del cuore  

I rischi di infarto aumentano quando l’aria è inquinata. Le persone che respirano regolarmente aria inquinata dagli scarichi delle fabbriche e delle automobili tendono a sviluppare maggiormente placche all’interno delle arterie, e di conseguenza malattie cardiache.

Pasti abbondanti Vs salute del cuore 

Mangiare in abbondanza cibi grassi senza poi fare alcun tipo di esercizio fisico, non fa altro che aumentare lo stress del cuore. In alcuni casi, si registrano maggiori livelli di noradrenalina con conseguente aumento della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca.

Le forti emozioni non fanno bene al cuore 

La rabbia, lo stress sono situazioni note che possono provocare un infarto. In realtà, anche emozioni positive come la gioia di un matrimonio o della nascita di un figlio, possono essere in qualche modo causa di infarto.

Eccessivo esercizio fisico e stress cardiaco

Mantenersi in forma e allenarsi regolarmente sono generalmente considerate attività che fanno bene alla salute del cuore. Ma come in ogni attività, c’è un limite da rispettare. Un allenamento intenso che mette a dura prova il fisico, può essere un fattore scatenante di un attacco cardiaco.

Raffreddore e salute del cuore  

Quando il corpo si trova ad affrontare una minaccia esterna, il sistema immunitario dà luogo a una risposta infiammatoria, che può danneggiare il cuore e i vasi sanguigni. Uno studio ha evidenziato a tal proposito, i maggiori rischi di infarto che corrono le persone con infiammazioni croniche alle vie respiratorie.  

Asma e infarto

L’asma è un’altra condizione poco conosciuta che fa aumentare sensibilmente il rischio di infarto. Inoltre, le persone asmatiche tendono a ignorare il dolore al petto che molto spesso rappresenta un primo sintomo di un infarto imminente. 

Bere alcolici: un fattore di rischio per la malattia cardiaca  

Il vecchio detto “il vino fa buon sangue” vale solo in parte. Un bicchiere di vino al giorno è considerato un buon alleato per la salute del cuore, ma bere alcolici regolarmente e in quantità spropositate porta ad ipertensione e aumento di peso, i principali fattori di rischio per l’infarto.

Molti potrebbero spaventarsi dopo aver letto quanti fattori giochino un ruolo più o meno grande nelle malattie cardiovascolari. Soprattutto quando gran parte di questi fattori di rischio erano del tutto sconosciuti. Al di là dei singoli elementi, c’è un comune denominatore che è possibile rintracciare: lo stress. Gestire lo stress quotidiano non potrà che giovare alla salute del cuore.

Mostra commenti
Vitamina D: tutti i benefici di questa vitamina miracolosa
Vitamina D: tutti i benefici di questa vitamina miracolosa
Hai il gruppo sanguigno AB? Potresti essere più a rischio di infarto
Hai il gruppo sanguigno AB? Potresti essere più a rischio di infarto
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Le 6 malattie più difficili da diagnosticare
Le 6 malattie più difficili da diagnosticare
Lo zaino pesante del tuo bambino causa davvero problemi alla schiena?
Lo zaino pesante del tuo bambino causa davvero problemi alla schiena?
Quell’assurda inclinazione dell’uomo a fare del male
Quell’assurda inclinazione dell’uomo a fare del male
Che cos’è l’alluce valgo?
Che cos’è l’alluce valgo?