Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Perche I Capelli Non Crescono

Perché i miei capelli non crescono?!

Ultimo aggiornamento – 26 Febbraio, 2019

Perché i miei capelli non crescono?!

In condizioni normali, i nostri capelli crescono mezzo pollice al mese, ma ci sono dei periodi di vita in cui sembrano non crescere o – comunque – allungarsi molto, molto lentamente.

I motivi possono essere tanti. Dunque, perché i capelli non crescono? Cerchiamo di capirlo insieme.

Perché non crescono i capelli (come vorremmo)

La crescita dei capelli è strettamente legata alla cura che dedichiamo loro. Svariati possono essere i motivi per cui i nostri capelli manifestano difficoltà a crescere, ecco i più comuni:

  • Tinte – Utilizzo di tinture per capelli o altre tecniche di colorazione o decolorazione rendono il capello più secco e più fragile, rallentandone notevolmente la crescita.
  • Oli grassi – Utilizzo di oli grassi che tendono a danneggiare lo stato di salute del cuoio cappelluto limitando le sue proprietà traspiranti, il che si traduce con una limitata crescita del capello rispetto ai ritmi normali.
  • Doppie punte – La presenza all’estremità dei capelli di doppie punte non facilita la crescita del capello. Le doppie punte rendono il capello più sottile con facile tendenza a spezzarsi.
  • Età che avanza – L’età condiziona notevolmente il processo di crescita del capello, che certamente è più lento negli adulti rispetto a bambini ed adolescenti. Inoltre l’età anagrafica agisce negativamente anche sul cuoio capelluto che produce meno olio, rendendo il capello meno idratato.
  • Stress – Condizioni di stress emotivo agiscono negativamente sul processo di crescita dei capelli e sulla loro quantità.
  • Calore – L’eccessiva esposizione al calore dovuta all’utilizzo di sistemi elettronici di asciugatura e stiratura danneggia le cuticole del capello e ha evidenti ripercussioni sulla lunghezza.
  • Ciclo di vita del capello – Il ciclo di vita del capello è diverso per ogni individuo: per ognuno di noi i capelli hanno una lunghezza massima che possono raggiungere, oltre la quale il capello stenterà a crescere.
  • Alimentazione – Come sempre l’alimentazione condiziona il nostro stato di salute e anche quello dei nostri capelli. Una dieta povera di proteine, zinco e vitamina B12 interagisce negativamente sul processo di crescita del capello.
  • Farmaci – La somministrazione di determinati farmaci può generare un evidente rallentamento nella crescita del capello.
  • Strumentazione non idonea per il taglio – Spesso delusi dal lavoro svolto dal proprio parrucchiere si preferisce tagliare in autonomia i capelli utilizzando strumenti poco adatti, ad esempio forbici multiuso domestiche adatte ad altre tipologie di attività, che non fanno altro che rovinare la struttura del capello e comprometterne le possibilità di crescita.
  • Acconciature – Acconciature elaborate, capelli piastrati o code strette, pur dando un senso di ordine e cura, rischiano di danneggiare in maniera permanente i follicoli del capello, rallentandone notevolmente la crescita.

Capelli che non crescono? Qualche soluzione da provare

Se anche voi siete alle prese con capelli che non crescono potete seguire alcuni di questi consigli per mantenerli sani e lunghi:

  • Tagliate i capelli ogni 10-12 settimane, in questo modo eviterete la formazione di doppie punte.
  • Preferite tinture per capelli senza ammoniaca in modo tale da non compromettere lo stato di salute del cuoio cappelluto.
  • Se la causa della mancata crescita dei vostri capelli potrebbe essere lo stress emotivo concedetevi un massaggio o dedicatevi a qualsiasi attività che potrebbe giovare sul vostro benessere.
  • Mensilmente concedetevi una maschera per capelli, così da mantenerli sempre idratati.
  • Limitate l’utilizzo di piastre e di altre superfici riscaldanti. Badate bene a tenere lontano il phon dal capello almeno di 20 centimetri.
  • Non lavate spesso i capelli. Sottoporre i capelli a continui lavaggi potrebbe risultare nel lungo termine particolarmente deleterio.
  • Optate per il capello sciolto piuttosto che per trecce o code: l’utilizzo prolungato di elastici tende ad indebolire i capelli e a spezzarli.
  • Scegliete oli essenziali e nutrienti per donare lucentezza ai capelli, evitate invece oli grassi.
  • Consumate prodotti a base di vitamine, minerali e proteine, si tratta di elementi che contribuiscono a mantenere in salute il capello, agendo anche sulla lunghezza.
  • Affiancate a una dieta sana una costante idratazione. L’acqua mantiene il capello idratato senza ostacolarne la crescita.

Dedicando più tempo alla cura dei vostri capelli noterete un evidente miglioramento: ben presto appariranno più lunghi, sani e idratati. I risultati ovviamente variano da soggetto a soggetto, in relazione alla struttura del proprio capello.
Comunque, non vi resta che provare!

Mostra commenti
Pet tac: a cosa serve e perché è importante farla
Pet tac: a cosa serve e perché è importante farla
Cibi ricchi di proteine vegetali: quali sono?
Cibi ricchi di proteine vegetali: quali sono?
Articoli più letti
Ecografia alla tiroide, quando e perché farla
Ecografia alla tiroide, quando e perché farla
Cattive notizie per il cioccolato fondente
Cattive notizie per il cioccolato fondente
Infarto intestinale, come riconoscerlo in tempo
Infarto intestinale, come riconoscerlo in tempo
Come rafforzare legamenti e cartilagini (in modo naturale)
Come rafforzare legamenti e cartilagini (in modo naturale)