Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Personalita Salute

Quando la personalità influenza la nostra salute

Benedetta Borzillo | Blogger

Ultimo aggiornamento – 11 Febbraio, 2015

Quando la personalità influenza la nostra salute

La nostra personalità influisce sulla salute? Un recente studio ha messo in relazione i tratti della personalità e la capacità del sistema immunitario di reagire a infezioni e minacce. Tra personalità e sistema immunitario, pare ci sia qualcosa in più di una generica correlazione.

I test della personalità

Per personalità si intende una combinazione di differenti tratti psicologici che rimangono costanti nel tempo e riguardano il modo in cui reagiamo al mondo circostante. Questi tratti psicologici sono:

  • la socialità (siamo introversi? Estroversi?)
  • le nevrosi (quanto tendiamo ad essere negativi?)
  • la coscienziosità (e cioè quanto cauti e circospetti siamo pensando e agendo)

Su questi tre parametri possiamo misurare il nostro carattere.
Tutti noi sappiamo in che misura siamo introversi, nevrotici e coscienziosi. Sappiamo anche che la nostra personalità ha effetti diretti su come siamo nelle amicizie, nel lavoro e di fronte alle avversità. Ma possibile che la nostra personalità abbia effetti anche sul nostro stato di salute?

Lo studio

121 studenti universitari hanno completato un test della personalità e campioni del loro sangue sono stati analizzati per investigare i meccanismi di risposta immunitaria infiammatoria e antivirale. E’ emerso:

  • che all’estroversione è associata una marcata espressione dei geni pro-infiammatori;
  • che, all’opposto, la coscienziosità riduce l’espressione pro-infiammatoria.

Cosa significa? L’infiammazione è una risposta immunitaria che aiuta l’organismo a combattere le infezioni e accelera il recupero dagli infortuni: probabilmente gli estroversi, proprio perché in loro è più forte la risposta infiammatoria, sono più reattivi nel vincere infezioni e infortuni – ma hanno anche maggiori probabilità di sviluppare malattie autoimmuni. Tutto lo studio è stato recentemente pubblicato su Psyconeuroendocrinology.

Cosa influenza cosa?

Possiamo dunque affermare che… sarebbe più prudente essere introversi? Per stare bene, non serve cambiare personalità. Lo studio in questione ha voluto offrire degli spunti di ricerca, non delle generalizzazioni scientifiche. Invece, ben più interessante è la questione messa a fuoco nello studio: “È il nostro sistema immunitario che influenza il nostro carattere? O è il nostro carattere che influenza il nostro sistema immunitario?”.

Citochine e future terapie

Esiste una piccola molecola, chiamata citochina, che viene rilasciata dalle nostre cellule immunitarie e che sembra sia in grado di attraversare la barriera emato-encefalica e influenzare così l’attività del nostro cervello. Potrebbe essere una risposta scientifica alla domanda di cui sopra? Forse.
Certo è che la ricerca andrà a fondo del problema – e qualcosa potrebbe cambiare nelle terapie dei disturbi immunitari.

Mostra commenti
Lavorare di notte aumenta il rischio di diabete
Lavorare di notte aumenta il rischio di diabete
La preziosa rarità del miele di Rata
La preziosa rarità del miele di Rata
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Omocisteina alta: quando il nostro cuore è a rischio
Omocisteina alta: quando il nostro cuore è a rischio
Parodontite: un campanello di allarme per l’artrite reumatoide
Parodontite: un campanello di allarme per l’artrite reumatoide
Hanno inventato un collirio per vedere al buio
Hanno inventato un collirio per vedere al buio
Rosacea in estate: come comportarsi?
Rosacea in estate: come comportarsi?