icon/back Indietro Esplora per argomento

Quali sono le carni con meno calorie e più proteine?

Redazione

Ultimo aggiornamento – 15 Giugno, 2021

Carni: Rosse e Bianche i Valori

La carne viene suddivisa in base a diversi fattori e la principale suddivisione è definita in base al "colore". In generale, sono carni rosse quelle degli animali adulti da macello, come ad esempio il bue, il montone, il cavallo. Nelle carni rosse sono compresi anche alcuni volatili come l’oca, l’anatra, il piccione.

Le carni bianche, invece, comprendono animali come il vitello, l’agnello, il pollo, il tacchino, il capretto.

La carne rossa può fornire delle proteine di alta qualità, ma alcuni tagli possono contenere una grande quantità di grassi saturi e, di conseguenza, un elevato apporto di calorie. I tagli di carne particolarmente magri, invece, apportano molte proteine con una quantità di calorie più bassa.

Spesso, si pensa che quando si segue una dieta sia necessario eliminare alcuni tagli di carne rossa, ma non è esattamente così. Infatti, quando si segue una dieta a basso contenuto calorico, è possibile comunque mangiare alcuni tipi di carne ricchi di proteine e ottenere così un’ottimale quantità di ferro, di zinco e di vitamina B12.

È consigliato evitare di eliminare determinati alimenti dalla quotidiana alimentazione, se non sotto stretto controllo di uno specialista. 

Le dieta fai-da-te, infatti, potrebbero apportare più danni che benefici all’organismo. Alcune persone, inoltre, tendono a stilare una dieta particolare per modellare una precisa zona del corpo. A questo proposito, la dottoressa Michela Barducco, dietista, ricorda che: “Purtroppo la dieta non può determinare un dimagrimento mirato ad alcune parti del corpo (le forme corporee sono infatti fortemente condizionate dalla genetica), tuttavia, in caso di sovrappeso (spesso associato, soprattutto nelle donne, a ritenzione idrica), una dieta moderatamente ipocalorica associata a un’adeguata attività fisica potrà sicuramente migliorare il problema; nel caso invece in cui il peso sia nella norma, ma sia presente ritenzione idrica, sarà comunque utile seguire una dieta corretta associata ad alcune buone abitudini riguardanti lo stile di vita in generale”.

Quali tagli di carne scegliere per un maggiore apporto di proteine e con meno calorie?

Ecco alcuni consigli: 

  • Carne di manzo extra magra: tra i tagli più magri è categorizzata la carne di manzo. Per evitare di aggiungere ulteriori calorie a quelle apportate naturalmente dall’alimento, è consigliato cuocere la carne alla griglia, senza l’aggiunta di olio, di burro oppure di salse in bottiglia. La carne di manzo fornisce all’incirca 8 g di proteine e 40 calorie per 30 grammi di carne.
  • Vitello: la carne di vitello ha un sapore delicato e il taglio della lombata di vitello apporta circa 48 calorie e circa 8 grammi di proteine per 30 grammi di carne. Il vitello è oggetto di polemiche da tanti anni, a causa dei modi con i quali vengono allevati.
  • Carne di cervo: più magra del manzo, fornisce per 30 grammi di carne circa 45 calorie. Per 30 grammi di carne di cervo, in media, l’apporto di proteine è di 9 grammi. La carne di cervo si può cucinare esattamente come il manzo, ma è consigliato evitare di cuocerla troppo poiché tende ad asciugarsi facilmente e velocemente.
  • Filetto di maiale: è un alimento noto per la cottura semplice, ma soprattutto veloce e contiene, per 30 grammi di prodotto, 47 calorie e 8 grammi di proteine. Il filetto di maiale può essere cucinato arrosto con erbe oppure può essere cucinato come una bistecca, in una padella antiaderente.

E voi quale carne, tra queste, preferite?

Condividi
Redazione
Scritto da Redazione

La redazione di Pazienti.it crea contenuti volti a intercettare e approfondire tutte le tematiche riguardanti la salute e il benessere psificofisico umano e animale. Realizza news e articoli di attualità, interviste agli esperti, suggerimenti e spunti accuratamente redatti e raccolti all'interno di categorie specifiche, per chi vuole ricercare e prendersi cura del proprio benessere.

a cura di Redazione Pazienti
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Redazione
Redazione
in Salute

1774 articoli pubblicati

a cura di Redazione Pazienti
Contenuti correlati
tosse-da-reflusso
Tosse da reflusso: cos’è e come si cura

La tosse da reflusso è un sintomo fastidioso legato al reflusso e che spesso resiste alla terapia farmacologica: ecco cos’è la tosse da reflusso e come si cura

Una donna parla con il medico
Tumore allo stomaco: sintomi, diagnosi e trattamento

Il tumore allo stomaco con quali sintomi si manifesta? Vediamo se questa patologia si può riconoscere per tempo e se sì, a cosa occorre stare attenti.

icon/chat