Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Super Frutti Dellestate

Cinque super frutti dell’estate

Marco Cicirello | Blogger

Ultimo aggiornamento – 22 Giugno, 2015

Cinque super frutti dell’estate

Uno dei lati positivi dell’estate è la grande varietà di frutta che abbiamo a disposizione. Questi frutti, oltre a essere molto buoni, sono anche ottimi per la salute: mangiare due o tre porzioni di frutta tutti i giorni è il modo più sano per migliorare l’alimentazione e il nostro benessere.

Avete paura degli zuccheri? Non serve: quelli contenuti nella frutta sono uniti a fibre, antiossidanti e altri preziosi nutrienti. Molti studi dimostrano che aggiungere frutta ai nostri pasti aiuta a ridurre il rischio di problemi cardiaci, obesità e ci protegge da alcuni tipi di cancro.

Ecco cinque frutti da goderci questa estate

Pesche

Niente è più estivo di una pesca succosa e matura! Le pesche maturano proprio con il clima caldo e raggiungono la migliore qualità a giugno e luglio. Non hanno solo un ottimo sapore, ma anche grandi proprietà nutritive. In sole 60 calorie, una pesca ha più di venti differenti micro e macro nutrienti, tra cui fibre, vitamine A, C, E, potassio e zinco. Inoltre, esse sono naturalmente prive di grasso, sodio e colesterolo.

Oltre a gustarle da sole, potete aggiungerle ad altri piatti, per esempio i dessert. Provatele con un po’ di cannella e vedrete quanto sono buone!

Mango

Ricco di oltre venti vitamine e minerali essenziali, il mango fornisce tanti benefici per la salute. Un mango fresco fornisce il 100% del nostro fabbisogno giornaliero di vitamina C, contribuendo a rafforzare il nostro sistema immunitario, mantenere sani denti e gengive, sostenere la formazione del collagene e apportare tante fibre, che ci aiuteranno a sentirci pieni più a lungo.

La buona notizia è che una tazza di mango ha solo 100 calorie. Un consiglio? Tagliatelo a pezzi e congelatelo. La consistenza del mango congelato è simile a quella di un sorbetto, ma senza zuccheri e aromi aggiunti! Magari servitelo con un po’ di gelato e vedrete che delizia!

Ciliegie

Le ciliegie iniziano a maturare a giugno. Sono ricche di potassio e fibre, apportando solo 100 calorie per tazza. Il loro colore rosso – di cui sono responsabili gli antociani, un tipo di antiossidanti – non solo le rende belle, ma apporta anche un beneficio per la nostra salute. Gli antociani, infatti, riducono dolori e infiammazioni. Alcuni studi mostrano che le ciliegie possono aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache.

Le ciliegie migliori sono grandi quanto un pollice, hanno un forte colore rosso e sono ottime per dessert e macedonie.

Melone cantalupo

Il dolce e fragrante profumo del melone è un chiaro segno di estate. Il loro periodo migliore va proprio da giungo a settembre. Per gli affezionati della prova costume non rappresenta alcun pericolo: pensate che una tazza di melone ha solo 50 calorie ed è ricco di fibre, potassio, vitamina C e beta-carotene. Il suo alto contenuto di acqua, inoltre, ci aiuta a sentirci pieni.

Come scegliere quello migliore? Basta annusarlo e riconoscere un dolce profumo fruttato; se alle estremità del frutto, esercitando una leggera pressione, non lo sentirete durissimo, allora è pronto per essere gustato e aggiunto a insalate, macedonie e dessert.

Fragole

Le fragole sono ricche di vitamina C: una porzione di otto fragole ha più vitamina C di un’arancia ed è ricca di benefici antiossidanti e sostanze nutritive tra cui potassio, acido folico e fibre. Inoltre, mangiare fragole sembra far bene anche al cervello: uno studio del 2012 ha scoperto che le fragole possano rallentare il declino cognitivo fino a 2,5 anni.

Le fragole migliori sono turgide, succose e di colore uniforme. Possono essere aggiunte a insalate, macedonie e yogurt.

Non resta che correre dal fruttivendolo e a noi augurarvi buon appetito!

Mostra commenti
Curare l’insonnia con la talk therapy
Curare l’insonnia con la talk therapy
Creatività e psicosi: un possibile collegamento
Creatività e psicosi: un possibile collegamento
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Omocisteina alta: quando il nostro cuore è a rischio
Omocisteina alta: quando il nostro cuore è a rischio
Parodontite: un campanello di allarme per l’artrite reumatoide
Parodontite: un campanello di allarme per l’artrite reumatoide
Hanno inventato un collirio per vedere al buio
Hanno inventato un collirio per vedere al buio
Rosacea in estate: come comportarsi?
Rosacea in estate: come comportarsi?