Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Tutti i benefici dei ceci che dovreste conoscere

Tutti i benefici dei ceci che dovreste conoscere

Ultimo aggiornamento – 29 novembre, 2016

ceci i benefici per la salute
Indice

Le colture di ceci, dal latino “cicer arietinum”, sono tra le più antiche al mondo: esistono infatti da 7500 anni.

Se sei a conoscenza dell’esistenza dei ceci ma non hai mai pensato di integrarli nella tua dieta, potresti convincerti a farlo grazie a questi 5 effetti benefici incredibili!

1) I ceci supportano l’attività del tratto digestivo

Il fatto che i ceci siano di grande supporto nella funzionalità del tratto digestivo non è nota a molti. Questa avviene perché, durante la digestione, la fibra insolubile presente nei ceci è degradata in acidi grassi a catena corta; questi includono l’acido butirrico, l’acido acetico e l’acido propionico.

A livello delle cellule sulla parete del colon, questi acidi possono essere utilizzati come fonte di energia; ciò permette l’attività e la salute delle cellule stesse.

2) I ceci sono una grande fonte di antiossidanti

La maggior parte dei sistemi presenti nel nostro corpo può essere colpita da stress ossidativo. Ciò può avvenire – ad esempio – a livello del sistema polmonare, nervoso e cardiovascolare.

Per questo motivo, è molto importante ingerire nutrienti antiossidanti. I ceci ne contengono una grande quantità e includono:

3) Diminuiscono il rischio cardiovascolare

Se si ricerca una dieta che abbia come focus il cuore, i legumi spesso consigliati sono i ceci.

Questi infatti sono molto efficaci in quest’area: basti pensare che ¾ di tazze di ceci al giorno possono ridurre il colesterolo “cattivo”, i trigliceridi e il colesterolo totale. Ciò avviene grazie alla fibra solubile presente nei ceci, che è strettamente collegata con il funzionamento corretto del cuore.

Inoltre, la combinazione unica di antiossidanti presente nei ceci aiuta a pompare il sangue più lontano e a sostenere i muri dei vasi sanguigni.

È stato anche dimostrato che il consumo regolare di ceci diminuisce il rischio di patologie cardiache coronariche.

4) Favoriscono la perdita di peso

È sempre importante capire che il processo di dimagrimento avviene solo se l’individuo sta provando a perdere peso.

Infatti, per perdere peso bisogna bruciare più calorie di quelle che si assumono giornalmente. Gli esercizi fisici possono aumentare la quantità di calorie bruciate; in ogni caso, il metodo più efficace sembra assumere cibo meno calorico nella dieta.

La perdita di peso deve avvenire in modo salutare, ossia sostituendo cibi molto calorici con altri poco calorici.

Studi recenti hanno mostrato che l’assunzione di ceci favorisce la perdita di peso, grazie alle fibre e alle proteine che aumentano il senso di sazietà e diminuiscono la voglia di mangiare cibi poco salutari e di snack.

Un’assunzione regolare di ceci è un grande aiuto per avere successo e mantenere un peso corporeo sano.

5) Sono un’abbondante fonte di proteine vegetali

I ceci sono una grande fonte di proteine, tutte di tipo vegetale. Le proteine sono essenziali in tutte le funzioni svolte dal corpo; queste servono a livello degli ormoni, dei muscoli, dei tessuti e di tutti gli altri organi vitali.

Inoltre, aiutano le funzioni di formazione dei muscoli, di mantenimento degli stessi e di controllo dei livelli di zucchero nel sangue. Le proteine aiutano anche a rallentare il processo di invecchiamento.

Mostra commenti
Sindrome del Burnout: gli effetti negativi dello stress per i caregiver
Sindrome del Burnout: gli effetti negativi dello stress per i caregiver
I benefici per l’intestino con la dieta Fodmap
I benefici per l’intestino con la dieta Fodmap
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Perché le malattie autoimmuni colpiscono di più le donne?
Perché le malattie autoimmuni colpiscono di più le donne?
Diverticolite: i cibi sì e quelli no
Diverticolite: i cibi sì e quelli no
Il caffè: un lassativo naturale
Il caffè: un lassativo naturale
In arrivo InsulCheck, per non dimenticarsi dell’insulina
In arrivo InsulCheck, per non dimenticarsi dell’insulina