Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. World Cancer Day 2014

World Cancer Day 2014: 4 miti da sfatare

Maria Brigida Deleonardis | Blogger

Ultimo aggiornamento – 04 Febbraio, 2014

World Cancer Day 2014: 4 miti da sfatare

Oggi 4 febbraio è stato il World Cancer Day, la giornata mondiale per la lotta contro il cancro che, dal 2005, ha il compito di farci fermare un attimo e riflettere su quella che è la causa principale di decesso nel nostro pianeta.

La campagna ha viaggiato moltissimo sui social network con articoli e approfondimenti accompagnati dall'hashtag #worldcancerday, sia su Twitter che su Instagram, questo grazie anche ai tanti materiali informativi che la Union for International Cancer Control ha messo a disposizione sul sito internet del World Cancer Day per la diffusione in rete.

Non è un caso: la campagna di quest'anno infatti è stata incentrata sull'importanza della comunicazione corretta attorno a questa malattia e su, in particolare, i principali miti da sfatare intorno al cancro, tema sul quale c'è ancora molta disinformazione e una certa dose di tabù.

Il motto di quest'anno del World Cancer Day è stato appunto "Debunk the myths": "Sfatare i miti".

Ma quali sono i miti che dobbiamo assolutamente sfatare intorno al cancro?

Vediamoli insieme:

  1. NON E’ NECESSARIO PARLARE DEL CANCRO
    Niente di più sbagliato: sebbene il cancro sia un argomento difficile da affrontare, specialmente per alcune culture, vivere la malattia in maniera aperta può portare risultati positivi a un livello individuale, di comunità e anche politico.
  2. PER IL CANCRO NON CI SONO NE’ SEGNALI DI ALLARME NE’ SINTOMI
    Falso! Per molte tipologie di cancro ci sono segnali e sintomi di allarme specifici, e i benefici di una diagnosi precoce sono incontrovertibili! Prevenzione quindi come alleato fondamentale contro la malattia.
  3. NON C’E? NULLA CHE IO POSSA FARE CONTRO IL CANCRO
    Affatto! Ci sono tante cose che si possono fare a più livelli, da quello individuale a quello politico, sia per la sensibilizzazione che per la cura! Con le giuste strategie circa un terzo dei tumori più diffusi può essere prevenuto.
  4. IO NON HO DIRITTO ALLE CURE CONTRO IL CANCRO 
    Errato! Tutti i cittadini hanno diritto all'accesso alle cure oncologiche di qualità, senza alcuna distinzione.  

 

Oltre alle campagne di sensibilizzazione sull'argomento che servono a farci riflettere, è fondamentale e cruciale la prevenzione che si fa attivamente con i controlli periodici dagli specialisti, e seguendo un corretto stile di vita che porta ad evitare il tabagismo, la vita sedentaria e l'obesità, obiettivo che noi di Pazienti sosteniamo da sempre, attraverso i nostri servizi.

Mostra commenti
Ticket più accessibili per disoccupati e fasce deboli: ecco le novità del Patto della Salute
Ticket più accessibili per disoccupati e fasce deboli: ecco le novità del Patto della Salute
Tribulus terrestris: guida all’integratore, funzionamento, dosaggio, utilizzi
Tribulus terrestris: guida all’integratore, funzionamento, dosaggio, utilizzi
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Colecisti, colecistite e calcoli biliari: quali sono le differenze?
Colecisti, colecistite e calcoli biliari: quali sono le differenze?
Come combattere i crampi muscolari? Una lista dei rimedi più efficaci
Come combattere i crampi muscolari? Una lista dei rimedi più efficaci
Uva, utile per la salute delle ossa (e non solo)
Uva, utile per la salute delle ossa (e non solo)
Esami del sangue in gravidanza, cosa monitorare?
Esami del sangue in gravidanza, cosa monitorare?