icon/back Indietro Esplora per argomento

Cane Landseer, anche noto come Terranova bianco e nero

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 19 Gennaio, 2024

Cane Landseer

La razza Landseer si distingue non solo per le sue notevoli caratteristiche fisiche, che difficilmente passano inosservate, ma anche per un temperamento ben definito.

Se si considera l'adozione di un Landseer, è essenziale conoscere alcuni aspetti fondamentali. Innanzitutto, questa razza è nota per il suo carattere mite, dolce e particolarmente affettuoso, anche nei confronti dei bambini. 

È importante però tenere presente che, data la sua grande stazza, un esemplare di questo tipo potrebbe non adattarsi bene alla vita in un appartamento di dimensioni ridotte. Uno spazio più ampio, come un giardino o un'area aperta, sarebbe l'ideale per il suo benessere.

Un'altra caratteristica peculiare del Landseer è il suo amore per l'acqua: questa razza adora nuotare ed è spesso addestrata per operazioni di soccorso in mare. Vediamo, quindi, tutti gli aspetti da considerare per conoscere a fondo questa razza, curarla e accoglierla al meglio nella propria casa.

Toeletta e cura del pelo

La toelettatura e la cura del pelo del Landseer richiedono una certa attenzione. È fondamentale spazzolare regolarmente il suo pelo doppio, spesso e ruvido, utilizzando una spazzola rigida. 

Questa operazione dovrebbe essere effettuata quotidianamente o, almeno, settimanalmente. Durante i periodi di muta, che avvengono due volte all'anno in primavera e in autunno, il sottopelo si rinnova e in questi momenti è necessaria una cura maggiore.

Non è consigliato fare il bagno al Landseer frequentemente, a meno che non sia strettamente necessario. Il lavaggio eccessivo può rimuovere le componenti lipidiche naturali del mantello, essenziali per mantenere la salute e la lucentezza del pelo. 

Come alternativa, si può optare occasionalmente per uno shampoo a secco. Il Landseer è conosciuto per essere un cane molto pulito, che raramente emana cattivi odori e tende a sbavare di rado.

Carattere

Sia il Terranova sia il Landseer sono conosciuti come i "giganti buoni" per la loro indole paziente, fedele, mite, affidabile. Ma sono anche molto coraggiosi, non aggressivi, ma audaci nel difendere la loro famiglia.

La natura del Landseer è talmente docile e socievole da andare d'accordo anche con i bambini e gli altri animali. Se abituato fin da cucciolo, convive bene anche con i gatti. Può essere un poco più aggressivo con altri cani maschi e, per la sua intelligenza, può reagire se avverte pericoli per la sua famiglia.

Cane Landseer con gatto

Infine, si deve considerare anche che questa razza può essere difficile da addestrare. L'addestramento deve essere condotto con calma, ma con fermezza, coerenza ed equilibrio. Per contro, va riconosciuto a questo cane di non essere per nulla incline all'abbaio frequente.

Adattabilità

Essendo un cane di grande taglia, il Landseer vive meglio in uno spazio ampio, adatto alla sua stazza. Ma ciò non toglie che possa adattarsi anche alla vita in appartamento, se si lascia il suo tempo per passeggiare, correre e fare movimento. 

Il Landseer ama stare all'aria aperta. Da tenere a mente, poi, che questa razza è molto sensibile al caldo. Infatti, nei periodi più caldi è bene siano provvisti di zone d'ombra e riserve di acqua fresca.

Infine, è bene sapere che questa razza, in genere, non richiede troppe attenzioni.

Salute e aspettativa di vita

Dal punto di vista della salute, il Landseer è una razza canina generalmente sana, ma può essere soggetta a patologie tipiche dei cani di grande taglia come la displasia dell'anca, l'osteocondrite dissecante, malattie cardiache e la torsione dello stomaco. Un'alimentazione corretta e controlli veterinari regolari sono fondamentali per prevenire queste condizioni.

Il Landseer può essere inoltre soggetto a una malattia cardiaca ereditaria chiamata stenosi sub-aortica (SAS). Questa condizione è un impedimento al normale flusso di sangue ossigenato dal cuore al resto del corpo, causato da un restringimento della valvola aortica o del tratto al di sotto dell'anello aortico. La SAS è una malattia congenita a carattere ereditario e può variare in gravità. 

Nei cuccioli, è possibile rilevare un soffio cardiaco durante la visita clinica, che può indicare la presenza della malattia.

Si raccomanda che gli allevatori facciano controllare il cuore dei cuccioli di Landseer da un cardiologo veterinario all'età di 8-12 settimane. L'ecocardiografia Color Doppler è il mezzo diagnostico più adatto per valutare la gravità della malattia. Per i Landseer adulti, prima della riproduzione, è importante che siano esaminati e risultino privi di SAS

L'aspettativa di vita media per i Landseer è di circa 12 anni. Affinché resti in salute, è fondamentale curare con molta attenzione l'alimentazione del cane assicurandosi che sia sempre bilanciata e adatta alle sue necessità. È anche importante che il cane resti attivo fisicamente. 

Alimentazione

Il Landseer è un cane che beve molta acqua. È amante dell'acqua. Per quanto riguarda, la sua alimentazione, come per tutte le razze dovrebbe essere ben equilibrata e adatta alle sue esigenze energetiche. Per via della sua stazza piuttosto robusta e la possibile tendenza alle patologie articolari, il peso del Landseer andrebbe monitorato per evitare il sovrappeso.

Un esemplare adulto può arrivare ad assumere nel corso della vita anche quantitativi molto elevati di alimento che andrebbe fornito in almeno due pasti al giorno per evitare le torsioni di stomaco. Per i cuccioli, si consiglia di dividere il pasto in tre o quattro porzioni giornaliere, per facilitare la digestione e assicurare un apporto costante di energia durante il giorno.

È possibile alternare o combinare cibo pronto con cibi preparati in casa, con l’aiuto di un medico veterinario, così da rispettarele esigenze nutrizionali specifiche della razza. 

Origini della razza

Come i Labrador, i Flat, i Golden e i Chesapeake Bay Retriever, le razze Newfoundland e Landseer discendono dalla razza canadese ormai estinta: St. John's Water Dogs. I cani d'acqua di St. John's erano di taglia da media a grande ed erano cani potenti e robusti molto simili ai Labrador Retriever e Terranova.

Alla fine del XVIII secolo, i St. John's Water Dogs furono importati in Inghilterra dove se ne apprezzarono le caratteristiche fisiche e caratteriali. È qui che il pittore Edwin Landseer ritrasse la varietà di "cane terranova bianco e nero" in diversi dipinti che ne mettevano in risalto l'indole buona ed eroica. 

Ispirato al nome pittore, questa varietà assunse una propria identità tassonomica, ma non solo. Sebbene fosse allevata in base al ceppo canadese Terranova, si distinse come linea a sé stante per il colore del mantello e per altre caratteristiche fisiche.

Infatti, i Terranova canadesi sono sempre stati neri perché le marcature bianche erano considerate non corrette per la razza. Inoltre, hanno il muso più corto e sono meno energici dei Landseer Continentali, che pur avendo una stazza grande, hanno una struttura ossea più leggera e il muso più lungo.

Le prime cucciolate di Landseer continentali sono nate prima in Olanda e poi in Svizzera tra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX secolo. La razza si è poi sviluppata nei Paesi Bassi e in Svizzera, ma è stato grazie al Landseer Club tedesco se la razza ha potuto distinguersi dalla Terranova ed essere riconosciuta ufficialmente dalla Federation Cynologique Internationale.

Nonostante ciò, Canada, Gran Bretagna e Stati Uniti considerano il Landseer e il Terranova la stessa razza, ma con colori diversi, dunque riferendosi ai Terranova Landseer per descrivere il colore del mantello bianco e nero, dunque due varietà distinte della stessa razza.

Differenze tra Terranova e Landseer

Il Landseer e il Terranova, pur provenendo entrambi dal Nord e condividendo molti aspetti fisici e di temperamento, presentano alcune differenze.

Dal punto di vista fisico, la principale differenza tra le due razze risiede nel colore del mantello. Il Terranova è caratterizzato da un mantello prevalentemente nero, mentre il Landseer vanta un pelo bianco impreziosito da macchie nere o marroni. Inoltre, si nota che gli arti dei maschi di Landseer tendono ad essere leggermente più lunghi rispetto a quelli del Terranova.

Per quanto riguarda l'habitat e la resistenza climatica, entrambe le razze mostrano un'ottima adattabilità ai climi freddi, grazie alle loro origini nordiche. Sia il Landseer sia il Terranova amano nuotare in acque fredde e si trovano a loro agio in ambienti boschivi, dove possono godersi lunghe passeggiate e nuotate nei corsi d'acqua anche molto freddi.

Sul piano del carattere, entrambe le razze sono note per la loro indole buona e non aggressiva. Tuttavia, mentre il Terranova si distingue per essere più espansivo e socievole, il Landseer tende a essere leggermente più riservato. Quest'ultima caratteristica rende il Landseer particolarmente adatto anche al ruolo di cane da guardia grazie alla sua natura più discreta ma sempre attenta e vigile.

Quanto costa un Landseer

Il costo di un cucciolo con pedigree si aggira intorno a un prezzo di circa 1.000 euro. Negli allevamenti che hanno cuccioli selezionati per partecipare a esposizioni e gare, però, il costo può anche sfiorate i 1.800-2.000 euro.

Condividi
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Cane

482 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
Esemplare di cane egiziano
Cane dei Faraoni: cosa sapere sul cane egiziano

Cane dei Faraoni: anche noto come cane egiziano è una razza originaria dall'Egitto con caratteristiche molto particolari, che è bene conoscere.

Cane crestato cinese che gioca
Cane crestato cinese: caratteristiche e cura

Il cane crestato cinese è una razza canina dall'aspetto particolare, ma cosa sapere prima di prenderne uno? Eccone i principali tratti fisici e caratteriali.

icon/chat