Cani che non puzzano: 9 razze senza cattivi odori

Elena Fazio | Web Content Editor

Ultimo aggiornamento – 14 Giugno, 2024

barboncino sul prato

Quando si sceglie un cane da adottare, uno dei fattori che molte persone considerano è il livello di odore che il cane potrebbe emanare. Alcune razze di cani hanno una predisposizione naturale a emettere odori meno forti, rendendole ideali per chi cerca un animale domestico che non comprometta la freschezza della casa.

In questo articolo, esploreremo alcune delle razze di cani che tendono a puzzare meno, le ragioni dietro questa caratteristica e come mantenere il proprio cane sempre pulito e profumato.

Perché alcuni cani non puzzano

L'odore corporeo di un cane può dipendere da vari fattori, tra cui la genetica, la dieta, la salute generale e la cura della pelle e del pelo. Le ghiandole sebacee producono oli naturali che possono contribuire all'odore del cane, e alcune razze hanno una produzione inferiore di questi oli. 

Inoltre, le razze con pelo corto e folto o con una struttura del pelo particolare tendono a trattenere meno odori rispetto a quelle con pelo lungo e spesso.

9 razze di cani che non puzzano

Esistono alcune razze specifiche di cani che non emanano odori e risultano sempre puliti. Ecco una carrellata delle 6 razze di cani che non puzzano:

1. Barboncino

I barboncini sono noti per il loro mantello riccio che tende anche a trattenere meno odori rispetto ad altre razze. La loro pelle produce meno secrezioni sebacee, riducendo così l'odore corporeo. Inoltre, i barboncini richiedono una toelettatura regolare che aiuta a mantenere la loro pelliccia pulita e priva di odori. E’ disponibile in tre taglie: toy, miniature e standard.

2. Basenji

Conosciuto come il "cane che non abbaia", il Basenji è anche famoso per il suo poco odore. Questa razza ha un pelo corto e liscio che necessita di poca manutenzione. 

Basenji

Inoltre, i Basenji sono cani estremamente puliti e spesso si puliscono da soli, simili ai gatti. Indipendenti e intelligenti, richiedono un esercizio regolare.

3. Whippet

I Whippet sono cani magri con un pelo corto e sottile che tende a non trattenere gli odori. Sono noti per essere cani puliti e richiedono bagni meno frequenti rispetto ad altre razze. La loro pelle produce poco sebo, riducendo ulteriormente l'odore. Affettuosi e veloci, sono ottimi compagni per famiglie attive.

4. Shih Tzu

Con un pelo lungo e setoso, gli Shih Tzu hanno una pelle che produce poco sebo, risultando in un odore corporeo minimo. 

Shih-Tzu

Affettuosi e leali, richiedono una toelettatura frequente.

5. Havanese

Nonostante il loro pelo lungo, gli Havanese hanno un mantello che non trattiene facilmente gli odori. Questa razza richiede una toelettatura regolare per mantenere il pelo in buona salute e privo di odori. Sono noti per essere cani puliti e che amano essere curati.

6. Bichon Frise

Simile al barboncino, il Bichon Frise ha un pelo riccio che tende a trattenere meno odori. Richiede una toelettatura frequente per mantenere il mantello in condizioni ottimali, ma in cambio offre un cane che raramente emette cattivi odori. 

7. Maltese

I Maltesi hanno un pelo lungo e setoso che, con la giusta cura, non trattiene odori. Questa razza richiede bagni regolari e spazzolature quotidiane per mantenere il pelo libero da sporco e detriti che potrebbero causare odori.

8. Schnauzer

Disponibili in tre taglie (Miniature, Standard, e Giant), gli Schnauzer hanno un doppio mantello che tende a trattenere meno odore. 

Schnauzer

Energici e intelligenti, sono ottimi cani da guardia e compagni.

9. Yorkshire Terrier

Con il loro pelo lungo e setoso simile ai capelli umani, gli Yorkshire Terrier tendono ad avere meno odore rispetto ad altre razze. Vivaci e affettuosi, richiedono una toelettatura frequente.


Potrebbe interessarti anche:


Come mantenere il cane sempre pulito e privo di odori

Anche se si sceglie una razza nota per non puzzare, una corretta cura è essenziale per mantenere il proprio cane pulito e fresco. Ecco alcune strategie e consigli utili da adottare ogni giorno per la pulizia del cane:

  • bagni regolari: fare il bagno al cane regolarmente usando uno shampoo specifico per cani. Va evitato però di lavarlo troppo frequentemente, poiché potrebbe irritare la pelle e rimuovere i lipidi naturali protettivi;
  • spazzolatura quotidiana: spazzolare il cane ogni giorno aiuta a rimuovere il pelo morto e i detriti che possono causare odori. Inoltre, stimola la circolazione e distribuisce gli oli naturali su tutto il mantello.
  • cura di orecchie e denti: le infezioni alle orecchie e i problemi dentali sono tra le principali cause di cattivi odori nei cani. Pulire regolarmente le orecchie del cane e assicurarsi di lavargli i denti o dargli masticativi dentali appropriati;
  • dieta sana: una dieta equilibrata e di alta qualità può influenzare positivamente l'odore corporeo del proprio cane. Evitare cibi economici o con ingredienti di bassa qualità, poiché possono contribuire a un cattivo odore della pelle e del pelo;
  • visite regolari dal veterinario: controlli veterinari regolari sono essenziali per assicurarsi che il cane sia in buona salute. Problemi di salute non trattati possono spesso causare cattivi odori.

Scegliere una razza di cane che non puzza può migliorare notevolmente la convivenza, soprattutto in ambienti domestici. Razze come il Barboncino, il Basenji e il Whippet sono ottime opzioni per chi cerca un cane pulito e profumato. 

Tuttavia, indipendentemente dalla razza, una cura adeguata è essenziale per mantenere il proprio cane sempre fresco e in salute. Con l'attenzione giusta, si può godere della compagnia del proprio amico a quattro zampe senza preoccuparsi dei cattivi odori.

Elena Fazio | Web Content Editor
Scritto da Elena Fazio | Web Content Editor

Laureata in Comunicazione, Media e Pubblicità, con specializzazione in Scienza e Salute. Dopo aver collaborato con associazioni no profit in ambito sanitario e psico-oncologico, al momento sono Junior Web Content Editor presso pazienti.it e mi occupo della redazione e scrittura di articoli in chiave SEO. Profondamente affascinata da temi inerenti il benessere e la salute che mirano a fornire informazioni autorevoli ai lettori, guidandoli nelle scelte per raggiungere uno stato di benessere psico-fisico quotidiano.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Elena Fazio | Web Content Editor
Elena Fazio | Web Content Editor
in Cane

90 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
Piccolo Brabantino si affaccia dal finestrino della macchina
Piccolo Brabantino: le caratteristiche di questa razza

Il Piccolo Brabantino è una razza canina di origine belga molto apprezzata. Andiamo alla scoperta delle sue caratteristiche fisiche e del suo temperamento.

cane dal veterinario
Calmante per cani aggressivi: quale scegliere?

Somministrare un calmante per cani aggressivi può essere un rimedio utile per contrastare l'agitazione di alcuni esemplari? Ecco cosa sapere su questi prodotti.