Gatto Norvegese delle Foreste: le caratteristiche del gatto nord-europeo

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 18 Ottobre, 2023

Gatto Norvegese delle Foreste: le caratteristiche

Il gatto Norvegese delle Foreste è originario del Nord-Europa e ha un aspetto molto particolare, con una taglia medio-grande e un pelo lungo e folto. 

Al centro di tante affascinanti leggende mitologiche nordiche, poesie e fiabe, il Norvegese delle Foreste sembra essere stato il compagno di avventure dei guerrieri Vichinghi nelle loro scorribande in mare. Sulle navi, il loro compito era tenere lontani i roditori.

Vediamo quali sono le caratteristiche di questa razza, come prendersene cura e cosa sapere sul gatto Norvegese delle Foreste.

Origini del gatto delle Foreste Norvegesi 

Il Gatto Norvegese, in Norvegia conosciuto come Norsk Skogkatt (che significa gatto della foresta), ha origini antiche ed è presente da secoli nel folklore e nelle leggende locali in tutta la penisola e nelle regioni scandinave.

Il Gatto Norvegese nel Nord Europa viene a volte chiamato anche "gatto-cane" per la sua somiglianza caratteriale con il cane.

Secondo alcuni, le origini della razza risalgono ai gatti europei a pelo corto portati in Norvegia dai Romani. Nel corso del tempo, questi primi antenati si sono poi evoluti diventando gatti robusti e dal pelo folto e denso, capaci di sopravvivere ai climi rigidi, invernali, tipici della Scandinavia.

Questa razza di gatti originariamente era utilizzata per dare la caccia ai roditori nei boschi, nelle fattorie e sulle navi e, per questo motivo, ha sviluppato un istinto di caccia molto forte.

Negli anni '70 iniziarono i programmi di allevamento ufficiali. Il riconoscimento dello standard di razza è avvenuto nel 1977,  da allora, gli esemplari norvegesi sono diventati animali domestici molto popolari. 

Tuttavia, si trovano riferimenti ai gatti norvegesi in fiabe e leggende che risalgono al 1559. Anche la tradizione orale delle saghe è piena di racconti che narrano di gatti simili ai norvegesi delle foreste.

Norvegese delle Foreste: dimensioni e peso

Il Norvegese delle Foreste è un gatto di medie-grandi dimensioni con una corporatura forte, muscolosa e robusta.

Il peso del gatto Norvegese si aggira tra i 6 e i 15 kg. Le femmine possono arrivare a pesare dai 3 ai 5.5 kg, i maschi possono raggiungere un peso tra i 7 e gli 8 kg. 

Il portamento fiero e nobile nasconde la gentilezza e la sensibilità della natura di questo gatto. 

Caratteristiche fisiche del gatto Norvegese delle Foreste

Testa

La sua testa ha una forma a cuore.

Le orecchie sono grandi e a punta, circondate dal pelo lungo circa 10 centimetri, una folta criniera che ne ricorda le origini. 

Come prendersene cura?

Per quanto riguarda le cure, il pelo del Gatto Norvegese ha sicuramente bisogno di una toelettatura periodica per mantenerlo sano e pulito. 

Infatti, ha bisogno di una spazzolata settimanale per evitare che il pelo si aggrovigli, da effettuare con spazzole adatte che possono scogliere i nodi ed eliminare il pelo morto.

I gatti delle Foreste Norvegesi una o due volte all'anno fanno la muta e perdono il loro folto doppio mantello. Durante questi periodi, la spazzolatura dovrebbe diventare quotidiana per rimuovere il pelo morto.

Il bagno può essere fatto una volta al mese, questa razza ama l'acqua diversamente da altre razze di felini. 

Tra le altre buone abitudini della cura del gatto si deve menzionare il taglio delle unghie per evitare che diventino troppo lunghe e che potrebbero anche crescere nei cuscinetti delle zampe, causando dolore e/o infezioni. 

Un tiragraffi può aiutare a mantenere le unghie in buona forma.

L'igiene dentale è un'altra prassi fondamentale della cura del gatto, anche con pulizie professionali che si fanno da un veterinario.

Carattere del Gatto Norvegese

Il Gatto Norvegese ha una natura molto dolce, affettuosa e socievole, adatta alla vita in famiglia, condivisa anche con bambini e con altri animali domestici.

Questi gatti sono anche molto attivi, amano giocare e interagire con le persone in casa, dalle quali desiderano ricevere parecchie attenzioni, anche se poi vorranno sempre ritagliarsi delle parentesi di indipendenza e "solitudine". 

Il Norvegese delle Foreste è curioso e dotati di grande intelligenza, ama scoprire tutti gli angoli dell'ambiente in cui vive. 

È una buona idea offrire loro alberi alti sui quali arrampicarsi per soddisfare la loro natura curiosa, giocattoli che possono inseguire.

Cosa sapere sulla salute del Gatto Norvegese

La vita media del Gatto Norvegese è di circa 15-18 anni. La sua corporatura è forte e robusta, una tempra assunta per le sue origini in terre, come quella della Norvegia, dai climi molto freddi. 

Inoltre, questa è una razza naturale, meno selezionata e quindi meno soggetta alle conseguenze delle mutazioni genetiche.

Si deve, però, sempre considerare che è molto importante affidarsi ad allevatori scrupolosi e che, come tutte le razze, anche questa può andar soggetta ad alcune tra le malattie più comuni dei gatti.

Alcune di queste condizioni si possono prevenire ed evitare affidandosi ad allevatori che testano i riproduttori per le più comuni malattie genetiche della razza e che osservino le prime vaccinazioni e i trattamenti per il controllo delle parassitosi intestinali.

Infine, è bene effettuare visite periodiche dal proprio veterinario di fiducia.

Alimentazione

Il Norvegese può mangiare sia secco sia umido ma, come tutti i gatti, dovrebbe preferire un’alimentazione umida, anche di tipo casalingo se correttamente formulata da un medico veterinario.

Bisogna fare attenzione alla presenza di carboidrati, che il gatto non riesce ad assimilare bene e che possono causare disturbi intestinali. 

Quanto costa un Gatto Norvegese delle Foreste

Il costo di un Gatto delle Foresti Norvegesi si aggira tra gli 800 e i 1000 euro

Tuttavia, alcuni esemplari possono costare anche di più, in base al loro pedigree e alle loro caratteristiche genetiche.

Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Gatto

575 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
Peterbald: tutte le caratteristiche del gatto
Gatto Peterbald, anche noto come "gatto nudo" o “Siamese nudo”

Gatto Peterbald: quali sono le caratteristiche fisiche e il temperamento? Scopriamo tutto quello che c'è da sapere su questa razza e come prendersene cura. 

Scopri le caratteristiche di un gatto Soriano
Gatto Soriano: cosa sapere su carattere, aspetto, vita media

Il gatto Soriano è il nome del gatto domestico. Si tratta di un gatto antichissimo, con una storia e delle caratteristiche interessanti. Scoprile.