Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Bruciori Vie Urinarie

Come curare dei forti bruciori alle vie urinarie?

Mio padre di 96 anni, già operato in precedenza alla prostata e attualmente in cura con Ciproxin 250, avverte dei forti bruciori alle vie urinarie. Come si può risolvere questo problema?

Fai attenzione, perchè i fluorochinolonici che passano la barriera emato-encefalica come il Ciproxin possono sovente dare episodi allucinatori o peggiorare il declino cognitivo negli anziani.

Nel caso di tuo padre, ti consiglierei di utilizzare, per la forma infettiva delle vie urinarie, della Levofloxacina, fluorochinolonico che non oltrepassa la barriera emato-encefalica.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Luigi Simonetta
Dr. Luigi Simonetta
Varese
Risposte simili
Varicocele: come si effettua la diagnosi?
Il varicocele è raro nei bambini d’età inferiore ai 10 anni, mentre, alla fine dell’adolescenza, compare in 15 ragazzi su 100. Si può manifestare...
Ipospadia: che cos'è e come viene trattata?
L'ipospadia è una malformazione congenita in cui il meato dell’uretra non sbocca al vertice del pene, ma in un punto qualunque della...
Criptorchidismo: che cos'è e come si interviene?
Il criptorchidismo è la mancata presenza di uno o di entrambi i testicoli nello scroto, non comporta dolore, il bambino non si lamenta...
Altre risposte di questo specialista
Ecografia al pancreas con problemi riscontrati: cosa fare?
Dovete completare e precisare l'iter diagnostico mediante una TAC con mezzo di contrasto o tramite risonanza magnetica nucleare dell'addome. Saluti
Enfisema polmonare: cosa fare?
Le consiglio una terapia inalatoria con B2-long acting, magari associato ad un corticosteroide. Èutile anche associare Tiotropio inalatorio. La cosa migliore da fare comunque...
Valori del sangue fuori norma: da cosa può dipendere?
I dati di laboratorio che hai riportato indicano una sofferenza del polo biliare dell'epatocita e un risentimento pancreatico. Il valore dell'emoglobina non è...
Erisipela in paziente diabetico: cosa fare?
La terapia dell'erisipela si basa su antibiotici specifici individuati in base all'agente etiologico in causa. Per il dolore, ti sconsiglio l'utilizzo dei comuni...
Amilasemia a 199 in un uomo di 88 anni: cosa significa?
L'alfa amilasi è un enzima che idrolizza alcuni legami dell'amido e del glicogeno dando origine a poli e oligosaccaridi e successivamente a prodotti finali...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Ecografia al pancreas con problemi riscontrati: cosa fare?
Dovete completare e precisare l'iter diagnostico mediante una TAC con mezzo di contrasto o tramite risonanza magnetica nucleare dell'addome. Saluti
Enfisema polmonare: cosa fare?
Le consiglio una terapia inalatoria con B2-long acting, magari associato ad un corticosteroide. Èutile anche associare Tiotropio inalatorio. La cosa migliore da fare comunque...
Valori del sangue fuori norma: da cosa può dipendere?
I dati di laboratorio che hai riportato indicano una sofferenza del polo biliare dell'epatocita e un risentimento pancreatico. Il valore dell'emoglobina non è...
Erisipela in paziente diabetico: cosa fare?
La terapia dell'erisipela si basa su antibiotici specifici individuati in base all'agente etiologico in causa. Per il dolore, ti sconsiglio l'utilizzo dei comuni...
Amilasemia a 199 in un uomo di 88 anni: cosa significa?
L'alfa amilasi è un enzima che idrolizza alcuni legami dell'amido e del glicogeno dando origine a poli e oligosaccaridi e successivamente a prodotti finali...
Vedi tutte