Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Calprotectina Fecale 68

Un valore di calprotectina fecale a 68 è preoccupante?

Salve, ho fatto l'esame della calprotectina fecale, i valori di riferimento del laboratorio dicono che oltre i 60 ug/g il test risulta positivo. A me è uscito 68 ug/g, mi devo preoccupare?

Buongiorno,
non devi preoccuparti per un'analisi al limite, bensì avere una diagnosi certa.
L'esame deve essere inserito nel contesto clinico globale, altrimenti è inidoneo ad una corretta diagnosi o valutazione clinica, completata sempre con l'esecuzione di un'indispensabile anoscopia

Un cordiale saluto
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Silvestro Lucchese
Dr. Silvestro Lucchese
(0)
Roma - Via di Trasone, 61, Roma, RM, Italia
Altre risposte di questo specialista
Polipo sessile: provoca sanguinamento anale?
Buongiorno, molto spesso il dolore pelvico profondo può essere causato da problemi prostatici o, più spesso, da infiammazione del retto (proctite), spesso irradiato all'osso...
Emorroidi: come trattarle?
Buongiorno, i dati forniti non esprimono se la diagnosi che ti è stata posta sia frutto di una valutazione proctologica completa di anoscopia con...
Pezzo di carne che esce dall'ano: di cosa si tratta?
Buongiorno, si tratta probabilmente di un nodulo emorroidario fissurato per trombosi o altro. In questi casi, è comunque doverosa una visita proctologica che...
Escrescenze attorno all'ano: come trattarle?
Buonasera, le escrescenze intorno all'ano devono essere definite se a contenuto vascolare (venoso) oppure se fibro-epiteliali. È doveroso, quando si tratta di patologie anali, eseguire...
Sofargen: si può usare per le ragadi anali?
Tutto può essere utile purché la diagnosi sia precisa. Le ragadi anali insorgono quasi sempre in presenza di malattia emorroidaria e, se non se...
Vedi tutte
Risposte simili
Adenoma tubolare e polipo iperplastico: cosa significa?
I polipi iperplastici e più ancora gli adenomi del colon-retto (tubulari, villosi, tubulo-villosi) rappresentano delle lesioni pre-cancerose, fortunatamente ad evoluzione discretamente lenta, che di solito,...
Dolore acuto al retto: cosa fare?
Le pomate e altri farmaci ad azione locale, detti topici, generalmente sono utili solo ai farmacisti dal punto di vista puramente economico, mentre risultano pressochè...
Dolore e pus: di cosa si tratta?
Dai sintomi che descrivi, posso dirti che non si tratta di emorroidi, ma di una lesione suppurativa, probabilmente un ascesso e/o...