Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Specialisti
  3. Dr Silvestro Lucchese
  4. Risposte

Dr. Silvestro Lucchese risponde

Dr. Silvestro Lucchese
Dr. Silvestro Lucchese
Roma - Via di Trasone, 61, Roma, RM, Italia
Elenco risposte
Gonfiore inguinale: cosa potrebbe essere?
Da quanto riferisci, si tratta probabilmente di un'ernia inguinale. La patologia è facilmente diagnosticabile all'esame clinico e documentabile con una banale ecografia inguino-scrotale. ...
Dolore ai lati della vagina: cosa lo provoca?
È indispensabile una valutazione diretta con una banale anoscopia, per avere una precisa diagnosi e poter poi scegliere il tipo di cura più idoneo...
Emorroidi a grappolo: come vanno trattate?
La diagnosi deve essere certa e documentata in ambiente specialistico prima di valutare il tipo di terapia. È indispensabile una valutazione diretta con una banale...
Trombo emorroidario sanguinante: cosa applicare?
La trombosi, ulcerata o meno, è una complicanza di una seria patologia emorroidaria. Consiglio una visita specialistica con studio fotografico anoscopico del canale anale...
Dolore all'ano: quale terapia seguire?
Non sono d'accordo nell'eseguire terapie senza una documentata diagnosi. Il cortisone, nel caso di ragadi, come potrebbe essere nel tuo caso, ritarda la...
Resezione colonrettale: qual è il post intervento?
L’intervento con la metodica ELP, prolassectomia con anche il lifting rettale, è indicato nella terapia chirurgica radicale del prolasso rettale/emorroidario con ripresa immediata ed...
Dolore e bruciore anale per emorroidi: cosa fare?
La patologia indicata pone quasi sempre indicazione all'intervento chirurgico, ma prima di tutto la necessità di una diagnosi certa e documentata.È, ovviamente, indispensabile una valutazione...
Gonfiore anale: come trattarlo?
Prima di eseguire qualunque terapia, è necessaria una diagnosi precisa, altrimenti si corre il rischio di trascurare elementi importanti o produrre peggioramento della patologia in...
Coprostasi: che cosa si intende?
In presenza di sintomi quali dolori addominali, sanguinamento rettale, stitichezza, diarrea o alvo alterno, anemia, stimolo rettale, feci sottili,
Dolore anale: quale esame effettuare?
Ritengo che il tuo caso debba essere seguito con una diagnosi precisa, altrimenti i tentativi vari eseguiti non produrranno giovamento e, ancor più, guarigione.È, ovviamente,...