Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Cocaina Disfunzione Erettile

È vero che la cocaina crea problemi di disfunzione erettile?

È vero che facendo uso di cocaina col tempo il pene si accorcia e le erezioni non sono più le stesse? Come posso fare per far tornare il mio pene delle sue dimensioni normali precedenti all'uso della droga?

È vero, l'utilizzo di cocaina ha un effetto negativo sulle erezioni provocando una disfunzione erettile. Il fenomeno è legato all'azione vasocostrittrice (chiusura delle arterie) che la droga provoca nei corpi cavernosi (e non solo). 

Chiedi un consulto ad uno specialista per sapere cosa è meglio fare nel tuo caso. 

Saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Andrea Militello
Dr. Andrea Militello
L'Aquila - Via Trieste, Carsoli, AQ, Italia
Altre risposte di questo specialista
Testicolo gonfio e duro: quali sono le cause?
Buongiorno,il testicolo gonfio e duro potrebbe anche far pensare a una modesta epididimite, di riflesso ad una condizione di flogosi vescicale e...
Rapporto anale: può trasmettere virus intestinali?
Da quello che mi descrivi, potresti aver contratto un'infezione da Escherichia coli.Esegui una spermiocoltura. Saluti
Minzione frequente: quali sono le cause?
Potrebbe anche trattarsi di uretrite su base infiammatoria e non infettiva. Persisterei con la cura intrapresa, introducendo anche un immunomodulante.
Malattia di la peyronie: come si cura?
In qualità di Andrologo ( e sulla base della sola mia esperienza, quindi non in maniera assoluta) non penso tu possa trarne giovamento. ...
Grumi nello sperma: cosa fare?
I sintomi di cui mi parli portano ad una diagnosi di infiammazione di origine non batterica. Utile completare il quadro diagnostico con uroflussometria ed...
Vedi tutte
Risposte simili
Prostatite: esiste una dieta da seguire?
Sicuramente le indicazioni alimentari sono importanti, eccone alcune che devono essere valutate poi sul singolo caso: mangiare cibi freschi e non trattati e senza eccessi....
Prostatite: quando è inevitabile operare?
In situazioni specifiche sono state impiegate metodologie chirurgiche di trattamento tese a rimuovere o distruggere parte del tessuto prostatico, ma le conseguenze sull'eiaculazione...
Iperplasia prostatica benigna: quali sono le conseguenze?
È la più comune neoplasia benigna nell'uomo. È caratterizzata dalla proliferazione, soprattutto a carattere fibroso/muscolare, della zona centrale della ghiandola prostatica, a differenza del